Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

La discospondilite nel cane è un'infezione che colpisce la colonna vertebrale. Ecco allora quanto è importante conoscere, cause, sintomi e trattamento

cane si riposa

La discospondilite nel cane è un’infezione causata dal proliferare di batteri o funghi e colpisce i dischi intervertebrali della spina dorsale. Molti dei sintomi di questa patologia sono correlati al sistema nervoso.

Ecco perché è fondamentale capire in tempo se il quattro zampe ha contratto la malattia analizzando cause e sintomi per procedere alla diagnosi e alla cura.

Cos’è la discospondilite?

La discospondilite nel cane è un’infezione causata da funghi e batteri come la mucormicosi nel cane o l’infezione da coccidiosi che invadono l’organismo attraverso lesioni o ferite e quindi poi attraverso il flusso sanguigno. Meno comune invece è l’infezione provocata da fratture o ascessi localizzati.

Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

L’infezione dunque colpisce i dischi intervertebrali, cioè rotondi ammortizzatori cartilaginei posti tra le vertebre della spina dorsale che contengono un nucleo di gel fibroso che a sua volta consente il normale movimento delle vertebre senza che le ossa vertebrali sfreghino e si usurino l’una contro l’altra.

Le razze di cani di grossa taglia, come i pastori tedeschi e i danesi, presentano un rischio più elevato di contrarre la malattia. Inoltre, i cani maschi hanno il doppio delle possibilità di sviluppare questa patologia rispetto alle femmine.

Cause

Le cause più frequenti che determinano la discospondilite nel cane sono:

Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

  • Infezioni batteriche
  • Infezioni fungine
  • Interventi chirurgia
  • Ferite da morso
  • Frattura
  • Lesione alla schiena o alla colonna vertebrale
  • Ascesso vicino al luogo dell’infiammazione

Sintomi

I principali sintomi della discospondilite nel cane sono:

  • Mal di schiena
  • Difficoltà a stare in piedi
  • Difficoltà a saltare
  • Andatura zoppicante
  • Movimenti scordinati
  • Debolezza agli arti
  • Febbre

Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

In alcuni casi, soprattutto nei cani non trattati in tempo, la malattia può peggiorare fino alla paralisi. Quindi, se doveste notare uno di questi sintomi, per avere la certezza che il vostro cane abbia o meno la discospondilite recatevi dal veterinario per una visita.

Diagnosi

Per diagnosticare la discospondilite nel cane il veterinario eseguirà una visita approfondita a partire dalla storia clinica del suo paziente, dalla comparsa dei primi sintomi e dalla verifica che non abbia subìto traumi o incidenti.

Il medico dunque richiederà un emocromo completo, un profilo biochimico e un’analisi delle urine per determinare la presenza di eventuali infezioni da funghi o batteri alla base della malattia.

Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

Il passaggio successivo è caratterizzato da esami radiografici per valutare l’entità del problema e per evidenziare eventuali danni alla colonna vertebrale e alle strutture ossee ad essa adiacenti.

Il deterioramento dei dischi invertebrali infatti si può notare anche attraverso i raggi X e attraverso esami specifici come la mielografia, la TAC e la risonanza magnetica.

Cura e trattamento

Se la discospondilite nel cane ha provocato danni neurologici il veterinario potrebbe consigliare un ricovero in ospedale e successivamente un intervento per ridurre la pressione sul midollo spinale rimuovendo i tessuti e i liquidi infetti. Inoltre potrebbe essere consigliabile somministrare degli antibiotici per ridurre l’infezione.

Discospondilite nel cane: cause, sintomi e trattamento

Durante la convalescenza assicuratevi che il cane possa riposare in un luogo comodo e morbido. Fate inoltre in modo che Fido non rimanga per troppo tempo nella stessa posizione, aiutandolo a cambiare a periodi alterni per evitare lo sviluppo di ulcere.