Il cane morde: che faccio?

Si sa, gli amici più fedeli possono avere i loro momenti no, che portano a incidenti di percorso: ecco cosa fare se il cane morde

cane che ringhia

Fido è e rimarrà sempre il nostro migliore amico, ma non dobbiamo scordarci una cosa fondamentale: è un animale. Questo significa che non occorre stupirsi se il cane morde, perché è dimostrato che tutti i quattro zampe lo fanno, per diverse ragioni. E in generale a sferrare l’attacco è proprio il nostro piccolo compagno di vita.

Il cane morde: che faccio? Infatti, sebbene randagi o cani estranei possano mordere, in generale i più comuni infortuni da morso capitano in casa. E c’è da dire che spesso e volentieri il nostro amico alla fine è più spaventato di noi. Ma vediamo un po’ cosa fare se il cane morde e quando questo comportamento diventa pericoloso.

Cani e morsi giocosi

La prima cosa da sapere è che il cane morde anche per gioco. Anzi, soprattutto per gioco. Per mezzo della bocca e dei denti il nostro amico a quattro zampe ha un vero e proprio contatto fisico con noi, cosa che fa anche con gli altri della sua specie.

Morsetti piccoli e affettuosi non sono un problema. Al massimo può essere fastidioso dopo che il cane perde i denti da latte, perché la nuova dentatura può essere leggermente più appuntita e quindi lasciarci dei segni niente male. 

Il cane morde: che faccio?

Un cane che morde per gioco è facilmente riconoscibile, perché avrà un corpo e un muso rilassati: scodinzolerà felice e saltellerà e più che affondare i denti si limiterà ad appoggiarli sulla nostra pelle per pochi secondi. Sentiremo pungere, ma niente di più.

In questi casi non c’è nulla da fare. Al massimo, se vogliamo limitare gli “attacchi” giocherelloni di Fido, possiamo dargli un gioco da mordicchiare, per farlo rilassare ed evitare che se la prenda con le nostre parti del corpo.

Il cane morde seriamente?

Ben diverso, chiaramente, è il morso aggressivo: in questo caso cambia tutto. Se ci accorgiamo che Fido affonda i denti ed è particolarmente nervoso quando ci morde, c’è qualcosa che non va. Alcuni cani mordono per paura o frustrazione, cosa che può indicare problemi di aggressività.

Il cane morde: che faccio?

Il più delle volte, il corpo di un cane aggressivo sarà rigido. Lo vedremo corrugare il muso, arricciare la bocca e mostrare i denti. Il morso sarà fulmineo e scattante, sarà preceduto da un intenso e sommesso ringhiare d’avvertimento. 

Può capitare che il nostro amico a quattro zampe lo faccia uno, due volte ogni tanto. Magari si sente minacciato o pensa che gli stiamo rubando qualcosa. Tuttavia, se il cane morde in maniera aggressiva regolarmente, è meglio correre ai ripari.

Prevenire i morsi del cane

Se Fido morde in maniera aggressiva, significa che potrebbe soffrire di stress del cane o, ancora peggio, ci troviamo davanti a un cane traumatizzato che possibilmente ne ha viste di tutti i colori e non ha ancora imparato a fidarsi degli esseri umani.

In questo caso è bene agire in maniera preventiva: non cerchiamo di giocare con lui se sta mangiando, se sta bevendo o se (nel caso fosse una lei) sta nutrendo i suoi cuccioli. In questi momenti il cane è vulnerabile e più propenso a sentirsi minacciato e mordere.

Il cane morde: che faccio?

Se il cane sta giocando con qualcosa di suo e inizia a ringhiare se ci avviciniamo, lasciamolo in pace. Evidentemente ha sviluppato un rapporto di possesso con quell’oggetto e non avvertirà il nostro avvicinarci come un gioco, ma come una minaccia.

Infine, non gridiamo contro il cane che ringhia o che sta per mordere: questo lo agiterebbe di più e lo legittimerebbe a scattare. Manteniamo il contatto visivo e usiamo una voce ferma ma rassicurante dicendogli che va tutto bene. Si calmerà e potremo avvicinarlo senza conseguenze.

Il cane morde? Ecco i rimedi

Se il cane morde per gioco, insegnagli a controllarsi. Continua a giocare con lui finché non affonda troppo i denti: quando lo fa e ti fa male, lancia un grido acuto, come se fossi ferito, e lascia penzolare la mano.

Questo è un comportamento che richiama il gioco tra cani: i quattro zampe si mordicchiano tra loro per gioco, ma quando uno si fa male, guaisce e l’altro smette subito. È una tecnica che insegna loro a regolare l’intensità del morso e a capire quando il limite è stato superato.

Il cane morde: che faccio?

Un’altra cosa da fare, come abbiamo detto precedentemente, è incoraggiare il cane a mordere altri oggetti: sì a palline, funi e a tutti i giochi sicuri pensati appositamente per aiutarli a “sfogare” l’istinto del predatore e a migliorare la dentizione.

Nel caso in cui tutto questo non dovesse funzionare e Fido si mostrasse sempre più avvezzo a mordere, è il caso di parlare con il veterinario, che saprà sicuramente indicare se occorre rivolgersi a un esperto.

Il cane mi ha morso, e adesso?

Se Fido ci morde la prima cosa da fare è mettere un asciugamano pulito sopra la ferita per fermare il sangue. Una volta fermato, occorre pulire l’area con un disinfettante e applicare una benda sterile. Se il morso è profondo è bene andare dal medico dopo queste operazioni di tamponamento.

Il cane morde: che faccio?

Potrebbe essere necessario prendere un antibiotico, ma se il cane è in buona salute non è detto che il medico lo prescriva. Più che altro, ora bisogna capire come rapportarci con il nostro quattro zampe. Se riconosciamo che il suo temperamento è troppo aggressivo, rivolgiamoci a un comportamentalista.

Se invece ci rendiamo conto che è stato un incidente, come abbiamo già detto, proviamo a distrarlo con giochi da morso e giochi divertenti da fare con lui, che lo distrarranno e canalizzeranno le sue energie verso forme più costruttive di intrattenimento.