Medicina sensoriale per i cani: che cos’è? E come funziona?

Medicina sensoriale per i cani: in che cosa consiste? E a che cosa serve esattamente? Ecco tutti i dettagli!

cane e padrona

Medicina sensoriale per i cani: in che cosa consiste? Prima di tutto l’ espressione comprende diverse pratiche, vòlte a far guarire il cane da qualche disturbo di salute, utilizzando però metodi particolari. Si chiama “sensoriale” proprio perché il cane dovrà usare i 5 sensi per provare degli stimoli e guarire.

Rientrano in questa branchia molti giochi che mirano a far utilizzare al cane l’olfatto o anche il tatto, la vista e soprattutto anche tanti colori. Si tratta di un metodo in realtà poco usato, anche perché per quanto possa rivelarsi utile, non basta solamente questo insieme di pratiche per far guarire un cane.

Che cos’è

Medicina sensoriale per cani: che cos’è? Si tratta di tutte quelle azioni, ma anche giochi che mirano a far stare meglio il cane e stimolare i suoi 5 sensi. Il discorso è simile ai giochi per cani malati. Certamente, dipende sempre da quale sia il disturbo del cane. Se infatti l’amico a quattro zampe ha una grave sofferenza, ovviamente non avrà voglia di giocare o di seguire questo tipo di medicina.

Medicina sensoriale per i cani: che cos'è? E come funziona?

Se però soffre solo di un lieve malore e deve attendere la sua guarigione, non c’è niente di meglio che tenergli compagnia giocando con lui e stimolando i suoi 5 sensi. Per riuscire a farlo divertire, si possono fare giochi statici ed anche silenziosi.

L’obiettivo infatti sarà quello di distrarre il cane dalla sua malattia, non quello di stancarlo. Evitare quindi le azioni che richiedono grandi movimenti, soprattutto se il cane dovesse avere un problema ai muscoli oppure agli arti.

Come fare

Quando si parla di questo tipo di branchia della medicina, si intendono varie azioni, tra cui anche semplicemente avvicinare un pupazzetto colorato al cane. In questo caso, il cagnolino proverà comunque a morderlo oppure a staccargli qualche pezzetto.

Medicina sensoriale per i cani: che cos'è? E come funziona?

In alternativa, se il cane può muoversi un pochino, allora tentare di far rotolare una pallina verso di lui, e quando gli arriva vicino, ripetere il movimento. Il cane tenderà a prenderla con le zampe e tendare di spingerla verso il padrone.

Certamente, non sarà possibile andare fuori a correre all’aperto. Questo vale anche se il cucciolo ha avuto problemi allo stomaco: è infatti sconsigliato farlo giocare fuori da casa, in questo caso.

Cos’altro si può fare

Quando un cane sta male, è compito del proprio padrone accudirlo. Oltre a giocare con lui, non si deve dimenticare di curargli le ferite regolarmente e cambiargli le eventuali bende.

Medicina sensoriale per i cani: che cos'è? E come funziona?

Oltre a questo, cercare di essere sempre premurosi verso il cucciolo e di non dargli cibi particolari, se non sono stati esplicitamente indicati dal medico. Per distrarre l’amico a quattro zampe, alcune persone decidono anche di vedere la tv insieme a lui, semplicemente accarezzandolo nel frattempo. Anche gesti come questi vengono considerati parte della medicina sensoriale.