Come funziona il sistema immunitario del cane? Tutti i dettagli

Il sistema immunitario del cane è fondamentale per combattere l'attacco di virus e batteri, ma molti proprietari non sanno come funziona: rimediamo

Il sistema immunitario del cane non è sempre lo stesso e non reagisce sempre allo stesso modo. Diventa più forte man mano che Fido cresce, ma potrebbe anche indebolirsi, essere danneggiato o presentare delle disfunzioni.

cane labrador

Noi, che abbiamo il dovere di prenderci cura del nostro amico a quattro zampe, dobbiamo conoscerlo e sapere quando è opportuno rivolgersi al veterinario di fiducia per un controllo.

Com’è fatto

cucciolata di cani

È formato da due parti: il sistema immunitario innato e quello adattivo. Il primo – che è formato dalla pelle, la mucosa e la saliva – rappresenta i soldati in prima linea contro i possibili attacchi e serve, principalmente, a neutralizzare i batteri prima che riescano a impossessarsi del corpo. Reagisce sempre allo stesso modo, quando sente l’arrivo di una minaccia: non ha la possibilità di adattarsi.

Il secondo, invece, cambia in base alla minaccia che deve affrontare. Durante tutta la vita del nostro amico a quattro zampe, si sviluppa e impara a mutare le proprie risposte a seconda del pericolo che deve neutralizzare, o basandosi su comportamenti simili impiegati in precedenza. Possiede quindi una sua memoria cellulare, che conserva tutte le informazioni sulle sostanze estranee e sui batteri incontrati in passato. In pratica, il sistema immunitario interviene quando quello innato, che ha il compito di agire immediatamente, non è in grado di combattere un determinato attacco.

L’immunità naturale

vaccino al cane

Durante la gravidanza i feti sono protetti dal sistema immunitario della loro mamma, e questa forma di protezione si estende a tutto il periodo dell’allattamento. I cuccioli quindi devono aspettare alcune settimane prima di essere vaccinati, perché l’immunità naturale potrebbe entrare in contrasto: il latte, infatti, può interferire con l’azione dei vaccini e renderli inutili.

Dopo lo svezzamento, però, il latte materno protegge i piccoli solo per un lasso di tempo limitato. Ecco perché il piccolo va vaccinato prima che esca di casa e vada incontro a potenziali rischi. Crescendo, l’esposizione a batteri e minacce varie farà in modo che il sistema immunitario del cane diventi più forte.

Può capitare, però, che Fido non sia in grado di eliminare l’eventuale pericolo, così da ammalarsi e indebolirsi. A volte le condizioni di salute possono peggiorare e compromettere il sistema immunitario, rendendolo inefficace. Con l’arrivo della vecchiaia, poi, la condizione peggiora perché si indebolisce quasi inevitabilmente.

Le conseguenze possono essere diverse: Fido può guarire in qualche giorno, ma rischia comunque di dover avere a che fare con problemi cronici e che richiedono trattamenti mirati. Quando non è ben nutrito o curato adeguatamente è più facile che si ammali; lo stesso vale nel caso di allergie o patologie croniche.

Come possiamo proteggerlo

cane e ragazza al parco

Per essere sano, un cane ha bisogno di un sistema immunitario forte. I suoi amici bipedi allora è bene che usino un approccio olistico nel prendersene cura: assicurandosi che abbia fatto tutte le vaccinazioni periodiche e i richiami previsti. A tal proposito, potrebbe tornare utile saperne di più sulla dieta olistica.

Inoltre, fare un corretto esercizio fisico, seguire una alimentazione equilibrata e completa (priva dei cibi proibiti per il cane) aiuteranno a tenere sotto controllo la situazione. Nel caso in cui ce ne fosse bisogno, non tardiamo a contattare il nostro veterinario di fiducia: gli interventi tempestivi quasi sempre fanno la differenza.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati