Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c’è da sapere

Cosa è e quando si verifica il soffio cardiaco nel cane? In questo articolo spieghiamo tutto quello che c'è da sapere nel dettaglio sulla patologia

auscultare il cuore del cane

Il soffio cardiaco nel cane è un disturbo caratterizzato da vibrazioni extra del cuore prodotte da un flusso del sangue anomalo e che generano un rumore udibile attraverso l’auscultazione.

I soffi cardiaci si differenziano in tre tipi. Scopriamo cosa può provocarli e come è possibile trattarli.

Dettagli della patologia

Il soffio cardiaco nel cane di distingue dalle altre malattie cardiache nei cani per un aumento delle vibrazioni del cuore tale da provocare un rumore udibile. I soffi al cuore sono suddivisi in tre tipologie in base alle loro caratteristiche:

Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c'è da sapere

  • Sistolici quando il cuore si contrae
  • Diasistolici quando il cuore si rilassa tra i battiti
  • Soffi continui quando si verificano durante tutto o quasi il ciclo cardiaco

Cause

Il soffio cardiaco nel cane può essere causato da un flusso sanguigno anomalo ed eccessivo o ancora da un flusso sanguigno disturbato da ostruzioni o da valvole cardiache malate o vasi dilatati.

Può capitare inoltre che il soffio venga provocato da un difetto nella parete che separa l’atrio destro e l’atrio sinistro del cuore.

Andando nello specifico le cause dei soffi cardiaci sistolici sono:

  • Anemia
  • Ipertiroidismo
  • Cardiopatia
  • Insufficienza cardiaca della valvola mitrale e tricuspide
  • Cardiomiopatia e insufficienza della valvola aortica
  • Displasia della valvola mitrale e tricuspide
  • Moto mitralico anteriore sistolico
  • Ostruzione del deflusso ventricolare destro dinamico
  • Stenosi subaortica dinamica
  • Stenosi aortica
  • Stenosi polmonare
  • Difetto del setto atriale e ventricolare
  • Tetralogia di Fallot
  • Endocardite della valvola mitrale e tricuspide caratterizzata da un’infiammazione della parte interna del cuore

Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c'è da sapere

I soffi cardiaci diasistolici invece possono essere causati da:

  • Stenosi della valvola mitrale e tricuspide
  • Endocardite della valvola aortica e polmonare

Infine i soffi cardiaci continui sono provocati da:

  • Difetto del setto ventricolare con rigurgito aortico
  • Stenosi aortica con rigurgito aortico

Sintomi

I sintomi del soffio cardiaco nel cane si configurano in base a caratteristiche specifiche e alla posizione. Ma se questo disturbo è associato alla cardiopatia, il cane può manifestare i sintomi tipici dell’insufficienza cardiaca congestizia come tosse, debolezza e difficoltà di movimento.

Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c'è da sapere

I vari tipi di soffi cardiaci si distinguono per gradi:

I: appena percettibile
II: udibile con uno stetoscopio
III: con volume medio
IV: soffio forte che si irradia verso il lato opposto del torace
V: molto forte e udibile con lo stetoscopio non troppo vicino al petto
VI: molto forte e udibile con lo stetoscopio. Anche la vibrazione risulta essere abbastanza forte da poter essere avvertita attraverso la parete toracica dell’animale

Diagnosi

Per eseguire la diagnosi del soffio cardiaco nel cane per prima cosa il veterinario ausculterà il petto dell’animale per analizzare il tipo di suono e per individuare eventuali anomalie correlate alla respirazione e al battito cardiaco.

Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c'è da sapere

Anche la posizione del soffio e i tempi del ciclo cardiaco possono essere dei validi indizi della patologia. Per accertarne la presenza possono essere richiesti inoltre esami specifici come radiografie del torace, ecocolor Doppler, ecocardiogramma e infine un emocromo completo.

Trattamento e cura

Dopo la diagnosi di soffio cardiaco nel cane può essere richiesto un trattamento ambulatoriale.

Soffio cardiaco nel cane: tutto quello che c'è da sapere

Nel caso dei cuccioli. con un disturbo di grado basso, non è necessario alcun trattamento e la ripresa è prevista entro sei mesi dai primi sintomi.