Tanax per cani, cosa sapere su questo farmaco per l’eutanasia

Il Tanax è il farmaco per l'eutanasia dei cani. Quando non possiamo fare più nulla per Fido siamo in grado di donargli una morte dolce e indolore

abbracciare il cane

Il Tanax è il farmaco per l’eutanasia di cani, gatti e in generale per tutti i piccoli animali. Con una semplice iniezione il veterinario, quindi, può provocare il decesso dell’animale in maniera assolutamente indolore.

L’eutanasia è un argomento che in genere evitiamo di affrontare. Del resto non vorremmo mai che i nostri amici a quattro zampe lasciassero questo mondo, purtroppo però dobbiamo prepararci anche a questo.

Non si arriva mai del tutto pronti a questo triste e doloroso evento ma sappiate che grazie a un farmaco come il Tanax i cani e tutti gli animali domestici possono avere una dolce morte.

Il termine “eutanasia” che tanto ci spaventa non a caso deriva dal greco e significa “buona morte”. È molto difficile associare alla parola “morte” qualcosa di “buono”, ma è un ultimo atto doloroso ma necessario se il nostro Fido sta soffrendo per un male dal quale non può guarire in alcun modo.

Qui entra in gioco la professionalità del veterinario, che ha una grande responsabilità sulle spalle. Deve essere lui a iniettare il Tanax e creare le condizioni affinché l’eutanasia sia indolore per Fido.

Tanax per cani: com’è fatto e come si usa?

Tanax per cani, cosa sapere su questo farmaco per l'eutanasia

Il Tanax per cani naturalmente non si può acquistare in farmacia come se fosse un’aspirina. Si tratta di un farmaco che non serve a curare l’animale, ma a donargli una morte rapida e indolore. Perciò può acquistarlo soltanto il veterinario che deve utilizzarlo seguendo precise indicazioni.

Questo farmaco per l’eutanasia si trova sotto forma di soluzione iniettabile in flaconi da 50 ml. Al suo interno sono contenuti tre principi attivi: mebenzonio ioduro, embutramide e tetracaina cloridrato.

Si somministra ai cani per via endovenosa o intrapolmonare, seguendo la dose consigliata di 0,3 ml per ogni kg di peso corporeo. L’iniezione per endovena non si deve interrompere e il veterinario deve somministrare tutto il farmaco contenuto nella siringa in un’unica volta.

Nel caso dell’iniezione intrapolmonare, invece, valgono altre regole. Innanzi tutto il veterinario deve individuare il punto idoneo per inserire l’ago. Questo va introdotto obliquamente e non perpendicolarmente al corpo di Fido.

Questo tipo di iniezione, inoltre, varia a seconda del peso del cane. Per i cani fino a 10 kg si pratica un’iniezione da 7 a 10 ml di Tanax in una sola volta. Per quelli oltre i 10 kg, invece, prima si inietta 10 ml di farmaco, poi un’altra dose che varia da 3 a 10 ml a seconda di quanto è grande il cane.

Il Tanax per cani viene iniettato soltanto dopo che l’animale è anestetizzato e quindi perde coscienza.

Come funzionano i principi attivi del farmaco?

Tanax per cani, cosa sapere su questo farmaco per l'eutanasia

Come anticipato, il Tanax per cani funziona sulla base dei tre principi attivi mebenzonio cloruro, embutranide e tetracaina cloridrato.

Il mebenzonio cloruro è una molecola che provoca la paralisi muscolo-scheletrica. L’embutranide, invece, è un narcotico che serve da rinforzo per l’anestesia già fatta al cane. Infine la tetracaina cloridrato funge da anestetico locale, cioè nel punto in cui viene iniettato il Tanax. Queste tre sostanze insieme fermano la respirazione.

Il Tanax deve essere usato solo su animali già anestetizzati. Perciò il veterinario può iniettare anestetici a effetto rapido come il Propofol o i barbiturici.

In questo modo il nostro amico a quattro zampe non sente dolore e non si accorge neanche di ciò che sta accadendo.

Eutanasia al cane: quando si fa?

Tanax per cani, cosa sapere su questo farmaco per l'eutanasia

Eutanasia è una parola che non vorremmo mai sentire quando si parla del nostro Fido. Ma talvolta occorre e dobbiamo comprendere che non si tratta di un gesto criminale, anzi. Serve per dare al nostro amico a quattro zampe una morte dolce e senza dolore.

Scegliere di sopprimere un cane è difficile e per farlo occorre una lunga e accurata riflessione. Spetta a noi l’ultima parola ma è con il veterinario che dobbiamo giungere alla conclusione più giusta per il nostro Fido.

Il veterinario è importante per la vita del cane, ma lo è a maggior ragione in un momento così delicato. Deve valutare attentamente le condizioni di salute del cane e capire quando l’eutanasia è l’unica soluzione possibile.

Non vorremmo mai che Fido ci lasciasse ma in situazioni particolari continuare con le terapie non serve a niente. Anzi rischiamo di farlo soffrire inutilmente, consapevoli del fatto che comunque non potrà guarire.

Perciò il Tanax si usa per cani anziani o che soffrono di malattie incurabili, per cui ormai anche le cure palliative non sortiscono alcun effetto.

Tanax per cani: Fido sente dolore?

Tanax per cani, cosa sapere su questo farmaco per l'eutanasia

La domanda che qualsiasi padroncino giustamente si pone quando deve praticare l’eutanasia al cane è sempre la stessa: Fido sentirà dolore? Per lui sarà una sofferenza?

L’eutanasia con il Tanax per cani risponde proprio a questa preoccupazione. L’animale non sente alcun dolore e non soffre perché il cane viene prima anestetizzato. Significa, quindi, che già prima di iniettare il Tanax il cane è incosciente.

Mentre il cane è addormentato per via del farmaco anestetico, il veterinario inietta il Tanax per l’eutanasia. Così passa dal sonno profondo alla morte in maniera dolce e soprattutto rapida. Il respiro rallenta, poi si ferma e subito dopo il cuore smette di battere.

Visivamente possiamo vedere con i nostri stessi occhi che Fido appare rilassato, proprio come quando va a dormire. Non preoccupatevi se dopo la morte accadono alcune cose, sono del tutto involontarie e può capitare. Il cane potrebbe restare con gli occhi aperti, avere degli spasmi muscolari o perdere urina.

Tanax per cani: precauzioni speciali

Il Tanax per cani è l’unico farmaco legale per l’eutanasia. Per utilizzarlo sono state indicate alcune avvertenze e precauzioni speciali che servono a preservare sia il cane che lo stesso veterinario.

Innanzi tutto prima di somministrarlo il cane deve essere anestetizzato, poi il farmaco può utilizzarlo solo ed esclusivamente il veterinario. Naturalmente l’iniezione va fatta in un ambiente sicuro e tranquillo, lontano da altri animali.

Anche il veterinario deve prendere alcune precauzioni importanti prima di somministrare il Tanax al cane. Quella principale consiste nell’evitare assolutamente di iniettarselo per sbaglio perché questo farmaco può essere letale anche per le persone.