Test d’intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

Apprendimento, memoria e problem solving: ecco un test d'intelligenza per cani semplice e divertente per calcolare il QI di Fido

I cani sono animali intelligenti e pieni di risorse, tanto che le loro grandi doti sono da sempre oggetto di studi approfonditi. Esistono perfino dei test d’intelligenza per cani, ovvero una serie di prove con cui possiamo valutare alcuni punti e capacità essenziali di Fido. Questo ovviamente non implica che ci siano cani più intelligenti di altri, o viceversa cani più stupidi. Semplicemente in base alla capacità di ragionamento, creare associazioni mentali e risolvere problemi possiamo capire il livello di addestrabilità di un cane e in che modo si relaziona al mondo e alle situazioni che lo circondano. Vi presentiamo qui una serie di piccoli giochini che potete fare con il vostro cane per valutare il suo livello di intelligenza. Ma prima cerchiamo di capire meglio cosa si intende con “intelligenza del cane”.

Intelligenza dei cani: come si calcola il QI di Fido

Test d'intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

I test d’intelligenza per cani, come anticipato, sono giochi ed esercizi molto semplici che ci possono aiutare a valutare la propensione all’addestramento di un quattro zampe e anche i tratti della sua personalità. In generale può essere un ottimo strumento per chi intende adottare un cane e vuole farsi un’idea di cosa aspettarsi da esso. Ovviamente questo non implica che il test d’intelligenza per cani dia risultati assoluti e imprescindibili. Ci sono tanti fattori che possono influenzare l’intelligenza del cane e ovviamente è tutto molto soggettivo. Tanto per intenderci, il fatto che un cane sia propenso all’obbedienza non significa che sia più intelligente di un altro più “monello”.

Tipi di intelligenza dei cani

Il test d’intelligenza per cani più celebre è quello sviluppato tenendo conto della classificazione di Stanley Coren. Si tratta di un professore di psicologia e ricercatore di neuropsicologia della British Columbia University che ha scritto un libro dal titolo “L’intelligenza dei cani”. In sostanza il professor Coren, in base a sondaggi proposti ad un gruppo di addestratori, una classifica dell’intelligenza dei cani, mettendo in ordine le varie razze canine testate.

Oltre a classificare le varie razze canine, il professor Coren ha individuato due tipi principali di intelligenza canina. La prima è l’intelligenza istintiva, quella legata alle capacità naturali e intrinseche del cane. Si tratta di quell’insieme di peculiarità e abilità legate alla razza canina in sé, quindi di fatto caratteristiche racchiuse nel bagaglio genetico del cane. La seconda è l’intelligenza adattiva che riguarda la capacità di apprendimento del cane. Questo tipo di intelligenza si riferisce alla capacità di Fido di risolvere problemi, di eseguire dei compiti, di socializzare e di comprendere e memorizzare comandi e insegnamenti.

Ovviamente ciascun quattrozampe può eccellere da una parte e peccare dall’altra, ma ciò non significa che sia meno intelligente di un altro suo simile. Non c’è un cane migliore o peggiore, un test d’intelligenza per cani non ci dice se un cane è poco intelligente rispetto a un altro. Semplicemente valuta alcune peculiarità e ci fa capire quali sono i suoi pregi e le sue capacità.

Test d’intelligenza dei cani: l’asciugamano

Test d'intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

Volete mettere alla prova Fido con il test d’intelligenza per cani? Iniziamo subito con il primo esercizio, che testa la capacità di problem solving del quattrozampe. Prendiamo un asciugamano o una coperta, dopodiché mettiamolo sulla testa di Fido. Se il cane riesce a liberarsi in meno di 15 secondi sono 3 punti, se impiega dai 15 ai 30 secondi diamogli 2 punti mentre se per liberarsi impiega più di 30 secondi gli spetta soltanto 1 punto.

Test d’intelligenza per cani: trova il dolcetto

Adesso ci occorrono tre tazze vuote, capovolte sul pavimento. Mentre Fido ci osserva, mettiamo uno snack o un biscottino sotto una delle tazze. Distraiamolo per qualche secondo, dopodiché chiediamogli di trovare lo snack. Se Fido azzecca al primo colpo la tazza giusta diamogli 3 punti. Se invece sbaglia il primo tentativo e indovina al secondo, sono 2 punti. Infine, se ha bisogno di controllare tutte le tazze prima di scovare il dolcetto diamogli 1 punto.

Test d’intelligenza per cani: il cuscino preferito

Test d'intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

Spostiamoci in una stanza che piace a Fido, quella in cui magari adora sonnecchiare o dove ha il suo cuscino preferito. Tenendo il cane fuori dalla stanza, cambiamo la disposizione di mobili e oggetti. Quando il cane rientra in stanza osserviamolo attentamente per valutare la sua capacità di ragionamento. Se Fido entra in stanza e va dritto al suo giaciglio preferito diamogli 3 punti, invece se prima gironzola per qualche secondo e poi trova il cuscino diamogli 2 punti. Qualora non dovesse trovare il suo punto preferito e sceglierne un altro, diamogli 1 punto.

Test d’intelligenza per cani: acciuffa lo snack

Continuiamo con un giochino che serve per valutare ancora una volta la capacità di risolvere problemi del nostro cane. Per il prossimo step del test d’intelligenza per cani dobbiamo posizionare uno snack sotto un mobile (non troppo in fondo, eh). Dopodiché limitiamoci a osservare quanto tempo impiega Fido ad acciuffare lo snack. Se il cane si serve soltanto della zampa e lo acchiappa in meno di un minuto, diamogli 3 punti. Invece se Fido usa la zampa ma tenta anche con il muso diamogli 2 punti, mentre se si arrende e lo lascia sotto il mobile diamogli 1 punto.

Test d’intelligenza per cani: il guinzaglio

Test d'intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

Eccoci al quinto step del test d’intelligenza per cani. Scegliendo un momento qualsiasi della giornata, prendiamo in mano il guinzaglio di Fido e vediamo se riesce ad associare l’accessorio alla tanto amata passeggiatina. Se si eccita e subito ci viene incontro in preda all’entusiasmo si merita 3 punti, mentre se prima di venire da noi dobbiamo avvicinarci alla porta di casa diamogli 2 punti e infine diamogli 1 punto se non bada molto al guinzaglio e non si eccita.

Test d’intelligenza per cani: la barriera

Ed eccoci all’ultima parte del test d’intelligenza per cani, che questa volta richiede un pochino di impegno in più da parte dei padroncini. Dobbiamo creare una sorta di piccolo “fortino” con una scatola al centro e tutt’intorno una barriera di cartone abbastanza alta. Fido non deve riuscire a guardare oltre la barriera neanche in piedi su due zampe! In mezzo a questa barriera di cartone, ritagliamo un quadratino (una piccola finestrella). Quel che dobbiamo fare è posizionare il cane al di qua della barriera e lanciare uno snack o un biscottino nello scatolone al di là di essa. Se il cane guardando attraverso l’apertura capisce che ha bisogno di aggirare la barriera per ottenere lo snack in 30 secondi al massimo, diamogli 3 punti. Invece se ci mette più tempo, diamogli 2 punti. Infine diamogli 1 punto se non aggira la barriera ma cerca di arrampicarsi su di essa.

Risultati del test

Test d'intelligenza per cani, calcola il QI di Fido

Ci siamo divertiti con tutti questi giochini ma è giunto il momento tanto atteso: scoprire i risultati del test d’intelligenza per cani! Basta fare la somma dei punteggi che Fido ha collezionato per ognuna delle prove e confrontarli con questo elenco:

  • Più di 15 punti: Fido ha ottenuto il punteggio più alto, quindi è decisamente un cane molto intelligente;
  • 13 – 15 punti: anche questo è un punteggio alto, significa quindi che il cane ha ottime capacità di risolvere problemi e ragionamento;
  • 9 – 12 punti: punteggio nella media, Fido non è Einstein ma se la cava più che bene;
  • 5 – 8 punti: punteggio un po’ bassino, probabilmente al cagnolino occorre un po’ di esercizio in più per sviluppare le sue abilità;
  • 1 – 4 punti: poco importa, per coccole e carezze non serve essere un genio!

Ricordiamo ancora una volta che i test d’intelligenza per cani non danno risultati assoluti. Sono semplicemente un modo facile e divertente, da provare in casa insieme al proprio quattrozampe, per valutare la capacità di apprendimento, memoria, risoluzione dei problemi del cane. In parole povere con un simile test possiamo scoprire qualcosa in più di Fido e capire se sarà un ottimo allievo in fase di addestramento. In caso contrario vorrà dire che ci impegneremo di più e lo aiuteremo a imparare con tutte le nostre forze.

Articoli correlati