Airedale Terrier, provenienza e origini antiche

Ecco la storia dell'Airedale Terrier, provenienza e origini di una delle razze canine più forti, coraggiose e versatili che esistano

Oltre all’aspetto maestoso dell’Airedale Terrier provenienza e storia lo rendono a pieno titolo il “Re dei Terrier”.

Un cane unico nel suo genere forte non soltanto nel fisico ma anche nel temperamento: caparbio e deciso, leale e fedele come pochi.

Airedale Terrier: provenienza e nascita della razza

Il più grande dei Terrier ha origine in Gran Bretagna, precisamente nello Yorkshire e deve il suo nome alla valle del fiume Aire che qui scorre.

Furono i cacciatori di lontre che nel Diciannovesimo secolo frequentavano Leeds, una cittadina situata in questa contea rurale, a creare questa razza canina.

airedale terrier che passeggia sul prato

In particolare avevano bisogno di un cane in grado di penetrare negli acquitrini dove le lontre costruivano le proprie tane semi-sommerse dall’acqua.

A quel tempo venivano utilizzati gli Otterhound, ovvero i “segugi da lontra”, ma era difficile addestrare questi cani ad intrufolarsi nelle tane delle bestiole acquatiche.

Perciò i cacciatori decisero di selezionare un cane che portasse a termine questo compito senza problemi.

Incrociarono l’Otterhound con l’Old Rough-Coated Working-Terrier, un Terrier da lavoro coraggioso e molto resistente oggi estinto, e nel 1853 diedero vita al Waterside-Terrier.

Il primo riconoscimento ufficiale

Alla fine del Diciannovesimo secolo l’Airedale Terrier non era ancora conosciuto con il suo nome attuale.

Dovremo aspettare il 1879 prima di veder apparire a un’esposizione ufficiale uno di questi esemplari, però sotto il nome di Bingley-Terrier.

L’anno successivo uno dei giudici propose di cambiare il nome di questa razza proprio in Airedale Terrier e da quel momento rimase invariato.

Il primo riconoscimento ufficiale dell’Airedale Terrier si ebbe nel 1886 da parte del Kennel Club Inglese, inserito nel gruppo dei cani a pelo ruvido.

Caratteristiche dell’Airedale Terrier

L’Airedale Terrier in poco tempo si diffuse moltissimo tra i cacciatori di animali acquatici nel Regno Unito per via dei suoi moltissimi pregi.

Innanzi tutto perché era una razza canina praticamente perfetta per il compito per cui era stata creata, poi perché si rivelò anche molto versatile.

espressione dell'airedale terrier

L’Airedale Terrier riusciva ad eccellere in qualsiasi attività venisse coinvolto dimostrando una facilità di addestramento propria di pochissime razze canine.

Ciò era dovuto alle sue origini e alle due razze dalle quali ereditò caratteristiche che, unite in un sol cane, fanno di lui il vero “Re dei Terrier”.

L’Airedale Terrier ha in comune con l’Otterhound l’incredibile forza unita alle capacità di grande nuotatore.

Invece dall’ormai estinto Old Rough-coated Working-Terrier ha ereditato l’efficientissimo udito e l’ottima capacità visiva.

In più l’Airedale Terrier ha sempre avuto dalla sua parte le dimensioni che gli hanno fatto guadagnare il posto di Terrier più grande che esista.

Airedale Terrier: un cane versatile

La versatilità dell’Airedale Terrier ha fatto sì che questo grande e particolarissimo cane si diffondesse presto anche al di fuori della cerchia dei cacciatori acquatici.

È un cane talmente forte e coraggioso da essere perfetto anche per la caccia alla selvaggina, inclusa quella di taglia più grande.

cane di montagna

Dai cinghiali ai cervi, dagli orsi fino ai leoni, non c’è predatore che possa spaventare un Airedale Terrier. Questo cane non si tira mai indietro.

Ma gli impieghi di questo grande Terrier non finiscono qui e se oggi funge principalmente da cane da guardia fino a poco tempo fa veniva addestrato anche come cane “da lavoro”.

Ad esempio durante la Seconda Guerra Mondiale alcuni esemplari di Airedale Terrier vivevano nelle trincee per portare messaggi da una postazione all’altra.

Inoltre furono addestrati come cani da soccorso, con il compito di trovare i feriti e segnalare la loro posizione ai padroni.

Durante il secolo precedente, invece, divennero i cani da compagnia preferiti dalle famiglie di cacciatori, che li utilizzavano per il riporto.

Successivamente entrarono anche nelle case dell’alta borghesia, impiegati ancora una volta come cani da caccia.

una famiglia di airedale terrier

C’è anche una parentesi “circense” nella storia dell’Airedale Terrier: per la mole gigante e l’aspetto buffo divenne protagonista di spettacoli ed esibizioni insieme ad acrobati e giocolieri.

Spettacoli arricchiti da numeri e sketch in cui metteva a frutto la sua naturale e incredibile capacità di riporto.

L’Airedale Terrier oggi

Nella storia dell’Airedale Terrier provenienza e origini hanno avuto e continuano ad avere un’importante influenza.

Anche se è rimasto praticamente identico agli esemplari originali sia per aspetto che peculiarità, oggi l’Airedale Terrier vive un destino diverso.

Attualmente svolge per lo più l’attività di guardia e di compagnia, ma spesso è protagonista di esposizioni e fiere canine.

Inoltre la sua fisicità e l’incredibile forza lo rendono un cane perfetto per gli sport cinefili di ogni tipo, in particolare per le gare di agility.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati