Home Razze di cani Airedale Terrier

Airedale Terrier

Airedale Terrier
cane Airedale Terrier

Esemplare di Airedale Terrier

Dati generali
Etimologia Da Airedale, regione dello Yorkshire che comprende la vallata del fiume Aire.
Genitori Otterhound × Black and Tan Terrier (estinto)
Presente in natura No
Longevità 10-12 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Chiamato “il Re dei Terrier”, l’Airedale Terrier è un cane muscoloso dall’indole caparbia, decisa, leale, fedele ed indipendente.

La razza è stata riconosciuta alla fine del 1800 dall’AKC (American Kennel Club) e ne 1984 dalla FCI (Federazione Internazionale delle associazioni di allevatori canini).

Rientra nel gruppo 3 (Terrier) e nella sua Sezione I, ovvero Terrier di Razza Media e Grande.

Scheda informativa dell’Airedale Terrier
Anallergico No
Per bambini Può essere una buona compagnia per i più piccoli ma dovranno rispettarlo
Per anziani Non disdegna affatto una vita più sedentaria, ma vanno comunque garantiti i suoi bisogni primari
Con altri cani Va fatto socializzare adeguatamente sin da piccolo, ma attenzione al rapporto con gli incontri tra maschi
Con gatti Tenderà a cacciarli per via del suo istinto da cacciatore, ma crescendo insieme potrà essere possibile una convivenza serena
Rumoroso Moderatamente
Sport Venatori e bisogno di uscire a passeggiare almeno due volte al giorno

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

L’Airedale Terrier è nato nello Yorkshire, in Inghilterra, nel diciannovesimo secolo. Il suo nome viene dalla sua zona di origine: la valle del fiume Aire (Aire + Dale significa Valle dell’Aire).

Fu selezionato incrociando l’Otterhound con il Terrier e con il Black & Tan Terrier, che è una razza ora estinta.

Obiettivo dei selezionatori era creare una razza furba ma anche molto veloce: all’inizio gli esemplari venivano usati per caccia alla lontra e per la caccia al topo. Venivano perfino fatti competere insieme ad altre razze per vedere chi primeggiava.

Con il tempo, vennero adottati dagli operai che affollavano la valle, che iniziarono a usarli come cani da compagnia e cani da riporto, dato che il loro era un vero e proprio talento: si tuffavano persino in acqua per riportare qualsiasi cosa venisse lanciato!

Per il suo aspetto buffo, intorno al 1860 venne usato come cane da spettacolo: si esibiva insieme a circensi e acrobati, e anche qui veniva sfruttato il suo talento per il riporto. Nel 1886 la razza fu riconosciuta dal Kennel Club Inglese.

Notate le sue straordinarie doti e la sua intelligenza, l’Airedale Terrier cominciò ad apparire anche nei salotti borghesi e nelle classi più alte, che lo impiegarono nuovamente come cane da caccia.

Dimostrando continue capacità di apprendere e spiccata curiosità, i cani di questa razza cominciarono a essere addestrati anche per lavorare: potevano portare messaggi da una tenuta all’altra e avevano un olfatto straordinario.

Questo li rese, durante la prima guerra mondiale, degli ottimi cani-messaggero e da soccorso: potevano trovare soldati feriti e segnalarli al loro padrone in maniera veloce ed efficace.

Tuttavia, nel corso dei secoli e fino ad oggi, sono rimasti dei cani da esposizione per eccellenza e dei veri sportivi: le loro dimensioni, velocità e intelligenza li rendono ideali per le competizioni di agilità e il loro aspetto li rende perfetti per le esibizioni di cani.

PREZZO

Il prezzo di un Airedale Terrier varia dagli 800 ai 1000 euro, anche se varia molto in base all’allevamento.

CARATTERE

Gli Airedale Terrier sono cani molto intelligenti ma estremamente testardi, cosa che porta un’indole indipendente e talvolta leggermente ribelle.

Tuttavia si affezionano facilmente a un capobranco (colui che li nutre e li addestra) e non smettono mai di essergli fedeli. Sono ottimi per le famiglie: come la maggior parte delle altre razze di cani di grossa taglia, possono tollerare comportamenti molto più rudi rispetto ai cani più piccoli, e questo li rende adatti ai bambini.

A volte possono essere diffidenti nei confronti degli sconosciuti: fa parte del loro senso di territorialità, che gli impone una curiosità e un certo scetticismo nei confronti di chi “invade” il loro territorio.

Sono molto protettivi nei confronti della loro casa e della loro famiglia e quindi sono anche ottimi cani da guardia.

Gli esemplari di Airedale Terrier hanno anche mantenuto degli istinti di caccia: questo significa che non sono adatti a stare in compagnia di altri animali, specie se piccoli, a meno che non vengano fatti socializzare sin da cuccioli.

Essendo particolarmente energici devono fare lunghe passeggiate e hanno bisogno di moltissima stimolazione mentale e fisica. È rapido, formidabile e aggraziato nei movimenti.

Alle volte tende a essere un po’ un ficcanaso: essendo stato abituato a cercare (e stanare) piccoli animali, può introdursi in spazi stretti o cercare di oltrepassare dei limiti per soddisfare la propria curiosità.

Tende anche a scavare e a lanciarsi in acqua senza remore, cosa che lo rende un po’ esuberante e che rende consigliato tenerlo sott’occhio o al guinzaglio, specie nei giorni di pioggia, onde evitare di ritrovarlo dentro una pozzanghera.

ADDESTRAMENTO

Gli Airedale sono anche molto indipendenti, il che può rendere difficile l’addestramento. Tuttavia, questo problema può essere aggirato se si inizia sin da quando il cane è cucciolo.

Dai 2 anni in su è più pratico cercare di indirizzarlo verso discipline sportive, senza però aspettarsi grande obbedienza: ha un’indole determinata e indipendente che lo rende unico nel suo genere.

CARATTERISTICHE FISICHE

L’Airedale Terrier è un cane di razza media dalla struttura compatta. È slanciato e muscoloso.

Zampe

Le zampe sono lunghe rispetto al corpo, muscolose, con una buona ossatura. Ha dei piccoli piedi tondi e serrati, con dita arcuate.

Corpo

Ha un corpo lungo (ma non troppo), con collo muscoloso e senza giogaia. Il dorso è corte e diritto. Ha delle costole arcuate e un torace ben disteso.

Peso e altezza

Per quanto riguarda l’altezza, lo standard dell’esemplare maschio va dai 58 ai 61 centimetri, mentre la femmina oscilla tra i 56 e i 59.

Differente è anche il peso: per il maschio va tra i 23 e i 29 kg, mentre per la femmina va tra 18 e i 20 kg.

Testa

L’Airedale Terrier ha un cranio lungo e piatto, orecchie a forma di V che si piegano, e piccoli occhi scuri pieni di intelligenza, sormontati da sopracciglia cespugliose. Ha un naso nero e rotondo.

Coda

Tradizionalmente la coda soffice dell’Airedale Terrier è lunga ed eretta. La radice dovrebbe essere ben posizionata sul fondoschiena.

Viene portata alta e mai arricciata sulla schiena. È abbastanza forte e discretamente lunga.

Pelo

Il pelo è fitto e ruvido che può arrivare a una lunghezza media, ma di solito viene mantenuto corta con il taglio, per evitare che appaia sfilacciata.

Generalmente il manto è riccio, in particolare intorno al muso e al garrese. Ha un sottopelo più morbido.

Colori

Lo standard per la razza è il bicolore, con corpo nero, zampe  e testa marrone. Tuttavia è possibile trovare esemplari neri e rosso-cervo.

CUCCIOLI

I cuccioli di Airedale Terrier sono un concentrato strabiliante di energie. Se abbandonati a loro stessi possono diventare caotici, mordicchiare qualsiasi cosa gli capiti sotto tiro e correre come matti.

Sin da subito è necessario abituarli a obbedire, pur rispettando la loro intelligenza. Bisogna anche farli socializzare presto, perché tendono a essere diffidenti nei confronti di altri animali.

Hanno la tendenza ad abbaiare molto se si sentono soli, pertanto non sono adatti a stare senza un padrone per tanto tempo o diventeranno infelici e frustrati.

SALUTE

In generale, quella degli Airedale Terrier è una razza sana che si mantiene molto bene. Tuttavia ci sono alcune patologie e condizioni a cui gli esemplari tendono con più facilità.

La prima è la displasia dell’anca, che può causare problemi a lungo termine e può insorgere anche nei primi anni di vita. La seguono a ruota alcune condizioni patologiche della pelle, in primis la dermatite che in genere è pruriginosa e comporta anche alopecia e piaghe.

Hanno anche uno stomaco molto delicato: questo significa che possono andare incontro a gas esofageo e meteorismo e anche a torsioni dello stomaco che in casi estremi portano alla morte.

Un’altra cosa da tenere presente è che è una razza tendenzialmente molto calma e con un’alta sopportazione del dolore: questo significa  che molte condizioni possono passare inosservate, per questo sono fondamentali controlli periodici dal veterinario.

Indicazioni sull’alimentazione

La razza degli Airedale Terrier è incline all’obesità. Nonostante ciò gli esemplari sono molto schizzinosi nel mangiare, per questo è bene abituarli sin da subito a consumare crocchette di alta qualità.

La dose raccomandata di crocchette è di 425 grammi al giorno, integrando sempre almeno il 15% di cibo umido e integrando anche olio d’oliva o olio di cocco.

Toelettatura

Come precedentemente accennato il pelo esterno dell’Airedale Terrier è ispido e fitto, mentre il sottopelo è soffice e morbido. Per mantenerlo bene è necessario spazzolarlo una volta ogni due settimane.

Si consiglia anche una pulizia settimanale con salviettine umide o shampoo a secco, mentre il bagno si può fare una volta ogni pochi mesi.

Bisogna invece fare attenzione ai denti, che vanno spazzolati regolarmente per evitare l’insorgere di tartaro e placca, e alle unghie, che devono essere tagliate di frequente.

ALLEVAMENTI

Gli allevamenti di Airedale Terrier sono, attualmente, tutti localizzati nel nord Italia, tra Lombardia, Veneto, Piemonte e Toscana.

I migliori sono indicati da Enci e permettono di avere degli esemplari non solo con pedigree e vivaci, ma anche proporzionati e in linea con tutti gli standard della razza.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Gli Airedale Terrier sono cani estremamente adattabili, che hanno vissuto in fattorie, salotti bene e persino caserme. Sono pertanto adatti alla vita d’appartamento, ma a condizione di farli passeggiare moltissimo.

La razza è infatti piuttosto energica e richiede molti esercizi quotidiani.

CURIOSITÀ

Quella dell’Airedale Terrier è stata una delle prime razze addestrate per il lavoro di cane-poliziotto in Germania e Gran Bretagna.

Durante la prima guerra mondiale alcuni esemplari lavoravano come “messaggeri”, per portare anche informazioni segrete tra diversi luoghi a rischio spionaggio.

Proprio uno di questi cani-messaggero, di nome Jack, venne premiato con una medaglia in Inghilterra, per aver salvato un battaglione troppo vicino alle linee nemiche. Il cane fu ferito, ma riuscì comunque a consegnare il suo messaggio e a portare in salvo i soldati.

Un’altra curiosità riguarda i presidenti degli Stati Uniti: gli Airedale Terrier erano popolari, e Woodrow Wilson, Warren Harding e Calvin Coolidge ne hanno avuto uno.

Anche John Wayne ne possedeva uno: si chiamava Duke.

Classificazione FCI – n. 7
Gruppo 3 Terrier
Sezione 1 Terrier di taglia grande e media
Standard n. 7 del 29/10/2003 (en fr)
Nome originale Airedale Terrier
Origine Gran Bretagna
un esemplare di airedale terrier

Airedale Terrier, carattere e temperamento

È difficile trovare un cane intelligente, coraggioso e allo stesso tempo affettuoso come l'Airedale Terrier, carattere e personalità lo rendono un perfetto compagno di...
muso dell'airdale terrier

Airedale Terrier, provenienza e origini antiche

Oltre all'aspetto maestoso dell'Airedale Terrier provenienza e storia lo rendono a pieno titolo il "Re dei Terrier". Un cane unico nel suo genere forte non...