Alaskan Malamute, dove può vivere? Cosa sapere per il suo benessere

L'Alaskan Malamute è un cane di taglia grande che può vivere ovunque, soprattutto dove abbia spazio per correre e giocare

cane ha bisogno dei suoi spazi

È un cane adatto alla famiglia e può vivere in casa, tuttavia l’Alaskan Malamute ha bisogno di avere spazi all’aria aperta in cui potersi muovere.

Si tratta di uno dei cosiddetti grandi cani del nord, selezionato in antichità come cane da lavoro in particolare per il traino dei carichi pesanti sulla neve.

L’Alaskan Malamute ha una naturale propensione alla socializzazione con uomini e animali ma per essere felice deve aver la possibilità di fare molto esercizio.

Dove può vivere un Alaskan Malamute

L’Alaskan Malamute è un cane di taglia grande, maestoso e imponente che può vivere tranquillamente in casa.

Alaskan Malamute, dove può vivere? Cosa sapere per il suo benessere

Ciò si deve non solo al suo carattere socievole e amichevole nei confronti dell’uomo ma anche al suo grande spirito di adattamento.

Ma l’Alaskan Malamute non è di certo un cane che può stare recluso in casa per tutto il giorno e da bravi padroncini dobbiamo offrirgli occasioni di sfogo e gioco.

Dai suoi antichi antenati ha ereditato un carattere fiero e indipendente, a tratti un po’ schivo, caratteristica che lo avvicina moltissimo ai lupi primitivi.

Tuttavia nel tempo ha imparato a vivere a contatto con gli esseri umani, sviluppando una naturale propensione alla socialità.

Sta bene in compagnia della famiglia, è un cane fedele e molto obbediente se riceve il giusto addestramento sin da cucciolo.

Ha soltanto bisogno di un padroncino che sappia imporre il proprio ruolo di capobranco evitando che il suo lato “dominante” prenda il sopravvento.

La casa ideale di un Alaskan Malamute

Un cane di taglia grande come l’Alaskan Malamute non può vivere in un ambiente ristretto ed è giusto concedergli i suoi spazi.

Alaskan Malamute, dove può vivere? Cosa sapere per il suo benessere

Perciò la sua casa ideale dovrebbe essere ampia e spaziosa, in modo da non avere problemi a muoversi al suo interno.

Sappiamo quanto un cane di tali dimensioni possa inavvertitamente combinare qualche danno, sta a noi preservare oggetti e mobili che riteniamo di valore.

E per farlo di sicuro non possiamo costringere il cane a vivere all’interno di stanze troppo strette in cui abbia difficoltà a muoversi.

Inoltre la casa ideale di un Alaskan Malamute dovrebbe avere uno spazio esterno, come un giardino, al quale il cane possa accedere in tranquillità e sicurezza.

Se non abbiamo un giardino o un cortile dobbiamo provvedere personalmente a far passeggiare e giocare il cane all’aria aperta portandolo al parco.

Alaskan Malamute: un cane che ha bisogno di muoversi

Il fatto che l’Alaskan Malamute sia un cane che può vivere in casa con la famiglia non significa che siamo autorizzati ad abusare della sua adattabilità.

Alaskan Malamute, dove può vivere? Cosa sapere per il suo benessere

In generale è un cane docile, se ben addestrato, è obbediente con il padrone e non dà alcun problema dal punto di vista caratteriale.

Ma il gioco e l’attività fisica sono fondamentali non soltanto dal punto di vista fisico ma anche da un punto di vista mentale.

L’Alaskan Malamute è una antica razza di grandi cani da slitta, abituata a vivere in ambienti freddi e ostili e dedita al lavoro.

Anzi, possiamo dire che sia uno dei migliori cani da lavoro che esistano, uno di quegli amici a quattro zampe per cui portare a termine una “missione” sia una ragione di vita.

Perciò non possiamo tenere in casa un cane del genere senza dargli stimoli o tenerlo impegnato in qualche attività.

L’Alaskan Malamute può vivere in casa e adora avere i propri spazi e dei sacrosanti momenti di relax, ma deve muoversi.

Lasciarlo inattivo nuoce prima di tutto alla sua salute fisica, con tutti i conseguenti problemi legati al possibile aumento di peso o alla mobilità articolare e muscolare.

Non dimentichiamo che l’Alaskan Malamute è un naturale predatore, parecchio famelico e tende sempre a voler mangiare più di quanto gli sia dovuto.

Tutto deve avere il giusto equilibrio e a fronte di una dieta sana dobbiamo sempre inserire delle sessioni di attività motoria.

Inoltre un cane con tale temperamento costretto in casa senza potersi muovere e sfogare rischia di diventare pericolosamente stressato e nervoso.

Un cane non adatto a una vita sedentaria

Come abbiamo potuto appurare un cane come l’Alaskan Malamute può vivere in casa ma soltanto dove abbia la possibilità di muoversi e fare attività fisica.

Alaskan Malamute, dove può vivere? Cosa sapere per il suo benessere

Per rendere felice il nostro amato Fido non basta coccolarlo o dargli da mangiare, occorre assicurarci che ogni sua esigenza sia correttamente soddisfatta.

Il rischio altrimenti è quello di avere un cane triste e depresso, che si stressa facilmente e si lascia andare a comportamenti che possono compromettere la serenità familiare.

È un bene che l’Alaskan Malamute viva circondato dall’affetto della famiglia, specialmente se ci sono bimbi con cui poter giocare e far da mamma chioccia.

Tutto, naturalmente, sotto la supervisione di un adulto: non dimentichiamo che l’Alaskan Malamute è un cane forte e possente e potrebbe inavvertitamente far del male ai piccoli di casa.

Ma la cosa fondamentale è che il cane abbia le giuste valvole di sfogo, che possa giocare e correre per più volte al giorno e che così sfoghi il suo naturale istinto.

Se l’Alaskan Malamute non ha a disposizione tutto questo può diventare parecchio “rumoroso”.

Qualunque proprietario vi potrà confermare di come sia in genere un cane che non abbaia mai, ma che al contrario si lamenta ululando a squarciagola quando è insoddisfatto.