Ariégeois, malattie: quali sono le patologie comuni, i sintomi e come prevenirle

ariégeois molto resistente

Ariégeois malattie: cosa bisogna sapere sullo stato di salute di questo bellissimo ed elegante esemplare da caccia? Ci sono delle patologie comuni che vanno a colpire nello specifico tale razza? Vediamo qualche dettaglio sull’argomento.

Ariégeois malattie: cosa sapere?

Ariégeois, malattie: quali sono le patologie comuni, i sintomi e come prevenirle

Esemplare di Ariégeois, fonte: Instagram, unepassion_lachasse

Se scegliamo di prendere in casa un esemplare di razza Ariégeois, è bene avere qualche informazione sul suo stato di salute. Cosa bisogna sapere riguardo il suo benessere? Cos’è importante considerare se vogliamo rendere la sua vita tranquilla e serena?

Caratteristiche fisiche e resistenza

Ariégeois, malattie: quali sono le patologie comuni, i sintomi e come prevenirle

Esemplare di Ariégeois nei boschi, fonte: Instagram, chronicle.of.skold

Prima di parlare dello stato di salute di un esemplare di Ariégeois, è bene considerare in breve il suo aspetto fisico, al fine di capire la resistenza della razza.

L’Ariégeois è un cane con un’ottima resistenza fisica, molto robusto, della zampe possenti e dal corpo tonico e forte. Nascendo come cane da caccia, la sua corporatura gli permette di sapersi adattare perfettamente a qualunque tipo di luogo, di temperatura o di clima. Dunque, si può affermare che il suo stato di salute è assai buono.

Di costituzione, è molto muscoloso: ha un fisico asciutto, forte e proporzionato. È in grado di sostenere davvero delle lunghe e pesanti battute di caccia senza stancarsi, almeno finché è giovane e forte per poterlo fare.

Le zampe sono molto toniche e tozze, ma leggere e agili. Riesce a correre velocemente e resistere fino ad acciuffare qualunque cosa sia l’obiettivo della sua ricerca.

È un cane dalla postura elegante ma allo stesso tempo ben piazzata, con un peso che varia fra i 25 e i 30 kg: è davvero un ottimo segugio e compagno di passeggiate e avventure in mezzo a qualunque tipo di luogo.

Per questo, infatti, si può affermare che sia un cane d’appartamento, adatto alla famiglia e a qualunque membro di essa. Ma c’è una condizione imprescindibile: l’Ariégeois deve assolutamente passeggiare, camminare tantissimo costantemente e in modo quotidiano, al fine di sfogare tutte le energie accumulate.

Soprattutto, ha bisogno di tanto movimento anche per poter smaltire tutta la grande quantità di cibo che ingerisce per il suo sostentamento.

Ariégeois: stato di salute

Ariégeois, malattie: quali sono le patologie comuni, i sintomi e come prevenirle

Esemplare di Ariégeois resistente, fonte: Instagram, chronicle.of.skold

Cosa dobbiamo sapere allora sullo stato di salute di un cane come questo? Ci sono delle malattie comuni che colpiscono nello specifico la razza Ariégeois?

Come abbiamo già sottolineato, la grande resistenza e forza di cui gode questo esemplare lo rendono un grandissimo “combattente” e soprattutto un cane pronto a resistere a qualunque situazione. Il suo stato di salute, dunque, è assai ottimo: è poco portato ad ammalarsi.

C’è soltanto un dettaglio che non va assolutamente sottovalutato: la cura delle sue orecchie. Esse sono molto lunghe, pendenti, fini e morbide.

Ai fini della caccia, sono ottime perché permettono a questo splendido esemplare di percepire qualunque suono, anche in lontananza, e riuscire a svolgere al meglio il suo compito. Portarlo a termine con ottimi risultati è quello cui aspira un qualsiasi Ariégeois: questo cane vive per tale attività, che lo diverte e gli dà la giusta soddisfazione!

Qual è però il punto essenziale della faccenda? Le orecchie, essendo così lunghe e grandi, potrebbero sporcarsi o prender su eventuali corpi estranei, soprattutto durante le lunghe passeggiate o corse fatte nelle battute di caccia. Qualora questi, di qualunque genere siano, si dovesse annidare nelle orecchie, la salute dell’Ariégeois ne risentirebbe.

Da questo, oltre ad avere problemi a livello di infezioni o ferite varie, potrebbe derivare anche lo sviluppo di otite, sicuramente molto fastidiosa e sgradevole. Come potremmo accorgerci che qualcosa non va? I problemi alle orecchie solitamente si notano facilmente: il cane tende a grattarsi costantemente sui punti che gli creano solletico o prurito.

Se la situazione dovesse poi peggiorare, oltre al grattarsi costante, potremmo notare un cambiamento dell’umore. Malessere, disagio e poca voglia di fare cose sono dei sintomi importanti che devono farci da campanello d’allarme!

Cosa possiamo fare per aiutare il nostro Ariégeois? Controllare e pulire le orecchie costantemente, di certo dopo il rientro da ogni passeggiate o battuta di caccia, è l’unica soluzione. In generale, comunque, è importante farlo anche ogni giorno se possibile: così si potrà evitare di far degenerare la situazione.

In ogni caso, al primo segnale di qualcosa che non va, bisogna agire tempestivamente. Avvertire il veterinario e spiegare il problema. Così facendo, anche se si dovesse intervenire, la cosa sarà presa per tempo e risulterà più facile risolvere.