Ariégeois, salute: cure comuni, consigli e abitudini per il suo benessere

cucciolo ariégeois simpatico

Ariégeois, salute: cosa bisogna sapere sullo stato di benessere di questo splendido amico? Come ci si prende cura di lui al meglio delle nostre possibilità? Ecco qualche dettaglio sull’argomento.

Ariégeois e benessere: cosa c’è da sapere

Ariégeois, salute: cure comuni, consigli e abitudini per il suo benessere

Esemplari di Ariégeois, fonte: Instagram, braccaleone_hunt

Qual è la cosa fondamentale da sapere sullo stato di salute di uno splendido esemplare di Ariégeois? Quali sono i punti salienti che vanno considerati per prendersi cura al meglio di questa razza? Vediamo dei consigli.

Caratteristiche e prestanza fisica

Ariégeois, salute: cure comuni, consigli e abitudini per il suo benessere

Esemplare di Ariégeois, fonte: Instagram, dailydog2020

L’Ariégeois è un cane di taglia media, con un peso che si aggira fra i 25-28 kg. La sua costituzione è molto muscolosa, resistente e forte, tanto da permettere a tale razza di poter affrontare grandi camminate o battute di caccia senza alcun problema.

Va inoltre sottolineato, infatti, che l’Ariégeois è il tipico cane da caccia, nato e cresciuto per svolgere questo ruolo fin dall’inizio dei tempi.

Dunque, il suo fisico e la prestanza del corpo devono poter sostenere tutte queste enormi avventure senza problemi. È proporzionato e nel complesso armonioso, con un fisico asciutto e un’andatura elegante, ma sciolta e agile.

Le sue zampe sono molto muscolose e toniche, lunghe e ben piazzate, tanto da permettere a questo esemplare di buttarsi in ogni avventura senza paura né disagi.

Nel complesso, quindi, si può affermare che sia un cane molto resistente e assolutamente in grado di sopportare qualunque tipo di situazione.

In più, ha un carattere dolce, affettuoso ma un atteggiamento anche fiero e distinto, sempre pronto ad adattarsi a qualunque tipo di condizione, anche quelle più assurde.

Essendo un perfetto segugio, dunque, si può affermare con certezza che il suo fisico riesca tranquillamente a reggere ogni temperatura, ogni tipo di terreno, anche battute di caccia molto lunghe e toste.

Dunque, sulla base di questo, cosa possiamo affermare della salute di un Ariégeois?

Ariégeois: salute

Ariégeois, salute: cure comuni, consigli e abitudini per il suo benessere

Esemplare di Ariégeois, fonte: Instagram, milly_ariegeois

Come già sottolineato, insomma, l’Ariégeois è un cane perfettamente in grado di sostenere grandi sforzi. Coraggio e spirito d’adattamento sono due aggettivi che descrivono al meglio il carattere di tale cane.

Dunque, cosa bisogna sapere sul suo stato di salute? Qual è il punto principale della questione? Come vive il suo organismo? Essendo molto resistente e abituato alla fatica, c’è da dire che un Ariégeois non ha davvero alcun problema “grosso” di salute (in generale).

Questa razza si ammala difficilmente, in quanto è sempre stata abituata a vivere all’aperto. Dovendosi adeguare ad ogni tipo di ambiente, si è fatta le ossa molto bene nel corso della sua storia: il suo organismo gode davvero di una salute di ferro!

Nello specifico, dunque, si può affermare che le malattie che colpiscono tale razza siano essenzialmente quelle più comuni che possono svilupparsi in un qualsiasi cane, soprattutto in età avanzata.

L’unica cosa di cui bisogna assolutamente tener conto è la cura delle orecchie. La conformazione di un qualsiasi Ariègeois di razza prevede delle orecchie prendenti, molto lunghe e morbide. Sempre pronte a percepire qualunque tipo di suono ci sia nei paraggi, sono ottime per qualche attività tipo la caccia.

Da una parte, infatti, questo aspetto è importante perché implica che l’Ariégeois sia un ottimo cane da caccia, sempre pronto a sentire ogni rumore o movimento intorno a lui. Nella sua attività preferita, è uno dei migliori!

Però, questo può anche essere un fattore negativo che può far risentire il suo benessere. Perché? Le orecchie lunghe, grandi e sensibili possono sporcarsi molto facilmente, soprattutto durante le lunghe battute di caccia alle quali partecipa un Ariégeois.

Cosa possiamo fare allora noi per prevenire qualunque tipo di problema? Innanzitutto dobbiamo necessariamente controllare le sue orecchie ogni giorno, o almeno ogni qualvolta rientriamo in casa dopo una passeggiata o una bella e piena caccia.

Così facendo, ci potremmo accorgere in modo tempestivo della presenza di sporcizia o, ancora peggio, di qualche corpo estraneo che potrebbe compromettere la salute del nostro amico a 4 zampe.

Come accade tutto ciò? Se non avessimo un occhio di riguardo ogni giorno, la presenza a lungo termine di “qualcosa” nelle orecchie del cane potrebbe comportare lo sviluppo di ferite o infezioni varie. Questo è assolutamente da evitare, perché non si può mai sapere quali possano essere le conseguenze a problemi di questo tipo.

Oltre a ciò, se la cosa dovesse degenerare, un logico effetto sarebbe lo sviluppo dell’otite, un’infiammazione a livello auricolare che sicuramente non è né piacevole né salutare.

Tenere sotto controllo è quello che ci vuole: se dovesse sfuggirci qualcosa, quello che rimane essenziale fare è osservare il nostro cane nella sua quotidianità. Solitamente, alla presenza di qualche problema, il cane ci avvertirà. I sintomi generalmente sono: stato di malessere, voglia di non fare nulla, stimolo a grattarsi costantemente le orecchie o a scuotere la testa.

Nel caso in cui dovessimo accorgerci di qualche sintomo simile, oppure di corpi estrani nelle orecchie, è bene contattare il veterinario tempestivamente. Comunque, pulire le orecchie del cane rimane una costante che va assolutamente seguita.