Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

Anche i cani, come gli uomini soffrono di problemi alle ossa. Ecco quindi cosa è l’artrosi del cane e come trattarla in maniera efficace

cane sul divano

L’artrosi è una malattia che colpisce le ossa e le sue funzionalità. È tanto comune nelle persone quanto nei cani. È importante conoscere l’artrosi del cane in modo tale da riuscire a combattere questa malattia degenerativa e per cercare di arrestarla prima che gli arti del vostro cane sia danneggino irrimediabilmente.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

Cos’è l’artrosi

L’artrosi è una malattia degenerativa che interessa le ossa e le articolazioni sia degli uomini che dei cani. È la causa più comune dei disturbi e dei dolori a carico delle ossa e generalmente interessano le articolazioni che sono costrette a sopportare più peso.

Nei cani interessa in particolar modo i garretti, i fianchi e i gomiti. Il dolore con il passare del tempo tende a cronicizzarsi a tal punto da impedire al cane i normali movimenti e obbliga il cane affetto da tale patologia a non condurre più una vita normale e tranquilla.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

L’artrosi del cane si manifesta in particolar modo con l’avanzare dell’età, periodo in cui la cartilagine presente nelle ossa e nelle articolazioni dei cani anziani tende a logorarsi più velocemente che in gioventù. L’assottigliamento della cartilagine provoca quindi l’artrosi del cane e il cane affetto da questa patologia, necessita immancabilmente di palliativi e cure per ovviare e calmare i dolori che la malattia comporta.

Cause

Le cause dell’artrosi del cane non sono da ricercare in una sola motivazione. Quando si manifesta tale problema è certo che il tutto derivi da una serie di concause che rafforzandosi e accavallandosi fra loro, innescano inevitabilmente il problema.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapereÈ possibile ricondurre il problema a disordini metabolici, a dieta priva di calcio e sostanze nutrizionali, a problemi antecedenti alle articolazioni, che non sono stati curati o sono stati curati in maniera approssimativa, e infine da predisposizione. Alcune razze infatti sono più predisposte rispetto ad altre a contrarre questa patologia.

Sintomi tipici dell’artrosi del cane

I sintomi di tale patologia possono essere davvero considerevoli. La loro gravità dipende esclusivamente dal tempo trascorso dall’inizio della malattia e dal fatto se questa malattia è stata trattata in maniera seria o meno.

In ogni caso è possibile riscontrare i seguenti problemi:

  • Il cane tende a muoversi di meno, compie movimenti brevi e veloci;
  • Difficoltà a salire e scendere le scale;
  • Le articolazioni risultano essere gonfie;
  • Il cane affetto ha notevoli difficoltà ad alzarsi e sedersi;
  • Si lecca le articolazioni doloranti;
  • Non si fa toccare perché prova dolore

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

L’artrosi è una malattia davvero insidiosa. Allo stato avanzato, i dolori risultano essere anche insopportabili a tal punto da non riuscire più nemmeno a camminare e quelle rare volta che il cane si alza, assume un’andatura rigida e dinoccolata.

Diagnosi

Se pensate che il vostro amato amico sia affetto da artrosi del cane è di estrema importanza che lo facciate controllare il prima possibile dal vostro veterinario. Indugiare con questa patologia rende più complicata la gestione e i sintomi che ne comportano. Il veterinario in caso di sospetta artrosi effettuerà delle radiografie al vostro cane.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

Questo infatti risulta uno degli esami più accurati e precisi per diagnosticare problemi legati alle ossa e alle articolazioni.
Se il vostro veterinario dovesse ritenerlo opportuno è possibile che effettui anche i seguenti esami: ultrasuoni, risonanza magnetica, tomografia computerizzata e artroscopia.

Trattamento o cura

È possibile fortunatamente trattare questa patologia in diversissimi modi. Queste tuttavia non guariscono dalla malattia, ma possono bloccarne o rallentarne il decorso. La malattia inoltre se diagnosticata alle prime fasi iniziali permette anche al cane di vivere una vita normale e senza troppi dolori.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

È possibile trattare la malattia attraverso i farmaci, la fisioterapia, integratori e vitamine. Queste aiutano per mantenere il dolore ad un livello accettabile e per cercare di non tenere il cane costantemente fermo, poiché in questo modo potrebbero solo peggiorare sia i sintomi che, di conseguenza, i dolori.

Prevenzione

È possibile prevenire l’insorgenza della malattia, nonostante il fatto che alcune razze (come il pastore tedesco) siano più propense rispetto ad altre a contrarre l’artrosi. La prevenzione consiste nel mantenere in linea il vostro cane affinché il peso, causato dall’obesità, non sia a carico degli arti. Una dieta ponderata e pensata per il fabbisogno giornaliero del vostro cane può ridurre drasticamente l’insorgenza dell’artrosi del cane.

Artrosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

Inoltre è consigliabile sottoporre il vostro cane ad una visita dal veterinario durante i primissimi mesi di vita per controllare se il cane in questione abbia un problema alle ossa, alle articolazioni o al bacino. La visita infatti potrebbe far emergere un problema che in questa età è facilmente curabile anche attraverso la chirurgia.

In ogni caso è fondamentale che chiediate consiglio al vostro veterinario che in base all’età e alla razza del vostro amico deciderà la terapia più efficace per contrastare l’avanzata delle artrosi del cane.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: