Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cure

Come riconoscere e combattere un’aspergillosi nel cane. Cos’è questa malattia e cosa è necessario fare per fare stare bene il vostro cane

naso del cane

Ecco come riconoscere i segnali di questa malattia opportunistica. Per malattia opportunistica si intende quella malattia i cui sintomi possono nascondersi o mostrarsi in maniera molto debole a causa di un sistema immunitario già compromesso. L’aspergillosi nel cane è classificabile come malattia opportunistica e, per questo, non è sempre facile diagnosticarla.

Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cure

Cos’è l’aspergillosi

L’aspergillosi nel cane è una malattia fungina causata da una sorta di muffa che prende il nome di Aspergillus. Questa muffa è presente in quasi tutti gli ambienti sia casalinghi che esterni. È infatti possibile rinvenire questa fungo tra la polvere, la paglia, l’erba tagliata e anche il fieno. Quindi sia i cani di campagna che quelli di appartamento possono incombere in questa malattia. Esistono due forme dell’aspergillus:

  • Nasali;
  • Disemminati

Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cureEntrambe queste forme possono presentarsi allo stesso modo nei cani e anche nei gatti; tuttavia è più facile che si presenti nei cani, specialmente in quelli giovani che sono entrati da poco nella fase adulta. In più i cani dolgiocefalici ovvero con testa e naso più lunghi sono più propensi a contrarre questa patologia.

Cause e sintomi

Le cause dell’aspergillosi nel cane sono da attribuire a questa muffa che è possibile che si formi sia in ambienti esterni che interni. Inoltre essendo una malattia opportunistica, come già accennato, questa si manifesta solo ed esclusivamente nei cani che hanno il sistema immunitario già sotto sforzo a causa di altre malattie. I cani con immunodeficienza hanno altissime probabilità che possano pure contrarre questo fungo.

Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cureLa sintomatologia cambia in base alla forma di aspergillosi che il vostro cane ha contratto. Esistono, come già accennato due forme di aspergillosi nel cane:

  • Forma nasale, la cui infezione è localizzata nel naso. Questa forma è molto facile da contrarre, proprio perché il fungo si inserisce nel corpo del cane proprio attraverso il naso. In questo caso è possibile notare i seguenti sintomi: dolore e sanguinamento nasale, viso gonfio, scolo nasale con presenza di pus o muco;
  • Disseminato, ovvero che il fungo non ha colpito soltanto il naso, ma, ancora non si sa come, si è diffuso nel resto del corpo. Qui è possibile riscontrare la seguente sintomatologia: dolore spinale, zoppicata continua, febbre nel cane, perdita di peso, vomito e anoressia

Entrambe la forma hanno dei sintomi veramente complicati da gestire e per cui serve necessariamente l’intervento del vostro veterinario.

Diagnosi

Dipende dalla forma di aspergillosi nel cane, il veterinario potrà eseguire diversi esami. Nel caso in cui si trattasse di aspergillosi nasale, il medico effettuerà un tampone nasale e metterà una piccolissima telecamera all’interno del naso per vedere lo stato in cui versa il naso del vostro Fido.

Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cure

Per quanto riguarda l’aspergillosi disseminata, essendo anche più difficile la diagnosi, il veterinario effettuerà una lunga serie di analisi, partendo dall’esame dell’emocromo completo e da quello delle urine. Inoltre con molta probabilità effettuerà pure delle radiografie alla spina dorsale del vostro cane per vedere se o quanto è stata compromessa.

Trattamento

La cura cambia in base al tipo di aspergillosi presente nel vostro cane. In ogni caso il veterinario con molta probabilità inietterà al vostro peloso, che verrà anestetizzato, un antimicotico per via nasale. Purtroppo per quanto riguarda l’aspergillosi disseminata, non è possibile dare qualche indicazione al riguardo.

Aspergillosi nel cane: cause, sintomi, cure

Solo il veterinario, dopo aver visitato più volte il vostro cane, potrà dare la cura adeguata. Tuttavia non sempre è possibile trovare la giusta cura proprio per la dispersione della sintomatologia.
Entrambe le patologie richiedono cura continua e visite periodiche dal veterinario, che si accerterà se i sintomi siano migliorati o meno.

Conclusione

Tra le malattie dei cani, l’aspergillosi nel cane è una patologia silenziosa e che attacca in maniera subdola. L’unica forma di prevenzione è avere un cane con una salute di ferro. Per fare ciò potreste anche chiedere al vostro veterinario, se reputa necessario la somministrazione al cane di alcune vitamine.

Non esiste purtroppo una forma di prevenzione utile, ma potete affidarvi al buon senso e alla fortuna.
Per qualsiasi altra informazione chiedete il parere del vostro veterinario che potrà darvi degli accorgimenti in più da utilizzare per prevenire l’insorgenza di questo problema.