Cosa succede se il cane mangia i collant?

Cosa succedere se il cane mangia i collant? Ecco qualche info utile su questo strambo comportamento

Accogliere in casa un cagnolino è una risorsa dalle mille sorprese. Molto spesso, i nostri piccoli amici a 4 zampe sanno essere davvero molto divertenti, buffi e anche dei veri e propri “giullari”. Quello che è certo è che, in loro compagnia, non ci si annoia mai!

Il cane è davvero il migliore amico dell’uomo? Ebbene, tutte le fonti sembrano confermarlo! Il rapporto e l’interazione che si possono instaurare con lui sono davvero unici e indistruttibili. Quello che conta, però, è fare in modo che il piccoletto sia sempre in salute e viva la sua vita nel migliore dei modi.

Dunque, cosa possiamo fare per migliorare il suo stile di vita e il modo con cui affronta le giornate? Alcuni comportamenti del cane, apparentemente molto divertenti, possono anche essere dannosi per lui. Ad esempio, cosa potrebbe accadere quando il cane mangia i collant? È un “gioco” pericoloso per lui? Ecco qualche informazione a riguardo.

Cane e voracità

cane fa linguaccia

Che il nostro piccolo amico a 4 zampe sia particolarmente goloso e vorace non è una novità. Fosse per lui, soprattutto quando è molto piccolo, starebbe a mangiare per tutto il giorno. Cosa succede, però, qualora dovesse ingurgitare qualcosa che potrebbe ledere la sua salute e disturbare il suo organismo?

Prima di tutto, quello di cui dobbiamo preoccuparci quando ci troviamo di fronte un cucciolo in tenera età è questo: scoprire quale sia la giusta alimentazione per lui, quali siano le dosi essenziali e necessarie al suo sostentamento, di cosa necessita il suo organismo in formazione.

L’alimentazione è un elemento importantissimo e imprescindibile che, di certo, non può mai essere trascurato. Scegliere il cibo di ottima qualità e della dosata quantità è essenziale e determinante per lo stile di vita generale di Fido, sia in tenera età, che in futuro.

Fare attenzione, dunque, a ciò che lui mangia, a cosa ingerisce o cosa mozzica passo dopo passo è una preoccupazione che dobbiamo sempre tener presente! Infatti, la curiosità di Fido potrebbe non essere solo stimolata da alimenti o “cose commestibili”.

Chi ha già avuto a che fare con un cane sa benissimo quanto lui adori mordicchiare, leccare, strappare qualunque tipo di tessuto o, in generale, di materiale. Come mai il cane mangia in continuazione anche cose che non fanno parte del suo percorso alimentare? I motivi possono essere i più svariati. Ora, intanto, concentriamoci su un aspetto specifico: cosa succede se il cane mangia i collant?

Cane, calzini e collant: una lunga storia d’amore!

cane sguardo dolce

A volte i nostri piccoli amici a 4 zampe assumono dei comportamenti davvero molto buffi, che ai nostri occhi risultano assolutamente inspiegabili e particolarmente astratti. Ad esempio, come mai ad un cane verrebbe in mente di mangiare i collant? O i calzini? O le calze? Insomma, quale motivo lo spinge a tanto? Ma soprattutto: tutto questo è pericoloso per il suo organismo?

Sicuramente, ingerire un tessuto non è mai una cosa consigliata! Il problema di mangiare i collant è questo: la stoffa, di certo, non è facilmente digeribile, anzi, tutt’altro! È molto facile, infatti, che essa rimanga bloccata nello stomaco del cucciolo e gli impedisca non soltanto la digestione, ma che gli causi anche problemi di respirazione o di altro genere.

Ci sono alcuni sintomi che possono metterci la pulce nell’orecchio: come capiamo se il cane ha mandato giù qualcosa di “sbagliato”? Partiamo da un presupposto: ovviamente, i collant, per essere ingeriti, devono essere stati preventivamente morsi, bucati e spezzati dai denti del cucciolo, altrimenti non sarebbe possibile mandarli giù interamente.

Qualora si dovesse trattare di un piccolo pezzettino di stoffa e il cane fosse di taglia grande, il processo di espulsione potrebbe anche essere naturale: fra il vomito e le feci, verrebbe fuori senza grossi problemi. Ma, nell’eventualità di una taglia piccola o di una parte di stoffa fin troppo grande, il disagio sarebbe assai maggiore.

Ecco qualche sintomo che ci potrebbe aiutare a capire che il nostro cane ha ingerito qualcosa che non avrebbe dovuto mangiare: tosse, dolore addominale, vomito, rigurgito, letargia, diarrea, problemi a respirare correttamente, eccessiva salivazione, apatia e letargia generale, perdita di appetito, disidratazione.

Quello che è certo è che, in presenza di tali problematiche, ciò che si rende necessario e sicuramente primario è contattare subito un veterinario e non fare mai di testa propria. Il primo pensiero, solitamente, è quello di provocare, in qualche modo, il vomito nel cane: sconsigliatissimo! È meglio evitare finché non si sa la causa del suo disagio: meglio non creare ulteriori complicazioni. Rivolgerci all’esperto è sempre la scelta migliore.

Sarà, poi, il veterinario a scegliere la tipologia di soluzione da adottare: si può pensare all’endoscopia oppure ad un vero e proprio intervento chirurgico che possa rimuovere completamente l’oggetto in questione. Ovviamente, l’intervento è contemplato nei casi davvero molto gravi.

Perché fido si comporta in modo buffo?

cagnolino sguardo buffo

Se il nostro cane mangia i collant, ci dovrà pur essere un motivo! È soltanto per divertimento? Oppure per incomprensione del pericolo? Cosa lo spinge ad assaporare così voracemente qualcosa che, in modo abbastanza palese, non è commestibile?

Le cause possono essere molte:

  • alimentazione sbagliata: il nostro amico è sotto-nutrito? Oppure è nutrito in modo sbagliato? Evidentemente, c’è qualche disagio alimentare che lo spinge a mordere e mangiare qualunque cosa gli si presenti di fronte, pensando che questa possa essere la soluzione alle sue carenze. Insomma, preoccuparsi sempre di offrirgli la giusta alimentazione è proprio quello che serve;
  • attirare l’attenzione: il cane si sente trascurato? Non ha abbastanza cure o attenzioni da parte nostra e dei componenti della famiglia? Ecco che, allora, reputa l’idea di “mettersi in pericolo” l’unica mossa possibile per farsi notare. Tuttavia, non comprende fino in fondo la gravità della situazione e, sottovalutandola, potrebbe finire in guai molto grossi;
  • noia, ansia, stress: Fido non ha abbastanza intrattenimenti durante le sue giornate? Non sa cos fare e si annoia? Perché, allora, non cominciare a mordicchiare tutto quello che gli capita a tiro? Bhè, evidentemente prendere i collant del suo amico umano e distruggerli, fino a mandarne giù qualche pezzo, può sembrare un’idea allettante;
  • gioco e divertimento: potrebbe anche darsi, inoltre, che il cagnolino stia mordicchiando i nostri collant per gioco, sia perché percepisce il nostro odore, sia perché lo reputa un divertimento assai stimolante. Poi, per sbaglio, può capitare che ne mandi giù una piccola parte senza volerlo, incorrendo così in qualche fastidio e pericolo.

Insomma, sicuramente è rilevante prendersi cura del nostro amico a 4 zampe in ogni momento della vita e della giornata. Fin dalla sua tenerissima età, bisogna fare in modo che lui abbia non soltanto tutte le attenzioni e i confort necessari, ma anche le dovute accortezze che evitano di metterlo in pericolo. Importantissimo, perciò, è insegnargli che non deve mordere oggetti, tanto meno i suoi amici umani, o ingerire cose potrebbero fargli del male.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati