Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Che Fido sia il migliore amico dell'uomo è un fatto noto, ci sono razze di cani però che combattono la depressione e riescono a intervenire sull'umore

bambina e cane

Esistono davvero delle razze di cani che combattono la depressione? Il rapporto bipede-quadrupede, adesso più che mai, è simbiotico. Spesso avere con sé un amico a quattro zampe ci aiuta a mantenere o ritrovare il buon umore.

Fido riesce a rispondere ai sentimenti e agli stati d’animo degli esseri umani, ha molto intuito in tal senso, resta al fianco del proprio padrone incondizionatamente e interagisce quasi come se potesse parlare.

La pet therapy

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

In italiano si chiama caneterapia ed è una pratica relativamente recente. I nostri amici a quattro zampe, quelli delle razze di cani che combattono la depressione in special modo, percorrono le corsie degli ospedali o fanno visita agli anziani nelle case di riposo.

Il loro compito è quello di alleviare le sofferenze e ridare un pizzico di buon umore a persone che non stanno certo vivendo un periodo semplice, nella maggior parte dei casi spaventate e sole.

Il superpotere di Fido

Il nostro amato Fido fa parte della nostra quotidianità, ci tiene compagnia e ci dimostra gratitudine e riconoscenza tutti i giorni, 24 ore su 24. Il fatto che, poi, dipenda in tutto e per tutto da noi agisce positivamente sulla nostra psiche.

Ci fa sentire utili e contribuisce a creare un rapporto molto intenso. Essere occupati in qualcosa, prendersi cura di un altro essere vivente contribuisce a combattere la solitudine e favorisce la socializzazione. Ma scopriamo insieme quali sono le razze che dimostrano maggiore empatia verso l’uomo.

Golden retriever

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Il Golden retriever, tra le razze di cani che combattono la depressione, è colui che rappresenta il ‘sindacato’ della pet therapy: meglio di lui non c’è nessuno che possa ricoprire questo ruolo.

Si tratta, infatti, di un amico a quattro zampe fedele, intelligente e molto attento: ha una capacità di ascolto – nonostante il linguaggio del corpo sia molto diverso – fuori dal comune.

Con i più piccini è bravissioi a stimolare l’autostima e la socializzazione. Con lui i bambini autistici riescono a migliorare la comunicazione e l’emotività tramite il canale dell’empatia.

Maltese

Il cane da compagnia per eccellenza, è anche nella lista dei cani ideali per la vita in appartamento. Il suo temperamento e le dimensioni ridotte, infatti, non richiedono molta attività fisica.

Ha un carattere amabile, calmo, socievole e leale. È perfettamente in grado di dimostrare il proprio affetto ed è un portatore sano di allegria. Inoltre, è tra le razze di cani ipoallergenici: trovargli un difetto è un’impresa ardua.

Bichon

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Il Bichon sa essere paziente, stare al fianco del proprio compagno di avventure bipede, ed è talmente obbediente da poter essere portato in giro senza guinzaglio. Con lui l’addestramento non è certo un problema.

Inoltre si tratta di un esemplare socievole e allegro: di ottima compagnia. Aiuta il padrone a fare nuove conoscenze ed è l’ideale per chi deve superare una fase di isolamento e di chiusura.

Yorkshire Terrier

Tra le razze di cani che combattono la depressione c’è la simpatia per antonomasia: lo Yorkshire Terrier. Possiede una faccia buffa e che, da sola, riesce a infondere buonumore.
Inoltre, rispetto al bichon, è più indipendente, tutto sale e pepe, e si sa fare rispettare. Allo stesso tempo, però, sa stare al suo posto, rispetta gli spazi del proprietario e non è per nulla invadente.

La piccola dimensione è un valore aggiunto nell’ottica del trasporto in luoghi controllati come gli ospedali e le case di riposo. È l’ideale anche per chi vuole partire per un viaggio rigeneratore.

Labrador Retriever

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Insieme al Golden, il Labrador è sul podio delle razze dei cani che combattono la depressione. È in grado di risollevare e aiutare chi soffre d’ansia.

Il suo essere amichevole e sempre allegro lo rende un ottimo esemplare da compagnia. Inoltre è sempre molto gentile, sembra che il suo unico fine sia quello di far stare bene chi gli gira intorno.

Bracco Ungherese

Soprannominato con affetto “cane velcro“, si crede che la sua propensione a legare con chi considera famiglia sia riconducibile ai tempi in cui veniva impiegato come cane da caccia, quando era l’ombra del proprio padrone e non si allontanava mai.

Il fatto che sia particolarmente appiccicoso, però, non fa di lui certo un cane da divano: è molto energico e ama le passeggiate, un ottimo partner da canicross, insomma.

Bassotto

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Leale e protettivo nei confronti della famiglia, anche il bassotto è nell’elenco delle razze di cani che combattono la depressione. Ha un’indole curiosa e giocherellona: è un vero ficcanaso.

Inoltre, è vivace e molto empatico, e la sua amorevole (seppur determinata) richiesta costante di attenzioni lo rende una fonte inesauribile di divertimento, una distrazione infallibile dai brutti pensieri.

Boxer

A dispetto delle dimensioni e di un’espressione apparentemente crucciata, il boxer ama le coccole, le attenzioni e i giochi in compagnia. Instaurare un rapporto bipede-quadrupede profondo e duraturo viene estremamente naturale.

Questo aspetto, insieme a un carattere chiassoso e particolarmente marcato, lo rende un antidoto naturale contro l’ansia e la depressione. Inoltre, i bisogno costante di attività fisica ‘costringerà’ il padrone a seguirlo nello svolgimento di attività all’aperto, il che non guasta.

Terranova

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Tra le razze di cani che combattono la depressione c’è il Terranova, tanto grande quanto calmo e modesto. Sebbene sia impiegato nelle operazioni di soccorso, è talmente tranquillo da essere un antistress naturale.

È un amante delle coccole e ha un istinto naturale ad aiutare gli esseri umani in difficoltà in tutti i modi possibili. Guardarlo divertirsi durante una giornata al lago o al fiume è una cura per l’anima.

Cocker Spaniel

Dolce come un babà ed estremamente affettuoso, è l’ideale per chi ha bisogno di compagnia. Vive in funzione della felicità del proprio padrone.

Coccolone per natura, è disposto a fare lunghe passeggiate, giocare in cortile e accucciarsi sul divano accanto a chi considera famiglia. È anche in grado di ascoltare e di fare delle corpose chiacchierate.

Corgi Scozzese

Razze di cani che combattono la depressione: tutti i quattrozampe migliori

Salta all’occhio per le sue lunghe orecchie, e per una fisicità davvero buffa. Solo guardandolo l’umore migliora sensibilmente. Ma non è per questo che è tra le razze di cani che combattono la depressione.

Ha, infatti, una spiccata tendenza a compiacere, è dolce, ama giocare e capta tutti i cambiamenti d’umore di chi considera parte della famiglia. Sarà lui, senza bisogno di stimoli, ha ‘tirare su’ qualcuno che vede in difficoltà emotiva. Chi possiede un Corgi Scozzese parla di un grande senso dell’humor.

Oltretutto, è curioso per natura e ha sempre voglia di conoscere ed esplorare luoghi nuovi. Una passeggiata in sua compagnia piacerà a bipede e quadrupede.

Il tuo cane!

Al di là della razza, Fido è il migliore amico dell’uomo per definizione. Sempre pronto a donare amore e comprensione, dimostra fedeltà incondizionata. Questo fa di qualsiasi amico a quattro zampe un vero toccasana contro la depressione.

Se abbiamo la fortuna di avere un cane, possiamo essere certi che non ci mancherà mai una spalla su cui piangere. Troverà sempre il modo di farci sentire la sua presenza e di farci sapere che lui c’è, sempre e comunque, qualsiasi cosa accada!

Che sia di razza, con tanto di pedigree, o un meticcio salvato da una vita all’interno di una gabbia in canile, il nostro amico a quattro zampe è la cura ideale contro la depressione. Con questo non vogliamo certo dire che possa sostituirsi a uno specialista, qualora fosse necessario, ma siamo certi che anche il dottore lo consiglierebbe come terapia.