Canigen DHPPi per cani: cosa sapere su questo vaccino polivalente

Canigen DHPPi è un vaccino per cani che previene quattro malattie molto pericolose e contagiose. Ecco quel che dobbiamo sapere

veterinario accarezza il cane

Canigen DHPPi è un vaccino polivalente per cani che permette di immunizzare i nostri quattrozampe contro cimurro, epatite infettiva, parvovirosi e parainfluenza canina. Parliamo di quattro malattie molto gravi e altamente contagiose per le quali la prevenzione è fondamentale.

Non dimentichiamo di rispettare sempre e alla lettera il calendario delle vaccinazioni di Fido, perché da questo dipende la sua stessa vita. Malattie del genere possono colpire i cuccioli con facilità e causare gravissimi sintomi. Spesso, purtroppo, possono anche provocarne la morte. Per qualsiasi dubbio non esitiamo a consultare il veterinario, seguendo attentamente le sue indicazioni.

Canigen DHPPi per cani: composizione e posologia

Canigen DHPPi per cani: cosa sapere su questo vaccino polivalente

Il Canigen DHPPi per cani è disponibile in confezioni da 10 o 50 dosi. Ogni dose contiene i principi attivi del vaccino: 1 ml con quantità precise di virus e batteri attenuati. In particolare il Canigen DHPPi contiene ceppi vivi attenuati di virus del Cimurro, Adenovirus
tipo 2, Parvovirus e virus della Parainfluenza, cresciuti su colture di cellule.

Il vaccino funziona in modo molto semplice. Si inietta nel cane con una siringa il liquido che contiene i patogeni che provocano la malattia (o le malattie) resi però inattivi. In questo modo l’organismo di Fido reagisce creando le difese immunitarie necessarie a proteggersi, quindi non viene contagiato dalle malattie.

Ovviamente soltanto il veterinario può somministrare il Canigen DHPPi a Fido, seguendo una posologia ben precisa. La prima vaccinazione si fa ai cuccioli da 8 settimane di vita in su tramite iniezione sottocutanea, mentre la seconda va fatta dopo 3 o 4 settimane. L’importante è che non venga mai fatta prima delle 12 settimane di età. Stessa cosa vale anche per i cuccioli che abbiano superato le 9 settimane di vita, si fa una prima dose e la seconda dopo almeno 3 settimane. Dopodiché il veterinario deve programmare il richiamo ogni anno, per mantenere la protezione immunitaria attiva.

Per somministrare il Canigen DHPPi al cane il veterinario deve seguire delle particolari precauzioni. L’iniezione non va mai fatta a cuccioli o adulti già malati, perché l’immunizzazione non avrebbe alcun effetto. Il cane da vaccinare deve godere di buona salute. In genere si consiglia anche di fargli un trattamento vermifugo almeno 10 giorni prima della vaccinazione.

Cimurro

Canigen DHPPi per cani: cosa sapere su questo vaccino polivalente

Canigen DHPPi per cani è un vaccino polivalente, quindi non serve a prevenire un’unica malattia ma più infezioni contemporaneamente. Una di queste è il cimurro, malattia infettiva molto pericolosa e altamente contagiosa che in molti casi porta alla morte del cane.

Il cimurro è causato da un virus della famiglia delle Paramyxoviridae del genere Morbillivirus, lo stesso ceppo del morbillo umano. Non colpisce soltanto i cani ma anche altri animali come volpi, furetti e gatti. Può colpire cani di tutte le età ma è particolarmente aggressivo con i cuccioli, che non hanno abbastanza difese immunitarie. Il cimurro è una malattia tanto contagiosa perché il virus che la provoca resiste a lungo nell’ambiente. Per fortuna non si tratta di una zoonosi, quindi i cani non possono trasmetterla all’uomo.

La malattia presenta dei sintomi specifici, come la perdita di muco dal naso e lacrimazione degli occhi. Non a caso il contagio avviene mediante il contatto diretto con le secrezioni di un animale infetto.

Epatite infettiva

Anche l’epatite infettiva canina è una malattia molto grave e pericolosa, provocata da un virus chiamato Adenovirus canino. Può colpire tutti i cani ma si accanisce soprattutto sui cuccioli che non hanno ancora compiuto 1 anno. L’adenovirus si trasmette tramite il contatto con urina, saliva e feci di cani infetti. Anche se il nome della malattia ci fa pensare immediatamente al fegato, in realtà colpisce anche i reni e il sistema cardiocircolatorio. Il suo decorso è piuttosto rapido e provoca sintomi che diventano sempre più gravi, arrivando persino alla morte del cucciolo.

Talvolta quando Fido ha un’infezione lieve non mostra particolari sintomi, a parte anoressia e apatia. La malattia, però, si evolve piuttosto in fretta e provoca sintomi sempre più gravi come febbre alta, diarrea e vomito con tracce di sangue. Tra gli altri possiamo citare anche fotofobia, eccessiva lacrimazione e infiammazione delle tonsille. Nei casi gravi, inoltre, l’addome di Fido si contrae per via dei dolori al fegato e spesso emergono anche emorragie spontanee alle gengive, alopecia e ittero.

Parvovirosi

Canigen DHPPi per cani: cosa sapere su questo vaccino polivalente

Canigen DHPPi per cani serve a prevenire un’altra malattia contagiosa e potenzialmente mortale: la parvovirosi. Come anticipa il nome stesso, la parvovirosi è provocata da un virus che si chiama parvovirus canino (CPV) che può colpire i cani di tutte le età. La parvovirosi viene chiamata anche gastroenterite infettiva canina, perché provoca danni proprio al tratto gastrointestinale.

Il parvovirus è uno dei virus più potenti che esistano e tra i più pericolosi per i nostri amici a quattro zampe, tanto che la parvovirosi ha un altissimo tasso di mortalità, soprattutto tra i cuccioli (91%). Non tutti i cani si ammalano, quando sono adulti e in buona salute, perché riescono a superare la malattia e a diventare immuni. Purtroppo, al contrario, i cuccioli quasi sempre muoiono anche quando seguono le terapie del veterinario.

La parvovirosi si trasmette tramite il contatto con le secrezioni di un animale infetto, quindi con le feci, l’urina, la saliva. Il cane con il parvovirus va assolutamente isolato dai suoi simili, perché è un pericoloso veicolo di contagio. In più a causa della malattia ha difese immunitarie molto deboli perciò potrebbe prendere facilmente infezioni e altre patologie.

Parainfluenza canina

La parainfluenza canina è l’ultima tra le malattie per cui si vaccinano i cani con Canigen DHPPi. Si tratta di una patologie che colpisce le alte vie respiratorie dei nostri amici a quattro zampe, molto contagiosa e frequente tra gli animali che vivono in gruppo, quindi soprattutto nei canili e negli allevamenti. La parainfluenza canina può colpire i cani di tutte le età che non siano stati sottoposti a vaccino, ma è più aggressiva con i cuccioli. Purtroppo tutte queste malattie infettive rappresentano un vero rischio per i piccoli, per questo è davvero importante vaccinarli in tempo.

Talvolta si parla di parainfluenza canina con la definizione “tosse dei cani“. E in effetti all’apparenza sembra proprio una comune tosse, anche se i sintomi possono diventare gravi in breve tempo. Fido ha gli occhi arrossati, vomita spesso ed è apatico e senza energie. E in più gli sale la febbre a temperature elevatissime, cosa che lo rende ancora più debilitato. Nei casi più gravi la parainfluenza canina provoca broncopolmonite, condizione che per i cuccioli e i cani anziani può essere letale.