Sindrome da diarrea emorragica nel cane: come aiutare Fido

La sindrome da diarrea emorragica nel cane può essere molto pericolosa e va trattata in modo rapido. Ecco in cosa consiste e come si cura

cane di piccola taglia

La sindrome da diarrea emorragica nel cane è un disturbo pericoloso che va trattato in modo appropriato e tempestivo. Si verifica quando Fido soffre di una brutta infiammazione del tratto digerente che provoca sanguinamento. Ecco perché le sue feci appaiono di un insolito colore più scuro dovuto proprio alla presenza di sangue.

Questa condizione può colpire i cani di qualsiasi età, sesso o razza anche se gli studi suggeriscono che alcune sono maggiormente predisposte. Tra queste ci sarebbero le razze toy e quelle di piccola taglia che spesso soffrono di tale disturbo.

Quali sintomi provoca nel cane?

Sindrome da diarrea emorragica nel cane: come aiutare Fido

Come si evince chiaramente dal nome, il sintomo principale della sindrome da diarrea emorragica bel cane è proprio l’eccessiva defecazione. Significa cioè che non solo Fido fa la cacca molto spesso, ma che questa presenta anche tracce di sangue

Naturalmente questa condizione è accompagnata anche da altri sintomi che contribuiscono a mettere il cane in serio pericolo:

  • Vomito;
  • Perdita di appetito;
  • Letargia;
  • Dolori addominali;
  • Emoconcentrazione (aumenta la concentrazione di globuli rossi nel sangue e questo appare più solido).

A questi dobbiamo aggiungere il cosiddetto shock ipovolemico, chiamato anche shock emorragico. Si tratta di una condizione molto pericolosa che si verifica quando Fido perde più del 20% del sangue del proprio corpo.

Tutti questi sintomi ci fanno capire quanto sia realmente pericolosa la sindrome da diarrea emorragica nel cane. Una volta individuati questi sintomi dobbiamo ricorrere immediatamente alle cure del veterinario.

Livelli di gravità e razze più colpite

Sindrome da diarrea emorragica nel cane: come aiutare Fido

Esiste un solo tipo di sindrome da diarrea emorragica nel cane e ne abbiamo visto i sintomi. Quel che possiamo distinguere, però, sono diversi livelli di gravità di questa condizione:

  • Clinicamente insignificante;
  • Lieve;
  • Moderato;
  • Grave.

Naturalmente il livello di gravità dipende dai sintomi che si manifestano nel cane e dalle conseguenze che hanno sulla sua salute. Tutto il resto sulla malattia è già noto e vale per tutti i casi, dal meno grave al più grave.

Innanzi tutto, a prescindere dalle sue cause, la sindrome da diarrea emorragica nel cane non è una malattia contagiosa. È più frequente nei cani giovani e di mezza età ma, come anticipato, non possiamo dirlo con certezza assoluta e può colpire tutti i cani.

Negli amici a quattro zampe colpiti da questa patologia la diarrea è sempre abbondante e piuttosto liquida. Tra l’altro è molto preoccupante perché in molti casi somiglia proprio al sangue puro.

Sembra che ci siano alcune razze canine maggiormente predisposte a questa malattia, in particolare quelle toy e quelle di taglia piccola come Yorkshire Terrier, Pinscher, Schnauzer, Barboncino, Pechinese, Cavalier King Charles Spaniel, Pastore delle Shetland e Barbone.

Cause della sindrome da diarrea emorragica nel cane

Sindrome da diarrea emorragica nel cane: come aiutare Fido

Sebbene non sia stata trovata una causa specifica per la sindrome da diarrea emorragica nel cane, la ricerca sulle sue cause continua. Gli studi hanno evidenziato alcune cause e fattori specifici che contribuiscono alla comparsa di questa malattia:

  • Batteri, come il Clostridium perfringens che produce una tossina che può causare avvelenamento del sangue;
  • Tossine che possono ulcerare il rivestimento dell’intestino e dei vasi sanguigni intestinali, consentendo ai liquidi di fuoriuscire attraverso le pareti, disidratando il cane e causando sepsi (avvelenamento del sangue);
  • Stress e iperattività sembrano essere fattori predisponenti;
  • Ingestione di prodotti non alimentari o di cibi al di fuori del normale regime alimentare del cane;
  • Malattie immunomediate (infiammatorie croniche);
  • Pancreatite;
  • Reazioni allergiche, sia per inalazione che per ingestione di allergeni;
  • Parassiti intestinali;
  • Virus, come nel caso di cani affetti da parvovirosi o cimurro canino.

Diagnosi del veterinario

Diagnosticare la sindrome da diarrea emorragica nel cane può essere un po’ difficile per il veterinario. In fase diagnostica il padroncino gioca un ruolo davvero importante perché è grazie alle sue informazioni che il medico può giungere alla diagnosi corretta. Perciò quando portiamo Fido in clinica dobbiamo elencare tutti i sintomi ma anche eventuali cambiamenti nella sua alimentazione, se ha allergie e se sono cambiati i suoi normali livelli di attività. 

La presenza di sangue nelle feci è un sintomo comune a numerosi disturbi e patologie, perciò la diagnosi non è così immediata. Il veterinario fa innanzi tutto un esame fisico approfondito e poi effettua le analisi del sangue. È importante che queste includano un emocromo completo, un profilo biochimico, il profilo di coagulazione. In ultimo dovrà fare anche le analisi delle urine per capire se Fido è colpito da un agente patogeno.

Sindrome da diarrea emorragica nel cane: trattamento

Sindrome da diarrea emorragica nel cane: come aiutare Fido

Le opzioni di trattamento per la sindrome da diarrea emorragica nel cane dipendono dal livello di gravità della malattia. Il veterinario innanzi tutto deve prendere delle misure di emergenza già in clinica per stabilizzare le condizioni di Fido, che sicuramente è disidratato e ha bisogno di liquidi. In questi casi il veterinario applica una flebo con una soluzione che contiene elettroliti. Questa operazione è importantissima perché con la giusta quantità di liquidi gli organi interni tornano a ossigenare normalmente.

Dopodiché il veterinario in base al caso specifico può decidere che tipo di farmaci somministrare al cane. Spesso capita che opti, ad esempio, per vitamine e sali minerali se Fido ne è carente. In altri casi potrebbe prescrivere un analgesico per alleviare i terribili dolori addominali causati da questa sindrome.

Se il veterinario ha diagnosticato nel cane un’infezione batterica deve procedere con una terapia antibiotica. Inoltre se Fido vomita (cosa che accade spesso in caso di sindrome da diarrea emorragica) può prescrivergli dei farmaci anti-nausea.

In questo modo il cane pian piano tornerà a mangiare normalmente e si rimetterà in forze riuscendo a guarire anche più in fretta.

Conclusioni

La sindrome da diarrea emorragica nel cane non è molto frequente ma comune specialmente nelle razze di taglia piccola o toy. Può avere conseguenze gravissime sulla salute di questi cani proprio perché sono piccini e vomito e diarrea possono disidratare i loro corpicini molto rapidamente. Per questo è essenziale essere rapidi e tempestivi, portando Fido immediatamente dal veterinario per procedere con la diagnosi e il trattamento adeguato. Grazie ai farmaci e alle nostre amorevoli cure Fido guarirà nel giro di breve tempo e potrà tornare alla sua vita normale.