Dobermann

Dobermann
esemplare di dobermann su prato fiorito

Esemplare di Dobermann

Dati generali
Etimologia Dal creatore della razza, Friedrich Louis Dobermann
Genitori Pinscher x Stoppelhopser; incroci con o greyhound, il beauceron, l’alano blu e il bracco di Weimar.
Presente in natura No
Longevità 10-13 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da guardia
Taglia Media

I dobermann sono cani originari della Germania più precisamente dalla regione Turingia.

Conosciuti principalmente come cani pericolosi in realtà hanno un’indole molto affettuosa.

La razza dei dobermann è riconosciuta dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, ed è inserita nel gruppo 2, quello dei cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Scheda informativa del Dobermann
Anallergico No
Per bambini Sì, con la dovuta attenzione e rispetto nei suoi confronti
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Dato il suo carattere dominante, una buona socializzazione con i suoi simili sarà essenziale
Con gatti Per far si che socializzino sarà bene che crescano insieme
Rumoroso Abbaia di norma per avvisare della presenza di un intruso
Sport Canicross, passeggiate frequenti

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

I dobermann sono nati tra il 1850 e il 1870 ad Apolda, in Germania, nell’attuale Turingia da un incrocio creato da Friedrich Louis Dobermann, da cui la razza prende il nome, esattore delle tasse appassionato di razze canine e abituato a partecipare alle mostre.

La razza desiderata da Dobermann era di cani che fossero coraggiosi e amassero il proprio padrone ma che allo stesso tempo, al momento del bisogno, dimostrassero capacità di difesa ineguagliabili.

Non venne mai svelato il processo di selezione che condusse alla nascita della razza Dobermann ma ci sono numerose ipotesi per le quali si ritiene che siano stati incrociati esemplari pinscher tedesco, rottweiler, pastore tedesco e successivamente di bull terrier inglese.

Nel corso della prima guerra mondiale i dobermann furono utilizzati come cani staffetta per portare ordini dai comandanti ai soldati, per la ricerca di feriti e dispersi per fare da guardia ai prigionieri.

Ad oggi i Dobermann continuano con la loro carriera nell’esercito. Negli Usa infatti vengono infatti impiegati dai marines come cani da ricerca o da soccorso e persino per la ricerca di materiale esplosivo e di sostanze stupefacenti. Rimane inoltre una razza utilizzata come cane da difesa.

PREZZO

Il prezzo di un esemplare di dobermann proveniente da un allevamento certificato parte da 700.

Qualora doveste trovare esemplari di questa razza a un prezzo inferiore richiedete maggiori informazioni sulla genealogia e sul suo stato di salute.

CARATTERE

Il dobermann è considerato per antonomasia un cane aggressivo e cattivo ma in realtà è gentile, attento e amorevole.

È molto protettivo, leale e fedele nei confronti del proprio padrone e della sua famiglia di cui adora far parte e che difenderà sempre e comunque contro ogni pericolo.

È un ottimo compagno e va d’accordo con i bambini, con gli estranei e con gli ospiti in casa purché venga trattato gentilmente.

In ogni caso il dobermann non è un cane adatto a tutti semplicemente perché è un cane molto energico e attivo ha bisogno di tanto esercizio fisico e mentale che non tutti trovano il tempo di dare.

Dunque per il dobermann serve un proprietario che sappia stimolarlo e che lo faccia socializzare tanto e spesso ma anche un leader forte che sappia controllarne la forza.

I dobermann, abbiamo detto inoltre che sono ottimi cani da guardia soprattutto nei confronti dei bambini anche i più piccoli con i quali si dimostra sempre gentile, paziente e tollerante (si farebbe fare davvero di tutto) e possono anche convivere con altri cani purché vengano abituati fin da cuccioli a socializzare. Per questo sono dei veri compagni di giochi.

ADDESTRAMENTO

I Dobermann devono seguire un addestramento costante, coerente e fermo fin dall’inizio durante il quale il proprietario deve essere capace di dimostrare chi è il vero leader.

Le sessioni di addestramento devono cominciare fin da cuccioli e si devono associare a consistenti fasi di socializzazione attraverso la conoscenza di luoghi, persone, odori e altri cani.

Allo stesso tempo i dobermann devono anche ricevere adeguati stimoli fisici e mentali per evitare che si annoino.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il dobermann è un cane di taglia medio – grande con un’aspettativa di vita di 10-13 anni.

Zampe

Le zampe sono lunghe e sottili ma robuste e muscolose con uno slancio atletico ma anche con un andatura elegante.

Corpo

Longilineo ma molto robusto, tonico e atletico. Ciò gli conferisce un aspetto elegante e armonico ma anche un portamento fiero e slanciato

Peso e altezza

Il peso del dobermann oscilla tra i 35 e i 40 chili negli esemplari maschi e tra i 25 e i 35 chili per le femmine. L’altezza, per il maschio si aggira attorno ai 55- 80 centimetri mentre per le femmine intorno ai 50 -70 centimetri.

Testa

La testa è piccola e affusolata sul muso che termina con un tartufo nero e pronunciato. Gli occhi sono anch’essi neri e distanziati e le orecchie sono lunghe e tese verso l’alto.

Coda

Come le orecchie, anche la coda dei dobermann veniva tagliata. Adesso è illegale e deve rimanere com’è: allungata, dritta e ben tesa.

Pelo

Il pelo è corto, liscio, lucido e della stessa lunghezza su tutto il corpo. Dal momento in cui questa pratica è stata vietata il dobermann ha mostrato una coda lunga, dritta e leggermente ricurva verso il dorso.

Colori

I colori ammessi sono il nero focato e il marrone focato. Nel 1995 fu vietata la riproduzione di dobermann blu focati perché in questa colorazione è stato individuato un gene associato alla comparso dell’alopecia.

CUCCIOLI

I cuccioli di dobermann hanno un temperamento curioso e giocoso e sono sempre disposti ad avvicinarsi alle persone. Come molte razze anche i dobermann hanno bisogno di una socializzazione precoce attraverso l’esposizione a persone, animali, suoni, luoghi e odori diversi per sviluppare in maniera completa il proprio carattere.

SALUTE

I dobermann, purché siano acquistati in un allevamento affidabile e professionale, sono cani sani ma come tutte le razze possono soffrire di alcune malattie specifiche.

Gli esemplari di dobermann potrebbero accusare i sintomi della malattia di Von Willebrand, condizione ereditaria che impedisce al sangue di coagulare.

Sanguinamento eccessivo in seguito a una ferita o a un intervento chirurgico è un campanello d’allarme. A questo si aggiunge anche il sanguinamento delle gengive o del naso o persino dello stomaco e dell’intestino.

I dobermann possono anche soffrire di displasia dell’anca per cui si potrebbe manifestare zoppia e dolore su una o entrambe le zampe posteriori. Frequenti in questa razza anche l’atrofia retinica che conduce alla cecità e l’ipotiroidismo che si manifesta quando vi è uno squilibrio ormonale prodotto dalla tiroide.

Caratteristica del dobermann è anche la sindrome di Wobbler provocata da una compressione del midollo spinale e causa dolore al collo e, nei casi più gravi, paralisi delle gambe.

I dobermann possono inoltre manifestare la sintomatologia legata alla cardiomiopatia, all’albinismo (con naso e pelle rosa e occhi blu o comunque chiari), all’alopecia e alla narcolessia.

Infine i dobermann sono soggetti anche a dilatazione volvolo-gastrica pericolosa e provocata spesso da pasti troppo abbondanti e consumati troppo velocemente. Questa patologia è caratterizzata principalmente da gonfiore al quale solitamente si associa come sintomo più comune.

Indicazioni sull’alimentazione

Per fare in modo che il dobermann si mantenga sempre in salute e mantenga un fisico muscoloso e atletico bisogna assicurarsi che consumi solo la sua dose giornaliera di crocchette o di cibo umido consigliata dal veterinario.

Ciò vuol dire evitare cibi ipercalorici che potrebbero farlo ingrassare. In linea di massima un dobermann in buona salute dovrebbe consumare circa 400/500 di crocchette con 10% di cibo umido diviso in due razioni alla mattina e alla sera.

Per capire se il Dobermann è in buona salute e non è in sovrappeso se accarezzandolo sulla schiena si riescono a sentire le vertebre della colonna vertebrale e scendendo verso il basso le costole.

Toelettatura

Il pelo del dobermann non è difficile da curare in quanto non emette un forte odore e quindi non necessita di bagni frequenti. Bisogna però avere cura di spazzolare settimanalmente il manto degli esemplari di questa razza in quanto, nonostante sia corto, ne perde molto.

È consigliabile dunque passare un guanto in gomma per rimuovere i peli in eccesso.

ALLEVAMENTI

Quando si decide di acquistare un Dobermann bisogna valutare con attenzione l’allevamento per evitare che l’esemplare sia geneticamente predisposto a malattie ereditarie.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il dobermann può essere un cane d’appartamento perché gli piace stare a stretto contatto con l’ambiente familiare anche perché non ama rimanere solo e in disparte ma vuole essere veramente parte del suo branco.

È importante però ricordare che i Dobermann sono anche cani molto attivi e non deve mai mancargli l’attività fisica giornaliera che sia una semplice passeggiata o un allenamento d’agility.

Al contrario, la solitudine e lo scarso movimento, potrebbero generale in un esemplare di dobermann un atteggiamento aggressivo e distruttivo.

CURIOSITÀ

Il dobermann è conosciuto anche come “devil dog”, per via della somiglianza tra le orecchie e un paio di corna, soprattutto quando vengono amputate.

Si tratta di una pratica ormai vietata ma che per molto tempo è stata abbastanza comune. Per lungo tempo infatti per motivi estetici (un aspetto più aggressivo), funzionale (eliminando un possibile punto debole) e di salute (per evitare otite per esempio), coda e orecchie venivano tagliate in alcune razze tra cui anche i dobermann.

In molti Paesi l’amputazione è stata vietata per legge. In Italia il 1° Novembre del 2011 è entrata in vigore la legge numero 201 del 4 novembre 2010 “Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno” che all’articolo 10 nega gli interventi chirurgici per modificare l’aspetto di un animale da compagnia a meno che non siano necessari per la salute del cane.

Inoltre nel 2007 è stata emessa l’ordinanza Turco per la quale i cani con orecchie e coda mutilate non possono partecipare ai concorsi e alle manifestazioni cinofile.

Con il passare del tempo però la natura ha fatto il suo corso ed è accaduto che molti cani nascessero con le orecchie più piccole.

Risale inoltre agli anni ‘70 la falsa credenza che i dobermann impazziscano a causa delle dimensioni del cervello troppo grandi rispetto alla scatola cranica. In realtà ciò non accade mai e l’atteggiamento particolarmente aggressivo è stato da incroci genetici tra consanguinei che possono provocare squilibri comportamentali.

Classificazione FCI – n. 143
Gruppo 2 Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
Sezione 1 Tipo pinscher e schnauzer
Sottosezione 1.1 Pinscher
Standard n. 143 del 14/02/1994 (en fr)
Nome originale Dobermann
Varietà A – nero focato
B – marrone focato
Tipo Compagnia, difesa, utilità
Origine Germania

Dobermann, toelettatura: come spazzolarlo e tenere il suo pelo sempre lucido e bello

dobermann muso lungo

Cosa sappiamo riguardo la toelettatura del Dobermann? Ecco qualche consiglio su come trattare il suo pelo e tenere pulito il suo corpo.

Dobermann, salute: tutti gli accorgimenti per farlo stare sempre bene

dobermann orecchie a punta

Qual è la salute del Dobermann? Cosa sappiamo sullo stato di benessere generale di questo elegante esemplare? Scopriamolo insieme.

Prendersi cura di un Dobermann: tutte le attenzioni e le sue necessità

dobermann orecchie dritte

Come prendersi cura di un Dobermann al meglio? Cosa dobbiamo considerare quando accogliamo in casa un esemplare del genere? Ecco delle info.

Dobermann e anziani, vanno d’accordo o è pericoloso?

dobermann orecchie dritte

Cosa sappiamo riguardo il rapporto del Dobermann con gli anziani? Ecco qualche info che ci aiuta a conoscere meglio questo austero esemplare.

Dobermann e bambini, vanno d’accordo o è pericoloso?

coppia di dobermann

Il Dobermann va d'accordo con i bambini? Ecco qualche informazione utile che può aiutarci a conoscere meglio questo imponente esemplare.

Dobermann, accessori: quali sono gli immancabili? Cosa acquistare subito?

dobermann orecchie dritte

Quali sono gli accessori per il Dobermann? Cosa dobbiamo prendere per gestire al meglio il suo carattere? Ecco qualche info a riguardo.

Dobermann foto deliziose e immagini bellissime di questo cane

dobermann rilassato nel prato

Dobermann e foto: cosa possiamo dedurre dalle immagini che rappresentano questo splendido esemplare? Scopriamo qualche info su di lui!

Dobermann, quale addestramento è il migliore per questo cane?

dobermann austero

Qual è l'addestramento migliore da riservare al Dobermann? Ecco qualche consiglio utile su come educare questo splendido esemplare di cane.

Dobermann e altri animali: possono coesistere e con chi va più d’accordo?

dobermann muso lungo

Cosa sappiamo del Dobermann e degli altri animali? Quali sono le info da conoscere per capire come si pone nei loro confronti? Scopriamolo!