Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Dobermann e malattie? Cosa sappiamo a riguardo? Ecco delle informazioni che ci possono aiutare a capire il suo stato di salute.

Cosa sappiamo delle malattie del Dobermann? Qual è il suo stato di salute generale? Come si gestisce il benessere di questo splendido ed elegante esemplare? Cerchiamo di scoprire le patologie tipiche della razza, per capire come prendercene cura al meglio delle nostre possibilità.

Dobermann: stato di salute

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Chi è il Dobermann? Cosa sappiamo riguardo il suo carattere, la sua personalità e le precauzioni da dover prendere per gestire al meglio il suo stato di salute? Cerchiamo di scoprire quello che c’è da conoscere per prendersi cura di lui nel modo migliore e più funzionale.

Intanto diamo delle informazioni generali sul Dobermann. Chi è? Da dove viene? Come inquadriamo questo esemplare? Cerchiamo di rispondere alle domande specifiche. Il Dobermann è una razza ufficialmente riconosciuta dalla FCI, la Federazione Internazionale delle Associazioni di Allevatori Canini. Appartiene al Gruppo 2, Cani di Tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e Cani Bovari Svizzeri, alla Sezione 1, Tipo Pinscher e Schnauzer.

È un cane di taglia medio-grande, originario della Germania e riconosciuto da tutti gli appassionati della razza come ottimo elemento per la guardia e la protezione sia della famiglia sia della proprietà o del territorio. Si può ben affermare, infatti, che il Dobermann, fin dalla sua prima comparsa, si sia sempre prestato a svolgere una funzione ben precisa: quella di guardiano.

In Italia esistono moltissimi allevamenti ufficialmente riconosciuti dall’ENCI che si occupano di questa razza. Un esemplare rientrante nello standard può costare fra i 600 e gli 800€, in base alle specifiche caratteristiche fisiche del singolo individuo.

Qual è lo stato di salute generale del Dobermann? Cosa dobbiamo sapere riguardo questo particolare aspetto? Esistono delle malattie tipiche della razza che possono mettere a repentaglio il suo benessere generale? Per quanto il Dobermann sia un cane dall’aspetto austero, dalla corporatura tonica e forte e dall’organismo resistente e saldo, purtroppo il suo stato di salute può vacillare.

Quali sono le malattie del Dobermann? Ecco un elenco delle possibili problematiche che possono svilupparsi e mettere a rischio il suo benessere generale:

  • malattia di Von Willebrand;
  • displasia dell’anca;
  • sindrome di Wobbler;
  • cardiomiopatia;
  • dilatazione volvolo-gastrica (meglio conosciuta come torsione dello stomaco).

Malattia di Von Willebrand

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

La malattia di Von Willebrand è una patologia molto comune nel Dobermann. In cosa consiste? Non è altro che una condizione ereditaria che impedisce al sangue di coagulare correttamente. Quali possono essere i sintomi che fungono da campanelli d’allarme? Vediamoli insieme.

Sicuramente il sanguinamento davvero eccessivo di alcune parti del corpo a seguito di una ferita o di un intervento chirurgico è un’avvisaglia che deve subito metterci la pulce nell’orecchio. Comunque, le parti del corpo che possono sanguinare in presenza di tale problematica anche senza un apparente motivo sono:

  • gengive, bocca, naso;
  • nelle femmine il ciclo mestruale è fin troppo abbondante;
  • parte gastrointestinale, il cui sanguinamento si può notare delle feci;
  • vescica;
  • lividi sulla pelle che si formano fin troppo facilmente;
  • anemia generale.

L’unica soluzione adottabile può essere quella della riduzione della frequenza delle emorragie. Sarà il veterinario a consigliarci il metodo migliore per permettere tutto ciò.

Displasia dell’anca

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Cos’è la displasia dell’anca? Questa è una problematica molto comune nei cani, che si verifica con una diffusione davvero incredibile. È anche una delle malattie Dobermann che può sconvolgere il suo equilibrio? Sì. Da cosa dipende? I fattori sono i più vari, ma primi fra tutti vanno considerati quelli genetici. Comunque, può essere determinata anche da problemi nutrizionali o ambientali.

È una malformazione congenita dell’articolazione femorale. Il punto che si sviluppa in modo anomalo è quello posizionato fra il femore e l’osso del bacino: qua non c’è coincidenza perfetta fra le articolazioni, elemento che va a provocare dolore, fastidio e anche qualche handicap.

I sintomi principali sono:

  • zoppia;
  • difficoltà di movimento;
  • difficoltà a reggersi in equilibrio, specialmente sulle zampe posteriori;
  • apatia generale;
  • stanchezza perenne.

Essendo un problema che solitamente emerge già dalla tenerissima età, è bene far presente subito la cosa al veterinario, al fine di cercare di risolvere nel più breve tempo possibile.

Sindrome di Wobbler

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Cos’è invece la Sindrome di Wobbler? Questa rientra nelle tipiche malattie del Dobermann e consiste nella compressione del midollo spinale cervicale: proprio perché interessa questa particolare parte del corpo, tale patologia solitamente si sviluppa nei cani di taglia medio-grande.

Il midollo spinale risente tantissimo di tale compressione, a tal punto da far insorgere dei problemi sia livello neurologico, sia a livello di dolori cervicali. Il sintomo principale della malattia è la mancanza di equilibrio, o meglio: il cane affetto da tale malattia cammina in modo “traballante” perché non riesce a rimanere minimamente in equilibrio.

Ecco i sintomi principali:

  • difficoltà nel mantenere l’equilibrio che genera andatura traballante;
  • rigidità muscolare;
  • dolore al collo;
  • debolezza fisica generale;
  • arti anteriori che spesso sono colpiti da spasmi improvvisi;
  • nei casi più gravi, paralisi parziale o totale;
  • difficoltà di movimento generale.

La diagnosi è molto difficile, mentre il trattamento non può essere giudicato universale, bensì deve adattarsi all’esemplare specifico, anche sulla base del suo stato di salute generale e delle sue esigenze particolari.

Cardiomiopatia

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Cos’è la cardiomiopatia nel cane? In cosa consiste tale problema? È una malattia che colpisce il muscolo cardiaco ed è caratterizzata dall’ingrossamento del cuore. Questo non è poi un elemento così funzionale, anzi tutt’altro! Il cuore ingrossato non permette di pompare il sangue nel modo corretto, dunque non riesce a svolgere i suoi compiti come dovrebbe.

Se non curata a dovere, la cardiomiopatia potrebbe portare ad un’insufficienza cardiaca che, nei casi peggiori, può provocare la morte del cagnolone. Come solitamente avviene, sono molti i fattori che possono determinare l’insorgenza, o meno, di tale patologia. Fra quelli principali abbiamo i disturbi alimentari, la presenza di ulteriori malattie infettive, ma di più tutto il resto influisce la genetica.

Ecco i possibili sintomi:

  • inappetenza che sfocia facilmente in anoressia;
  • difficoltà respiratoria: respiro affannato;
    tosse regolare e cronica;
  • distensione (apparentemente) ingiustificata dell’addome;
  • svenimenti improvvisi;
  • letargia e apatia generali.

In presenza di uno o più di questi, la prima cosa da fare è contattare tempestivamente il veterinario. Sapendo che questa rientra nelle malattie del Dobermann più tipiche, in presenza di qualche avvisaglia non dovremmo far altro che far presente la situazione. Sarà poi il medico di fiducia che, a seguito di un’accurata diagnosi, sceglierà il percorso da seguire, apposito per il nostro amico a 4 zampe.

Dilatazione volvolo-gastrica (torsione dello stomaco)

Dobermann, malattie e problemi comuni: quali sono e come prevenirle

Cos’è la torsione dello stomaco? In cosa consiste tale problematica, anch’essa assai comune? La prima causa che porta alla torsione dello stomaco, mettiamolo subito in chiaro, potrebbe essere una cattiva digestione.

Il problema dipende dal metabolismo: evidentemente, le cose non vanno poi così bene quando si tratta di digestione. Il cibo rimasto nello stomaco del nostro amico non viene sintetizzato come dovrebbe, tanto da creare dei gas che sono molto nocivi per l’intero organismo dell’esemplare.

Tali gas non riescono ad essere espulsi, dunque rimangono nello stomaco dando dei problemi da non sottovalutare: possono provocare dei disagi che compromettono il buon funzionamento dell’intero organismo del cucciolo.

Solitamente la causa principale è genetica: il Dobermann affetto da tale malattia nasce con una conformazione “sbagliata”, o meglio “anormale” dello stomaco. Ci sono poi altri elementi che possono determinarne l’insorgenza:

  • età avanzata;
  • voracità eccessiva;
  • anomalie anatomiche particolari;
  • troppo movimento subito dopo i pasti:
  • allergie a sostanze ingerite;
  • obesità;
  • stress molto forte;
  • cambiamento repentino di abitudini che comporta un mutamento generale dello stile di vita.

Quando ci rendiamo conto che la quotidianità del nostro amico non è del tutto “normale”, dovremmo subito contattare il veterinario e spiegare nel dettaglio cosa abbiamo osservato. È sempre meglio agire tempestivamente, al fine di evitare che problemi inizialmente piccoli possano peggiorare e determinare conseguenze più gravi.

Articoli correlati