Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell’orecchio

Cos'è il colesteatoma nel cane e com'è possibile diagnosticarlo? Si tratta di una cisti presente all'interno dell'orecchio. Ecco come curarla

orecchio del cane

Per colesteatoma nel cane si intende la formazione di una cisti vicino all’orecchio. Solitamente si tratta di una condizione provocata da un’infezione che si è protatta per lungo tempo all’interno dell’orecchio medio.

In quest’articolo spiegheremo come individuare i sintomi di questa condizione, quali sono le cause che la provocano e come è possibile trattarla.

Cause

Il colesteatoma nel cane è una cisti che si forma nell’orecchio medio a causa di un’infezione canina caratterizzata da una sacca piena di liquido. I colosteatomi si possono osservare nei cani di qualsiasi razza ed età sebbene ci siano delle razze di cani più predisposte alle infezioni alle orecchie.

Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell'orecchio

Le cause dei colesteatomi sono dunque:

  • Infezioni alle orecchie
  • Acari e polvere nell’orecchio
  • Corpi estranei
  • Uso eccessivo di detergenti o tamponi nei canali auricolari
  • Canali auricolari stretti e/o orecchie eccessivamente piegate
  • Pelo eccessivo nel condotto uditivo

Sintomi

I sintomi del colesteatoma nel cane che si manifestano più frequentemente sono:

Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell'orecchio

  • Infezione cronica e per lungo tempo in una o entrambe le orecchie
  • Il cane scuote spesso Scuotere la testa
  • Fido si gratta e si graffia le orecchie
  • Accusa dolore quando si mangia
  • Sente dolore quando si sbadiglia
  • Dolore quando gli vengono toccate le mascelle
  • Mantiene la testa inclinata su un lato
  • Difficoltà a camminare
  • Sordità o diminuzione dell’udito

Diagnosi

Per procedere con una diagnosi del colesteatoma nel cane completa e accurata il veterinario procederà ad un controllo del canale uditivo dell’animla con un otoscopio. Questa fase gli servirà per verificare la presenza di secrezioni o di ogni tipo di corpo estraneo all’interno del condotto uditivo.

Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell'orecchio

Successivamente si procederà con una verifica della presenza di danni al timpano ma per una diagnosi precisa potrebbe essere richiesta anche una radiografia alla testa. Con i raggi X infatti è possibile guardare anche dietro al timpano.

Per maggiore certezza, il veterinario potrebbe richiedere anche una TAC che permette di ottenere informazioni più dettagliate sullo stato di salute del cane.

Cura e trattamento

Nel caso in cui il veterinario si trovasse davanti a un colesteatoma nel cane, potrebbe ritenere opportuno procedere con un intervento chirurgico per rimuoverlo completamente.

Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell'orecchio

Bisogna sottolineare che questo tipo di procedura non influisce sull’aspetto dell’orecchio del cane anche se potrebbe manifestarsi qualche problema all’udito che risulterebbe ridotto. Questa condizione non si verifica sempre e molti cani riescono a sentire perfettamente anche successivamente all’intervento.

Prevenzione

Per evitare che nel cane si formino colesteatomi controllate sempre le sue orecchie soprattutto se rientra nelle razze che ne possono soffrire.

Colesteatoma nel cane: cosa fare con la cisti dell'orecchio

Inoltre, alla prima manifestazione dei sintomi, chiedete subito consiglio al veterinario per evitare che si aggravino.