Dalmata, quando spuntano le macchie? Ecco cosa sapere

Ci siamo mai chiesti quando spuntano le macchie al Dalmata? Oggi cerchiamo di rispondere a questa semplice domanda.

Quando spuntano le macchie al Dalmata? Ci siamo mai posti questo interrogativo? Cerchiamo di scoprire qualche informazione sul percorso di crescita di questa razza, al fine di scoprire tutto ciò che c’è da sapere sul suo splendido e particolarissimo manto.

Dalmata: particolarità di razza

Dalmata, quando spuntano le macchie? Ecco cosa sapere

Chi è il Dalmata? Cosa sappiamo di questo simpatico esemplare dallo sguardo davvero dolcissimo? La domanda che ci poniamo oggi, inoltre, è proprio questa: quando spuntano le macchie al Dalmata? Cerchiamo di capire che tipo di personalità abbiamo di fronte, per poi scoprire nello specifico come si sviluppa il suo splendido manto.

Il Dalmata è un cane famosissimo, divenuto di successo soprattutto grazie al celebre film DisneyLa carica dei 101” del 1961, tratto dall’omonimo libro di Dodie Smith. Tuttavia, la sua fama non fa riferimento soltanto alla diffusione dovuta al grande schermo e alla dolcezza del lungometraggio, ma è basata anche su altri fattori!

Questa razza, infatti, è davvero meravigliosa! Oltre al portamento elegante e all’aspetto davvero particolare, il Dalmata è anche un cane molto dolce, affettuoso e dal carattere tosto, ma vivace, giocherellone e disponibile.

La razza è davvero molto versatile, tanto che può adattarsi a svolgere moltissimi ruoli, anche assai diversi fra loro. Dunque, sappiamo benissimo quanto il Dalmata sia perfetto non solo come segugio (non a caso questa è la categoria a cui appartiene!), ma anche come cane da caccia, da riporto e da compagnia.

In generale, comunque, si può assolutamente affermare con certezza che il Dalmata sia davvero un eccellente compagno di vita. È un amico fedele, lealissimo, intelligente e sorprendente, che si affeziona in modo assoluto, totalizzante e, a volte, anche fin troppo morboso alle persone (e agli animali) che gli sono vicini e che reputa degni della sua fiducia e del suo amore.

Il Dalmata è un cane la cui razza è ufficialmente riconosciuta dalla FCI, la Federazione Internazionale delle Associazioni di Allevatori Canini; appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Categoria 3, Razze affini.

Il nome deriva probabilmente dalla zona di origine, la Dalmazia, territorio dall’ex Jugoslavia che attualmente fa riferimento alla Croazia. La caratteristica principale che ha sempre inquadrato e individuato il Dalmata è sicuramente la conformazione del suo splendido pelo!

La varietà “maculata”, infatti, è la peculiarità tipica di questi esemplari, i quali presentano un manto davvero molto particolare, di cui possono godere soltanto loro. Vediamo qualche informazione generale sull’aspetto fisico della razza, per poi capire quando spuntano le macchie su un Dalmata ancora cucciolo.

Pelo “a macchie”: quando spuntano?

Dalmata, quando spuntano le macchie? Ecco cosa sapere

Il Dalmata è un cane molto elegante, dal portamento raffinato e dall’aspetto davvero molto fiero e orgoglioso. Il suo corpo alto, snello e longilineo gli conferisce una splendida posa delicata e distinta, che lo rende veramente bello e fine da guardare.

La taglia è media. Secondo lo standard, infatti, il Dalmata ha le seguenti caratteristiche fisiche:

  • un esemplare maschio di razza pura può pesare fra i 27 e i 32 kg; è alto circa 56-61 cm
  • un esemplare femmina di razza pura può pesare fra i 24 e i 29 kg: è alto circa 54-59 cm.

Muso lungo, cranio piatto e ampio, tartufo nero con macchie nere o marroni, il fisico del Dalmata è armonioso, lineare e in perfetto equilibrio. La cosa è di media lunghezza, caratterizzata dalla base robusta e da una parte più sottile verso la fine. Anch’essa presenta la classica varietà tipica della razza: macchie nere o marroni su fondo bianco.

Veniamo ora all’argomento del giorno: quando spuntano le macchie in un esemplare di Dalmata? Quali sono le caratteristiche principali del suo fantastico manto? Ecco qualche informazione che ci aiutano a descrivere al meglio un cagnolone di questa razza.

Il pelo del Dalmata è liscio, fitto fitto e tenuto abbastanza corto. È lucente e brillante alla luce del sole: lucido e splendente, ha dei colori che risaltano in modo chiaro e luminoso di fronte alla luce, soprattutto quella del Sole.

Lo standard, come qualsiasi appassionato di cani saprà, ammette delle specifiche tipologie di esemplari. Il Dalmata è rappresentato da un fondo bianco lungo tutto il corpo, al quale si aggiungono qua e là delle macchie di diverse forme e grandezze (pur sempre entro alcuni limiti), dal colore nero o marrone.

La forma che assumono, comunque, ricorda un cerchio o comunque delle figure tondeggianti, le quali sono abbastanza delineate e tracciate da contorni ben definiti.

Lo standard, infatti, non è molto flessibile a riguardo. Per determinare se un esemplare appartenga, o meno, alla razza del Dalmata, è assolutamente necessario che le macchie abbiano una forma più o meno tondeggiante. La grandezza si deve aggirare circa sui 2-3 cm di diametro.

Ovviamente non parliamo di geometria perfetta: non è sicuramente richiesto un cerchio da compasso! Tuttavia, quello che è certo è che queste macchioline non possono assumere altre forme, ad esempio quelle di un triangolo o un quadrato.

Ma queste bellissime macchioline tanto caratteristiche della razza, quando spuntano? I cuccioli nascono già con questi punti di colore scuro, oppure essi tendono a svilupparsi in età più avanzata, o addirittura in tarda età? Ecco qualche informazione.

I Dalmata sono dei cangoloni assai prolifici: in linea generale, sembra che ogni cucciolata sia davvero molto numerosa! Ma come nascono questi cuccioli? Quali sono le caratteristiche che più li contraddistinguono fin dai primissimi giorni di vita?

Quando i piccolini di Dalmata escono dalla pancia di mamma-cane sono minuscoli e completamente bianchi, senza alcuna macchia e, dunque, privi di qualunque altro tipo di colore.

Le macchioline, dunque, si sviluppano pian piano dopo circa due settimane di vita. Si può dire, insomma, che questi schizzi di colore scuro “sporchino” il pelo di ogni esemplare mano a mano che il cucciolo cresce.

Quando si formano, sembrano soltanto dei piccolissimi puntini neri o marroni, appena accennati, dei quali non si riesce a distinguere, almeno inizialmente, neanche la tonalità corretta.

Pian piano che il piccolo cresce, poi, insieme a lui crescono e aumentano di grandezza anche le stesse macchie. Sembra, quindi, che la natura segua davvero un corso tutto suo, perfetto, lineare e di sicuro incontrollabile: con la crescita e il pieno sviluppo del cucciolo, si ampliano anche le macchie sul suo manto!

Circa alla quarta settimana, quando il piccolo è ormai quasi perfettamente formato e pronto anche per entrare a far parte del mondo dei giovanissimi adulti tramite il processo dello svezzamento, anche le macchioline saranno precisamente formate. Insomma, crescita del piccolo e aumento delle macchie vanno esattamente di pari passo!

Allevamenti

Dalmata, quando spuntano le macchie? Ecco cosa sapere

Dopo aver parlato abbondantemente del Dalmata, della sua costituzione e delle caratteristiche principali che inquadrano il suo splendido fisico, vediamo ora qualche informazione più pratica.

Ci è venuta voglia di accogliere in casa un esemplare di tale razza? A chi dobbiamo rivolgerci per non cadere in qualche truffa?

Di seguito diamo un elenco di allevamenti ufficialmente riconosciuti dall’ENCI, l’Ente Nazionale Cinofilia Italiana, ovvero delle strutture che si trovano sul nostro territorio nazionale e che si occupano nello specifico della razza del Dalmata.

Ecco le regioni e le relative città:

  • Calabria: Cosenza
  • Emilia-Romagna: Modena, Piacenza
  • Lazio: Roma
  • Liguria: Genova
  • Lombardia: Bergamo, Sondrio
  • Piemonte: Asti
  • Trentino-Alto Adige: Trento
  • Toscana: Arezzo
  • Veneto: Vicenza, Verona

Articoli correlati