Fck nel cane: cos’è il pectum excavatum

Ecco cos’è la fck nel cane, come trattare questa malattia e cosa fare per cercare di fare stare bene il proprio cane affetto da tale patologia

I cani come gli uomini possono incombere in alcune malattie che se non trattate possono compromettere la qualità della vita e purtroppo anche la vita stessa. La fck nel cane è una di quelle malattie gravi, che può colpire anche l’uomo. Risulta necessario trattarla in maniera tempestiva ed efficace per cercare di risolvere il problema e garantire una vita sana e lunga al soggetto che ne soffre.

cane con bandana

Cos’è la fck nel cane?

Per fck nel cane si indica una malattia che prende il nome di pectus excavatum. È una deformità che si presenta nei cuccioli appena nati. Questa anomalia è riscontrabile nella zona dello sterno ed è caratterizzata dall’appiattimento del petto. Tale malattia può colpire gli uomini, quanto i cani e purtroppo potrebbe pure compromettere la funzionalità del cuore e dei polmoni perché proprio per questa anomalia, gli organi si ritrovano ad avere meno spazio di movimento. Esistono due tipi di deformità che riguardano le ossa, quali:

  • Pectus excavatum: ovvero torace ad imbuto, malformazione caratterizzata dalla separazione tra lo sterno e la cartilagine. Il torace si restringe e le costole prendono una forma anomala, che causano l’appiattimento del torace. È una deformità genetica dell’osso del torace che restringe le costole e rende il torace frastagliato;
  • Pectus carinatum: ovvero petto del piccione, caratterizzata dalla presenza di un osso che fa piegare il petto verso l’esterno

cucciolo di caneTra le due, il pectus excavatum risulta la malformazione più comune e la più insidiosa. Nel caso in cui la patologia fosse di grado lieve, il cane in questione ha una malformazione che risulta poco visibile ad occhio nudo, tuttavia non bisogna abbassare la guardia e stare sempre in allerta.

La fck nel cane è una malattia ereditaria che colpisce più i cani di sesso maschile che di sesso femminile. Nei casi in cui la malattia fosse di grado lieve, risulta difficile diagnosticare tale patologia. Solo con la crescita del cucciolo risulta evidente la comparsa della sintomatologia che caratterizza tale malattia ed è quindi possibile diagnosticarla.

Sintomi

La sintomatologia della fck nel cane può essere di grado lieve o grave; questo sempre a causa di come si manifesta la patologia al momento della nascita del cucciolo. È infatti possibile riscontrare:

  • Restringimento del petto;
  • Petto piatto;
  • Affanno;
  • Tosse;
  • Soffio al cuore;
  • Tachicardia;
  • Scoliosi;
  • Cianosi;
  • Inappetenza;
  • Perdita di peso;
  • Impossibilità di muoversi;
  • Vomito;
  • Stress del cane 

radiografia caneQuesta sintomatologia risulta essere davvero complicata da gestire per il cane, per questo è necessario cercare di porre rimedio al problema.

Diagnosi

Diagnosticare la fck nel cane richiede una serie di analisi, quali:

  • Emocromo completo;
  • Misurazione della cassa toracica;
  • Analisi del glucosio;
  • Radiografia al torace e all’addome;
  • Elettrocardiogramma;
  • Ecocardiogramma;
  • Tac;
  • Risonanza magnetica

cuccioli di caneTutti questi esami risultano essere necessari per diagnosticare in maniera definitiva la presenza di tale malformazione. Inoltre il veterinario ausculterà la funzionalità del cuore e dei polmoni del cane, per vedere se tali organi risultano già compromessi.

Trattamento

Trattare la fck nel cane non è sempre facile; il trattamento dipende dalla gravità della malformazione. Se la deformità fosse di gravo lieve, non risulta necessario l’intervento chirurgico. Basta soltanto monitorare il proprio cane e sottoporlo a visite scandite periodicamente per vedere se la malformazione peggiora o resta stabile. Al massimo possono essere inserite delle stecche correttive, per evitare l’intervento chirurgico. Inoltre quotidiano esercizio fisico, associato ad una terapia farmacologica, può aiutare a correggere la malformazione.

cane in braccio

Nel caso in cui invece la malformazione dovesse essere di grado grave risulta necessario ricorrere ad un’operazione chirurgica. Questa risulta essere per ovvie ragione di tipo invasivo; l’operazione consiste nella rimozione dell’osso del torace, che causa la malformazione, che viene sostituito con una placca in fibra di vetro. La tecnica utilizzata per questo tipo di intervento è relativamente recente, per questo la correzione viene fatta nei cuccioli dai 3 mesi di vita in su e soltanto se risulta strettamente necessario.

cucciolo nero

La ripresa dopo l’operazione richiede qualche settimana e molta pazienza. Il cane non deve sforzarsi e non deve stare a contatto con soggetti irrequieti che possano compromettere la riuscita dell’intervento. Inoltre il veterinario, se lo ritenesse opportuno, potrebbe prescrivere degli antidolorifici e degli antibiotici al cane.
L’esercizio fisico viene comunque consigliato ai cani con tale malformazione sia per quelli sottoposti ad intervento che a quelli che non ne necessitano.

Conclusioni

La fck nel cane è una patologia davvero complicata, che se non trattata può compromettere irrimediabilmente la salute del vostro cane. La chirurgia e l’esercizio fisico risultano fondamentali per migliorare la condizione di salute del cane.

Se doveste notare qualche anomalia nel corpo del vostro cane, è importante che ricorriate al vostro veterinario, che dopo attente visite e una serie di analisi, potrà confermare o meno la presenza della malformazione ed eventualmente il suo stato di gravità.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati