I cani possono mangiare la cheesecake?

Fido è un gran golosone ma spesso acchiappa cibi che non gli fanno proprio bene. La cheesecake è uno di questi? Ecco cosa sapere

La cheesecake è senza dubbio uno dei dolci più apprezzati dai golosi, ma se i cani possono mangiare questo particolare tipo di torta è tutta un’altra storia. Perché si sa, l’alimentazione di fido è una cosa seria e non possiamo prenderla alla leggera!

In generale i cani non dovrebbero mangiare dolci, né torte né pasticcini, perché contengono tanti zuccheri che non fanno bene alla loro salute. La cheesecake, poi, è fatta con una crema a base di formaggio, altro cibo a cui dovremmo prestare particolare attenzione quando si parla di cani.

Analizziamo bene la situazione e scopriamo se in effetti i cani possono mangiare la cheesecake. Perché come sempre il benessere di Fido viene prima di tutto il resto (anche di un goloso assaggino).

Meglio evitare

cane tricolore

Inutile girarci attorno: i cani in teoria possono mangiare la cheesecake ma di certo non possono farlo regolarmente, come se fosse uno dei loro normali pasti. Non si scherza con i dolci e i cani ne sono particolarmente sensibili, per via degli ingredienti con i quali vengono realizzati.

Niente panico se Fido ne assaggia un pezzettino, non serve correre d’urgenza in clinica! Del resto si sa quanto i cani siano golosi e come non perdano occasione per ficcanasare dove non dovrebbero, soprattutto se inavvertitamente lasciamo incustodito un piatto. Un pezzetto di cheesecake è tollerabile, il problema sorgerebbe se il cane mangiasse una torta intera come se nulla fosse.

Ma questo non ci dà il diritto di prendere la cosa alla leggera. I cani non possono mangiare la cheesecake soprattutto per via degli zuccheri e del lattosio contenuto nel formaggio, ma anche di ingredienti spesso usati come guarnizione: crema di cioccolato o di caffè, limone, cannella. Questi cibi non sono indicati per i cani (anzi, alcuni sono come un veleno) e potremmo vedere nel cane degli effetti affatto piacevoli.

Al semplice male al pancino potrebbero seguire vomito e diarrea, sintomi assolutamente normali in caso di alimenti che contengono lattosio. Ma in presenza di cose come cioccolato o caffè, i sintomi potrebbero aggravarsi. Quindi sì, i cani in teoria possono mangiare un pezzettino di cheesecake ma dobbiamo fare attenzione che non contenga ingredienti per loro dannosi.

I cani possono mangiare i dolci?

cane nero e bianco

I cani non dovrebbero mangiare i dolci perché contengono grandi quantità di zucchero, farina, creme a base di formaggio o di panna e altri ingredienti potenzialmente dannosi. Quindi non è solo una questione di cheesecake, ma di torte e pasticcini in generale: il fatto che piacciano a Fido non significa che gli facciano bene!

I cani tendenzialmente mangerebbero di tutto, anche i sassi. Quindi è responsabilità del padrone non solo insegnargli a mangiare dalla sua ciotola senza elemosinare il cibo in tavola, ma anche evitare di lasciare piatti incustoditi in luoghi facilmente raggiungibili.

Il mio cane ha mangiato un dolce: devo preoccuparmi?

beagle sul divano

Fido è un animale goloso ed è quasi inevitabile che si avvicini a un piatto, quando ne trova in giro. I cani non possono mangiare dolci come la cheesecake a causa degli ingredienti che contiene, ma se ne assaggia un pezzetto cosa dobbiamo fare? Dobbiamo preoccuparci oppure no?

La risposta è relativa e dobbiamo guardare alla situazione specifica. Dipende da come la cheesecake viene preparata, quindi se contiene uno dei cibi tossici per i cani che abbiamo elencato sopra: caffè, cioccolato, cannella e altri. Anche gli stessi agrumi, spesso usati per la preparazione di questa torta, possono causare qualche problema di digestione, come diarrea e mal di stomaco.

Mangiare un morso di cheesecake non è mortale per il cane, ma cerchiamo di evitarlo. E soprattutto smettiamola di rimpinzare Fido di alimenti destinati al consumo umano, specialmente se si tratta di dolci che contengono tanti zuccheri. Una dimostrazione d’amore, certo, che però può diventare pericolosa per la salute di Fido. Meglio optare per gli snack pensati per i cani o, se proprio volete strafare, potete crearne di gustosissimi seguendo le ricette per cani!

Cioccolato e zucchero: alimenti da non dare ai cani

cucciolo con fiocco

È chiaro ormai che i cani non possono mangiare la cheesecake, a meno che non si tratti di un pezzettino di tanto in tanto e senza ingredienti per loro tossici. Il principale pericolo del consumo di dolci per i quattro zampe è rappresentato dallo zucchero, perché l’organismo di Fido non riesce a elaborarlo correttamente e rischia di accumularsi a dismisura. Con la conseguenza che non solo il cane accumula peso, ma rischia problemi come diabete e disturbi articolari. Senza dimenticare che lo zucchero danneggia anche i denti!

I pericoli legati al consumo di cheesecake aumenta quando è guarnita con ingredienti come cioccolato o caffè. In particolare il cioccolato è un acerrimo nemico di Fido, un gustosissimo cibo che però contiene teobromina, sostanza che svolge quasi l’azione di un veleno. È chiaro che per avere effetti devastanti il cane dovrebbe assumerne quantità gigantesche, ma è sempre meglio non correre il rischio!

Non è per creare allarmismo, ma prendersi cura di un cane vuol dire prima di tutto badare alla sua salute per fare in modo che sia felice e stia bene. È ridicolo che per un capriccio di gola rischi di avere problemi anche seri, perciò prestiamo sempre molta attenzione!ì a quel che gli diamo!

Quali formaggi possono mangiare i cani?

cucciolo di labrador

Andiamo all’altro argomento clou: il formaggio. Termine con cui si indica una grandissima famiglia di alimenti con una cosa in comune, ovvero la presenza di lattosio. Il formaggio si prepara col latte che contiene questo zucchero chiamato lattosio (appunto), e sta proprio qui il problema perché i cani adulti sono praticamente quasi tutti intolleranti ad esso!

Per questo motivo dovremmo sempre pensarci bene prima di dare del formaggio al nostro quattro zampe, rischiando seriamente che abbia indigestione, aria nel pancino o diarrea, cose non proprio piacevoli insomma. Ciò si deve essenzialmente a un fatto biologico, che differenzia la digestione nei cuccioli e negli esemplari adulti. I primi da piccoli si nutrono col latte della mamma e ci riescono senza problemi perché producono un enzima (lattasi) che gli consente di elaborare il lattosio. Quando i cani crescono, smettono di produrre questo enzima ed ecco spiegato perché non tollerano bene il latte e i suoi derivati.

Se proprio vogliamo introdurre il formaggio nella dieta di Fido, meglio optare per la ricotta che ha un basso contenuto di lattosio e grassi, così come il Grana Padano, anche questo ottimo per i cani e ricco di acidi grassi essenziali, proteine, calcio, vitamina A e vitamine del complesso B.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati