Intussuscezione nel cane: tutto ciò che bisogna sapere

È una patologia che colpisce l'intestino di Fido. Identificata la causa, si può intervenire. Cosa fare in caso di intussuscezione nel cane?

Il tratto intestinale di Fido è soggetto a molte patologie. Una particolare che approfondiremo è l’ intussuscezione nel cane.

Può essere localizzata in diverse parti dell’intestino del cane. Il trattamento dipende dalla zona in cui si trova. Un attento esame fisico aiuterà te e il veterinario a trovare quello più adatto.

Cosa è

L’intussuscezione nel cane è un’infiammazione che colpisce l’intestino. Provoca lo spostamento di una porzione di esso dal suo posto abituale e un suo ripiegamento.

Questo cambiamento di forma può far scivolare la parte interessata dell’intestino in una cavità o un condotto adiacenti nel corpo.

intussuscezione nel cane

L’intussuscezione può verificarsi in animali di tutte le età, ma è più comune in quelli più giovani che hanno un sistema immunitario più debole. 

Tra animali colpiti, circa l’80 percento ha meno di un anno di età e nei cani l’età interessata tende a essere di tre mesi, se non ancora più giovane.

Cause

Alcune delle cause più comuni includono: enterite , recente chirurgia addominale, malattia murale intestinale, parassiti intestinali, un oggetto estraneo nel tratto e intense contrazioni della porzione intestinale dell’intestino.

intussuscezione nel cane

Sintomi

Le intussuscezioni possono essere di diversa natura e diversa localizzazione. In caso di presenza nelle regioni gastroesofagee, i sintomi sono in genere molto più gravi rispetto ad altre zone.

Chiamata intussuscezione gastroesofagea, questa forma appare più frequentemente nel cane di razza pastore tedesco.

pastore tedesco in visita dal veterinario

Se parziale o completa, l’ostruzione del tratto gastrointestinale può portare a ipovolemia, disidratazione e compromissione del sistema venoso e / o linfatico.

L’ostruzione prolungata può portare alla necrosi e alll’interruzione della normale capacità della barriera mucosa che protegge il tratto gastrointestinale, consentendo l’assorbimento di batteri e tossine nel tratto gastrointestinale.

Diagnosi

Il veterinario eseguirà un esame fisico approfondito sul cane, tenendo conto dei sintomi e dei possibili incidenti che potrebbero aver portato a questa condizione.

Poiché ci sono diverse possibili cause per questa condizione, il veterinario molto probabilmente utilizzerà la diagnosi differenziale. 

visita dal veterinario

Questo processo è guidato da un’analisi più approfondita dei sintomi apparenti esteriori, escludendo ciascuna delle cause più comuni fino a quando il disturbo corretto non viene risolto e il trattamento adeguato viene identificato.

Trattamento

Il trattamento con fluidi per via endovenosa immediata dovrà essere somministrato se il cane è disidratato e gli squilibri elettrolitici dovranno essere stabilizzati.

Il veterinario lavorerà inizialmente proprio sulla stabilizzazione del cane e sulla risoluzione di eventuali segni di disidratazione prima di intervenire in via approfondita.

medicine cani

Una soluzione di sodio può anche essere utile nel caso in cui il cane soffre di iponatriemia.

Dopo qualsiasi intervento chirurgico, si consiglia di limitare l’attività quotidiana del cane fino a quando non si è verificato un recupero completo. 

Gli antibiotici vengono spesso somministrati per ridurre la probabilità che si sviluppi una potenziale infezione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati