Perché la lingua del cane è diventata viola?

La lingua del cane è diventata improvvisamente viola, ma che succede? Ecco le possibili cause di questo insolito problema

I nostri amici a quattro zampe sono creature meravigliose ma anche delicate, che hanno bisogno di cure e attenzioni da parte del proprio padroncino. Per questo motivo dobbiamo esser pronti a qualsiasi evenienza, anche a una cosa strana come vedere il cane con la lingua tutta viola.

I motivi di questa condizione possono essere vari ed è importante, quando ce ne accorgiamo, contattare immediatamente il veterinario per un consulto. Non è semplice per una persona non preparata capire i motivi di un tale evento e quindi dobbiamo affidarci a chi ne sa.

Quando la lingua del cane è viola e in generale la sua bocca ha qualcosa che non va, significa che c’è un problema di salute in corso e dobbiamo agire nel più breve tempo possibile. Fatta eccezione, naturalmente, per le razze di cani che nascono con questa particolare caratteristica. Ma vediamo nel dettaglio.

Mancanza di ossigeno

cane da caccia con collare rosso

Quando la lingua del cane diventa tutta viola o comunque assume una colorazione violacea o tendente al bluastro, significa che qualcosa non va. La causa principale di questo insolito problema è la mancanza di ossigeno, quella che nel linguaggio più tecnico viene chiamata con il nome di asfissia.

La mancanza di ossigeno può essere conseguenza di diversi fattori, come ad esempio un trauma fisico che genera il gonfiore della lingua e impedisce al cane di ossigenare e respirare correttamente. Potrebbe trattarsi anche di un problema interno, di cui non siamo a conoscenza, che impedisce il corretto ricircolo del sangue e quindi dell’ossigeno ai vari organi.

In ogni caso quando il cane non respira correttamente la conseguenza è l’ipossia, una condizione patologia per la quale gli organi e i tessuti non ricevono l’ossigeno necessario per funzionare correttamente.

Acqua troppo fredda

cane che nuova in acqua

Il cane ha la lingua viola nella maggior parte dei casi per la mancanza di ossigeno, ma i motivi per cui un cane non respira più correttamente possono essere diversi. È proprio in base alla causa sottostante che l’acutezza del sintomo varia, e può essere più o meno grave.

In alcuni casi si tratta di un problema temporaneo che sparisce in modo naturale, senza necessariamente ricorrere all’intervento del veterinario. Invece in altri casi occorre contattare immediatamente uno specialista per capire se il cane è in pericolo di vita e agire nel più breve tempo possibile.

Il sintomo è passeggero quando, ad esempio, il cane è entrato a contatto con dell’acqua molto fredda. Lo sbalzo termico unito allo sforzo fisico porta l’organismo in sofferenza ed è per questo che la lingua del cane diventa tutta viola. Succede anche quando Fido resta in apnea troppo a lungo e non respira per qualche secondo.

Corpi estranei

cane con la lingua lunghissima

Una delle più comuni cause di soffocamento nel cane è l’ingestione di corpi estranei. Un problema da non sottovalutare e purtroppo piuttosto frequente, considerato quando i quattro zampe adorino masticare e mordicchiare oggetti di vario genere.

Per questo i cani dovrebbero giocare soltanto con oggetti sicuri per la loro salute. Se anche un piccolo pezzettino di legno o un oggetto molto piccolo restano incastrati in gola, Fido non respira più bene e inizia ad ansimare, si mostra irrequieto e la lingua pian piano diventa viola o bluastra. Da qui alla perdita dei sensi il passo è breve.

Pneumotorace

cane che somiglia a un pastore tedesco

Ci sono altre due cause di lingua viola nel cane, questa volta più “tecniche”. La prima è lo pneumotorace, una particolare condizione per cui lo spazio pleurico si riempie di aria in modo anomalo. La presenza di questa aria in eccesso può provocare un collasso parziale o completo del polmone quindi mettere Fido in serio pericolo. Lo pneumotorace può avere a sua volta diverse cause come un trauma o un incidente.

L’altra condizione legata a questo strano colore della lingua si chiama versamento pleurico e si verifica quando si accumula liquido o sangue nel torace del cane. Può generare da problemi cardiaci, epatici o renali ma anche a partire da tumori, gravi polmoniti e traumi contundenti. In entrambi i casi dobbiamo portare Fido immediatamente dal veterinario.

Avvelenamento

cane che si lecca il muso

L’avvelenamento del cane è un fenomeno molto preoccupante e talvolta dalle conseguenze devastanti. Dobbiamo fare molta attenzione a cosa lasciamo in giro e alla portata di Fido, sempre pronto a cacciarsi nei guai per via della sua innata curiosità.

La lingua blu del cane può essere conseguenza dell’ingestione di sostanze tossiche per l’organismo o, peggio ancora, di shock anafilattico. Anche l’inalazione di fumi tossici potrebbe originare questo sintomo perché provoca asfissia, quindi mancanza di ossigeno nell’organismo.

Strangolamento linguale

cane con la punta della lingua macchiata

C’è un’eventualità – per fortuna piuttosto rara – per cui il cane potrebbe avere la lingua viola. Si tratta dello strangolamento linguale che, come si evince dal nome, ha a che fare con un problema di rigonfiamento della lingua. In sostanza può capitare che quando il cane mordicchia o ingerisce un oggetto, arrotoli la lingua all’indietro portandola verso la gola.

La conseguenza di tutto ciò è che la lingua stessa diventa un ostacolo per il normale apporto di ossigeno e più Fido cerca di ingerire l’oggetto, più questa va verso la gola. E il cane non riesce più a respirare bene, interrompendo tra l’altro il flusso sanguigno.

Non è sempre un cattivo segno

cane con macchie sulla lingua

Quando la lingua del cane diventa viola o bluastra non vuol dire che ci sia sempre un grave problema medico in corso. Di certo non dobbiamo sottovalutare il sintomo perché, come abbiamo visto, Fido potrebbe essere nelle condizioni di non respirare più.

Ma facciamo attenzione anche al contesto. Talvolta la lingua assume questa colorazione semplicemente perché il cane ha mangiato qualcosa che provoca questa strana tonalità. Pensiamo ad esempio alle barbabietole, con il loro succo violaceo.

La lingua viola è anche tipica dei cani di alcune razze specifiche, in primis il Chow Chow che è famoso proprio per questa caratteristica. In verità i Chow Chow non hanno la lingua dello stesso colore e questa varia di tonalità virando anche verso il blu o addirittura colori tanto scuri da sembrare neri. Anche gli esemplari di razza Shar Pei possono avere la lingua viola, sebbene questa caratteristica sia un po’ più rara rispetto al Chow Chow.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati