Neosporosi nei cani: cos’è questa malattia e perché arriva

La neosporosi nei cani è una patologia che colpisce solitamente i cuccioli e può portare a gravi conseguenze per la loro salute

La neosporosi nei cani è una patologia che colpisce solitamente i cuccioli e che può avere anche conseguenze molto gravi. Individuare quindi i sintomi risulta necessario per intervenire in tempo ed evitare anche la morte del cane.

Che tipo di malattia è

La neosporosi nei cani è un’infezione causata dal parassita Neospora Caninum e ha un impatto molto grave sul sistema neurologico e muscolare del cane.

La neosporosi provoca nel cane malato la morte cellulare e necrosi tissutale (dei tessuti) che può estendersi poi anche ai tessuti di tutto il corpo.

cane con paralisi viene visitato

Il parassita si annida e si sviluppa durante la nascita e la crescita del feto spesso in maniera transplacentare, cioè viene trasmesso da madre a figlio attraverso la placenta. Ma nonostante siano i cuccioli i più colpiti dalla malattia, sono stati accertati e si registrano in letteratura medica anche numerosi casi di neosporosi nei cani anziani fino 15 anni di età e nei cani da caccia.

Sintomi

La neosporosi nei cani si presenta da cuccioli subito dopo la nascita o comunque entro i primi 6 mesi di vita. Nelle prime settimane i cani che hanno contratto un’infezione da neosporosi manifestano rigidità alle zampe posteriori, paralisi con atrofia muscolare che progredisce fino a rigidità degli arti e atassia.

La neosporosi può colpire anche i cani anziani in cui si manifesta con convulsioni, tremori, cambiamenti comportamentali e cecità. Ma si possono talvolta presentare debolezza ai muscoli cervicali e difficoltà nella deglutizione, detta disfagia.

un cane malato

Se a venire coinvolti inoltre sono i muscoli del petto, la neosporosi può anche causare morte per soffocamento. Se l’infezione si diffonde in tutto il corpo può arrivare a colpire anche la pelle. La dermatite infatti è un altro sintomo molto comune della neosporosi, soprattutto nel caso di cani anziani.

Diagnosi e cura

Per accertare la presenza di un’infezione da neosporosi il veterinario provvederà prima di tutto a un esame del sangue e all’analisi delle urine e delle feci.

Qualora venisse accertata la malattia, il medico potrebbe richiedere anche un prelievo di liquido cerebrospinale per determinare quanto il sistema neurologico è stato danneggiato. Per esempio un aumento insolito di proteine nel liquido può determinare la presenza della malattia.

un cucciolo fa un prelievo di sangue

Sono infatti numerose le patologie che presentano sintomi simili come la rabbia, le infezioni fungine, la meningite e le reazioni a materiali tossici quali piombo e pesticidi. Un esame approfondito può aiutare quindi il veterinario ad escluderle per elaborare una terapia adeguata e personalizzata ed escludere il rischio di eventuali complicanze anche gravi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati