Pulire gli occhi del cane: come e quando farlo

Come pulire gli occhi del cane in maniera efficace e indolore e ogni quanto è necessario sarebbe necessario ripetere l’operazione

pulire-gli-occhi-del-cane

Tutti i padroni di un cane prima o poi, inevitabilmente, si chiedono come pulire gli occhi del cane e soprattutto come farlo senza fargli male.

Gli occhi infatti sono una parte molto delicata per tutte le specie viventi. Pulire gli occhi del cane, tuttavia, non è una cosa molto semplice, soprattutto se il vostro cane è un tipo irrequieto.

Pulire gli occhi del cane: come e quando farlo

Perché è importante pulire gli occhi del cane

La pulizia degli occhi, se fatta in maniera costante, può prevenire malattie come la congiuntivite causata da allergie, irritazioni o da lacrimazione insufficiente.

Pulire gli occhi del cane: come e quando farlo

È bene sottolineare che i cani possono andare incontro a dei fastidi negli occhi proprio perché il loro muso è perennemente a contatto con il suolo, cosa che porta su tutto il loro volto polvere e residui di ogni tipo.

Non è raro che un cane abbia qualche fastidio agli occhi, in particolare d’estate, con il contatto con sabbia, ghiaia e acqua di mare. agli occhi e pulire gli occhi del cane potrebbe evitare spiacevoli complicazioni.

Frequenza di pulizia degli occhi del cane

Non è difficile determinare quando pulire gli occhi del cane: se avete un cane in salute, senza nessun tipo di problema agli occhi, è sufficiente che gli laviate gli occhi una o massimo due volte alla settimana.

Pulire gli occhi del cane: come e quando farlo

Se il vostro cane è cieco o affetto da una malattia degli occhi come la congiuntivite, oppure dovesse avere reazioni allergiche a qualche farmaco o a qualche fattore ambientale, è consigliabile lavargli bene gli occhi anche due volte al giorno.

Come pulire gli occhi del cane

Esistono diversi modi per pulire gli occhi del cane, dalla semplice acqua ai prodotti specifici. In generale, l’acqua serve per una pulizia superficiale finalizzata a togliere i residui che si trovano nei laterali degli occhi.

Per pulire gli occhi del cane in maniera approfondita è necessario ricorrere ad alcuni accorgimenti. È consigliabile ricorrere all’uso di prodotti detergenti specifici per questo utilizzo e che non siano troppo pesanti da sopportare per il vostro cane.

Bisogna pulire gli occhi del cane con una salvietta delicata oppure con una garza sterile. Durante la pulizia degli occhi è fondamentale stare molto attenti di non graffiarglieli, cosa che potrebbe facilmente accadere se non si è delicati nella pulizia.

Pulire gli occhi del cane: come e quando farlo

Mettete nella garza una piccolissima quantità di detergente nella garza e cominciate a pulire la palpebra superiore. Cercate di pulire inizialmente prima le parti più esterne e successivamente quelle più interne, che sono per altro le più delicate.

È necessario pulire bene l’angolo affinché residui di lacrime non si accumulino nella zona, che creerebbero croste ben più difficili da togliere senza che il vostro cane si faccia male. Pulite infine tutte il perimetro e la parte inferiore sotto le ciglia, in modo tale che eventuali residui vengano del tutto rimossi.

Importante per i cani a pelo lungo è tagliare l’eventuale pelo che si trova proprio davanti agli occhi. Il pelo lungo impedisce non solo la visuale al vostro cane, ma potrebbe anche insinuarsi all’interno degli occhi, innescando fastidi e probabili irritazioni.