Rimedi casalinghi per i cani, uno per ogni necessità

Esistono rimedi casalinghi per i cani adatti a ogni esigenza, ma attenzione: mai affidarsi al fai da te e consultare sempre il veterinario

A volte Fido può avere dei piccoli problemi risolvibili con dei semplici rimedi casalinghi per i cani, che possono essere una valida soluzione a breve termine.

Problemi della pelle o del pelo, ma anche vomito e diarrea causati da un’alimentazione sbagliata, allergie, alitosi e ansia possono essere trattati con rimedi naturali.

Ma attenzione a non esagerare, non si parla di cure fai da te: questi sono solo piccoli accorgimenti per “tamponare” una situazione di emergenza in casa.

Se Fido sta male dobbiamo sempre consultare il veterinario e soprattutto non somministrare mai farmaci di nostra iniziativa e senza conoscerne gli effetti collaterali.

Rimedi per la pelle e il pelo

Tra i rimedi casalinghi per cani più conosciuti e usati ci sono quelli per il pelo e la pelle di Fido.

Che si tratti di zampe screpolate, pelo opaco o pelle pruriginosa, possiamo trovare facilmente in cucina o nel nostro negozio di alimenti dei prodotti utili a ogni esigenza.

cane morso da un insetto

Se ad esempio Fido è stato punto da un insetto – una pulce, ad esempio – e il morso lo sta facendo impazzire possiamo mescolare acqua calda e bicarbonato per formare una sorta di pasta.

Questa pasta applicata sulla zona interessata dona sollievo al cane, dobbiamo solo evitare che Fido la lecchi per impedirgli di rimuoverla.

Un’altra alternativa per i morsi di insetto è applicare sulla parte colpita una soluzione di acqua e aceto, dal potere lenitivo e disinfettante.

Per ovviare al prurito possiamo anche affidarci a un classico “metodo della nonna” (valido anche per noi umani).

Basta prendere un cubetto di ghiaccio e applicarlo sul morso d’insetto fino a quando non si sarà sciolto: in questo modo otteniamo un effetto “anestetico” sulla zona interessata (ma di breve durata).

prurito nel cane

Tra i problemi della pelle che può avere Fido ci sono le allergie, alle quali il cane reagisce principalmente grattandosi.

Se il cane si gratta molto probabilmente è sensibile a qualcosa presente nell’ambiente in cui vive.

Si potrebbe trattare anche di una reazione al cibo, che sia un alimento o una sostanza in esso contenuta.

In questo caso dobbiamo immediatamente consultare il veterinario per capire le cause di questo prurito e modificare la dieta eliminando i cibi che gli fanno male.

Rimedi per le allergie

Se sospettiamo che Fido abbia un’allergia ambientale come quella alle pulci, alla polvere o al polline, possiamo somministrare una dose di difenidramina HCL.

cane starnutisce

Si tratta di una sostanza utile per i cani con problemi legati a una eccessiva produzione di istamina, vale a dire le allergie che causano starnuti.

Attenzione a non eccedere e a non considerare questa un’alternativa alle cure veterinarie: si tratta semplicemente di una “prova” da fare una volta per capire se il cane in effetti sta avendo una reazione allergica.

Questo rimedio casalingo per cani, ad esempio, non ha assolutamente effetto nel caso di allergie o intolleranze alimentari.

E prima di somministrare anche solo una dose del farmaco, dobbiamo assolutamente chiedere al veterinario.

Rimedi per i problemi di stomaco

Fido spesso ha problemi di stomaco perciò dei rimedi casalinghi per i cani con questi disturbi possono tornare davvero utili.

cane su water

Il subsalicilato di bismuto è un toccasana per i cani con vomito e diarrea. In genere nei casi di vomito va somministrato una volta ogni mezz’ora.

Se però il cane continua a vomitare, fermiamoci subito e consultiamo immediatamente il veterinario, perché il cane potrebbe disidratarsi.

Nel cane con la diarrea il discorso è un po’ diverso, perché i risultati tardano ad arrivare, in genere dopo una o due ore.

cane e veterinaria

Anche in questo caso, se dopo un paio di ore non ci sono risultati è necessario contattare subito il veterinario.

Un altro rimedio per il mal di stomaco e per il vomito nel cane è la famotidina, una sostanza che si trova in compresse.

Sono tante le formule in cui possiamo trovare questo farmaco, perciò è necessario contattare il medico che ci saprà indicare la giusta posologia per il cane.

Rimedi per l’alitosi

L’alitosi nel cane può essere causata da una lunga serie di patologie, come malattie o infezioni dentali che naturalmente vanno trattate sotto il controllo del veterinario.

Ma se vogliamo dare un profumo più piacevole all’alito di Fido possiamo ad esempio fargli mangiare un rametto di prezzemolo al giorno.

Non solo i cani possono mangiare il prezzemolo, ma gli studi confermano che è un’erba sana che fa bene al cane con la sua azione detergente delle vie orali.

Rimedi per l’ansia

Esistono in commercio tanti prodotti per aiutare il cane con l’ansia, ma la soluzione migliore è sempre affidarsi a rimedi naturali.

il cane ha paura di una nuova cosa

Come l’olio essenziale di lavanda o di calendula da usare con un diffusore per ambienti, ne bastano davvero poche gocce.

In genere già dopo poco tempo il cane è più tranquillo: questo rimedio è ottimo nei momenti di stress, magari durante un temporale o quando ci sono i giochi d’artificio e Fido si spaventa.

Quando questi rimedi non bastano

Se è vero che disturbi come vomito, diarrea, prurito e alitosi possono essere risolti con dei semplici rimedi casalinghi per i cani, altre volte possono essere segno di problemi più seri.

cane sta bene

Perciò occorre portare subito il cane dal veterinario, soprattutto in questi casi:

  • Inappetenza: se il cane inizia a saltare i pasti può esserci in corso una malattia potenzialmente grave;
  • Letargia: se il cane appare stanco e depresso potrebbe soffrire, avere la febbre o comunque un disturbo che solo il veterinario può diagnosticare;
  • Nessuna risposta ai rimedi casalinghi per i cani: se il cane non presenta miglioramenti o addirittura peggiora;
  • Sangue: se il cane vomita sangue o in caso di diarrea le feci presentano tracce di sangue.

La regola di base è sempre e solo una: se il cane sta male, nonostante i rimedi casalinghi e se non migliora entro 24 ore, dobbiamo assolutamente portarlo dal veterinario.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati