Cos’è l’alimentazione senza scodella per il cane?

Per controllare il modo in cui il nostro cane mangia possiamo fare riferimento all'alimentazione senza scodella per il cane. Scopriamo insieme di cosa si tratta

I cani sono davvero dei simpatici golosoni: mangerebbero sempre e comunque, ma soprattutto qualsiasi cosa.
Farli smettere o educarli a non chiedere del cibo molte volte può sembrare una cosa molto complicata, ma non impossibile.
Quello che deve spingerci a mantenerli cauti e parsimoniosi col cibo, è soprattutto la loro salute.
Un’alimentazione sregolata e l’assoluta libertà, potrebbero compromettere la loro salute.

In relazione alla razza, all’età ma soprattutto all’attività fisica, segue sempre un certo tipo di piano alimentare.
Un cane che ha sempre fame non è sempre una cosa buona, bisogna capire i motivi che lo portano a chiedere del cibo.
Ci sono molti e semplici modi per rieducare il cane ad una alimentazione controllata.
Per esempio, avete mai sentito parlare di alimentazione senza scodella per il cane?
Ecco cos’è!

Alimentazione del cane: ecco qualche suggerimento per seguirla correttamente

cane mangia da terra

Prima di approfondire la questione relativamente all’alimentazione senza scodella per il cane e capire insieme cos’è e come gestirla, è opportuno fare un accenno su come poter controllare al meglio l’alimentazione di un cane.
Quando si decide di adottare un cucciolo, oltre a rendere la sua vita fuori e dentro casa, il più confortevole possibile, è sempre bene capire insieme al veterinario come nutrirlo per evitare che abbia col tempo problemi di salute.

Il medico, insieme a voi, valuterà il piano alimentare migliore per mantenerlo in forma.
Basta seguire poche e semplici regole per fare in modo che l’alimentazione del nostro cucciolo sia adeguata alla razza, età, sesso, ma soprattutto attività fisica.

Tuttavia, anche se è sempre buona regola un confronto con il vostro veterinario di fiducia, ci sono comunque delle regole di base che valgono per quasi tutti i cani.
Per esempio, non bisogna mai dimenticare di equilibrare in una dieta le proteine, grassi, carboidrati e vitamine.

Tutti devono essere perfettamente conformi al tipo di cane e attività fisica che svolge.
Le proteine ad esempio non devono mai superare il 20% della sua razione quotidiana.

Un eccesso di proteine potrebbe, in alcuni casi, compromettere lo stato di salute, ma anche l’equlibrio psicofisico del nostro cucciolo.
Spesso le proteine, se in dosi eccessive, contribuiscono a rendere il cane troppo aggressivo.
Ma come possiamo controllare l’alimentazione del nostro cane evitando che ci chieda cibo continuamente?

Quando il cane è davvero affamato e quando invece non lo è

cane mangia un panino

Compito davvero arduo di noi padroni è quello di verificare se davvero il nostro cane è affamato oppure no.
Ci sono dei segnali inequivocabili, i quali ci danno conferma se sono solo capricci o c’è qualcosa che non va.
La voracità, quindi la velocità con cui il nostro cane finisce la sua ciotola di croccantini, possiamo considerarla un segnale inconfutabile che il cane ha davvero troppa fame.

Ma un cane esageratamente affamato potrebbe in realtà nascondere alcuni problemi di salute che è meglio approfondire.
Per esempio un cane è troppo affamato quando soffre di diabete, ipotiroidismo o se ha problemi all’intestino.
In questo caso, soltanto dei controlli approfonditi dal vostro veterinario di fiducia possono darvi le giuste risposte alla vostre domande.

Se i controlli fortunatamente allontanano l’idea che il cane possa soffrire di qualche patologia, è però importante capire perché il nostro cane è sempre affamato.
Spesso fattori esterni come la sedentarietà o la mancanza di rapporti sociali, possono rendere il cane talmente irrequieto e disorientato da alimentarsi continuamente perché non vive in modo equilibrato la sua vita.

Quindi anche l’ansia e lo stress potrebbero essere degli elementi validi per i quali il nostro cane ha sempre fame.
Cosa fare allora? La risposta potrebbe essere sperimentare l’alimentazione senza scodella per il cane. 
Vediamo di cosa si tratta.

Alimentazione senza scodella per il cane: ecco cos’è

cane con osso

Quando il vostro cane è molto affamato sappiate che ve ne accorgete dalla voracità con cui sminuzza e ingurgita i suoi preziosi croccantini.
Questa velocità però potrebbe danneggiare la sua salute e la sua digestione.
Per questa ragione, da qualche tempo a questa parte, si parla di alimentazione senza scodella per il cane.
Ma di cosa si tratta?

Letteralmente vuol dire abituare il cane a mangiare lentamente a partire dalla sua ciotola: eliminandola o in alternativa adottare delle piccole ma preziose strategie per rallentare il suo modo di cibarsi.
Ma come?

In commercio esistono delle ciotole particolari: sono molto pesanti e ampie e hanno al loro interno alcune piccole collinette in grado di rallentare la voracità del tuo cane perché gli rendono la presa molto più complessa.
Un altro suggerimento che questa metodologia suggerisce è quella di creare, come se fosse un vero e proprio gioco, un puzzle alimentare.
Eliminando totalmente la ciotola, si può nascondere il cibo del cane in particolari tappetini con frange allungate.

Siamo di fronte ad un vero e proprio puzzle creativo attraverso il quale il cane contemporaneamente può cercare il cibo perché invogliato a farlo e stimolato in un gioco sempre nuovo.
Ma cosa molto più importante, in questo modo il vostro cane non avrà la possibilità di mangiare velocemente tutto quello che solitamente gli proponete nella sua ciotola.
Questo metodo vi aiuta anche a gestire e controllare al meglio non solo l’educazione del cane ma anche e soprattutto la sua salute.

Mangiare troppo velocemente comporta una cattiva digestione che se non limitata può causare problemi di salute reiterati nel tempo.
La digestione del cane funziona in modo totalmente diverso dalla nostra, ciò significa che il cane può digerire il cibo impegnando anche 4 ore.
Se mangia troppo velocemente la saliva non riesce ad assorbire e permettere al cane di digerire qualsiasi tipo di cibo in modo sano e lento come dovrebbe.

Cercate dunque di trovare ed escogitare anche voi, nuove metodologie per evitare che il vostro cane possa stare male.
Controllate sempre, ad ogni modo, l’alimentazione del cane, non dimenticando mai il perfetto equilibrio tra le sostanze nutritive di cui ha bisogno.
Qualsiasi sia la modalità fantasiosa con la quale date da mangiare al vostro cane, non dimenticate mai che l’alimentazione è un elemento fondamentale che, se non controllata, può causare problemi molto più gravi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati