American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

L'American akita è un cane dal carattere forte e fiero, molto territoriale ma estremamente fedele al proprio padroncino e alla famiglia

esemplare di american akita

È un bell’osso duro l’American Akita, un cane dal carattere fiero, forte e indipendente non adatto proprio a tutti.

Non è raro sentire parlare di questi cani come di esemplari particolarmente aggressivi sia nei confronti delle persone che degli altri animali.

Un’affermazione corretta ma solo in parte e dovuta principalmente al forte istinto territoriale di questi cani.

L’American Akita in questo è molto simile al suo progenitore giapponese, l’Akita Inu, ma c’è molto di più da scoprire sul suo carattere.

American Akita: un cane dal carattere forte

L’American Akita è un cane dal carattere molto fiero e forte, di certo non adatto a un padroncino alle prime armi.

Ha bisogno infatti di qualcuno che abbia esperienza con il mondo canino e che sappia gestire un cane fondamentalmente molto territoriale.

American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

Da questo punto di vista l’American Akita ha ereditato molto dall’Akita Inu, il suo antico antenato giapponese.

Lo spiccato istinto territoriale e protettivo nei confronti della famiglia e della casa lo rende un perfetto cane da guardia.

Proprio per questa sua indole l’American Akita tende a essere parecchio diffidente nei confronti degli sconosciuti, se ne tiene a distanza e preferisce osservarli attentamente per capire se si possa fidare di loro.

Di contro, però, non si mostra mai aggressivo nei loro confronti, al più si limita ad abbaiare da lontano, cosa che invece non è propria dell’Akita Inu, cane guardingo ma anche silenzioso.

Più che abbaiare l’American Akita ha una spiccata propensione ad ululare, un modo efficace per avvertire il padroncino di un eventuale pericolo imminente.

Il padroncino ideale

Territorialità, diffidenza e un pizzico di testardaggine sono caratteristiche fondanti del carattere di un American Akita.

American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

Tuttavia, sebbene si tratti di un cane non adatto a persone alle prime armi, con chi riesce a gestirlo si dimostra molto fedele oltre che affettuoso.

L’American Akita ha bisogno di un padroncino di polso, che sappia prenderlo per il verso giusto senza mai sfruttare metodi violenti o aggressivi che sarebbero soltanto controproducenti.

Una volta acquistata la fiducia nel suo umano di riferimento diventa un cane docile e obbediente che impara presto i comandi e mette a frutto tutti gli insegnamenti ricevuti.

Il più un American Akita fedele è anche affettuoso e molto tenero con il suo padroncino, diventa un morbido orsacchiotto sempre pronto a dare e ricevere coccole.

Per questo possiamo dire che sia una razza da una parte perfetta per la guardia, ma dall’altra ottima per la compagnia in casa.

American Akita: carattere con i bambini

L’American Akita è anche un ottimo compagno di giochi per i bambini, verso i quali nutre un naturale istinto di protezione.

Si comporta come una mamma chioccia, li tiene sempre sotto controllo e si preoccupa di farli giocare e di coccolarli.

American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

Ciò vale, però, con bambini non troppo piccoli e che abbiano un’età sufficiente ad apprendere che i cani vanno trattati con gentilezza e con rispetto.

Con i bimbi troppo piccoli e che sono per loro natura più monelli e dispettosi potrebbe infastidirsi e reagire male anche di fronte a una piccola marachella.

Non smetteremo mai di dirlo: per quanto un cane possa dimostrarsi propenso al contatto umano, i bambini vanno educati al rispetto dei loro amici a quattro zampe.

Devono capire che gli animali non sono giocattoli e imparare a comportarsi bene in loro presenza senza assumere comportamenti che potrebbero indispettirli e farli reagire male, seppur involontariamente.

Un cane intelligente e versatile

Se inizialmente l’American Akita è stato sfruttato principalmente per la sua territorialità come cane da guardia e, dopo, anche come cane da compagnia in realtà c’è molto di più.

American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

Abbiamo già detto quanto si dimostri intelligente e perspicace e come non abbia alcuna difficoltà a imparare i comandi del padroncino ed eseguire delle azioni specifiche.

Una volta instaurato un rapporto di fiducia, se l’American Akita viene educato e addestrato bene sin da cucciolo da grande può fare davvero grandi cose.

Prima di tutto nel tempo si è rivelato un cane eccellente per i percorsi di agility dog data la sua grande versatilità e la capacità di seguire alla lettera i comandi del padrone.

Del resto è anche un cane agile e potente che cimentandosi in uno sport per cani ha un’occasione divertente e salutare per mettere a frutto le sue grandi doti.

D’altra parte questa intelligenza e versatilità, oltre alla capacità di dimostrare un grande affetto nei confronti delle persone, lo rendono anche un ottimo cane guida per i non vedenti.

Inoltre si dimostra un vero gioiello nella pet therapy, quindi a contatto con bambini, adulti e anziani affetti da una disabilità, così come nell’esercito e nelle forze di polizia per le operazioni di investigazione.

American Akita e altri animali

Nell’addestramento di un American Akita la socializzazione assume un aspetto fondamentale perché da essa dipende non solo il rapporto con gli estranei ma anche con gli altri animali.

American Akita, carattere e temperamento: conosciamo meglio questo cane

Si tratta di un cane, come già detto, molto territoriale che con i suoi simili tende a essere dominante, specialmente con gli esemplari dello stesso sesso.

Per un American Akita non è semplice accettare un nuovo ospite in casa e il percorso di socializzazione richiede tempo e pazienza.

Per questo motivo in genere tale percorso dovrebbe iniziare sin da quando il cane è cucciolo, ovvero nel momento in cui ancora deve essere formato e inizia a mettere a fuoco i ruoli all’interno del branco-famiglia.

Inoltre con i cani di taglia piccola non va assolutamente d’accordo e la convivenza potrebbe rivelarsi davvero difficile.

Discorso simile vale per i gatti, con l’aggravante che spontaneamente li individua come potenziali prede. Per questo è altamente sconsigliato che vivano assieme.