Barboncino Teacup: che cos’è, come riconoscerlo e consigli

Pesa poco più di un chilo ed è a tutti gli effetti un Barboncino in miniatura: il Barboncino Teacup è il frutto di una moda non proprio etica

Se dovessimo tradurre il termine Barboncino Teacup, diventerebbe: “Barboncino da tazza da tè”. E in effetti corrisponde esattamente alle sue dimensioni, essendo un cagnolino inverosimilmente piccolo che sembra una sorta di peluche.

Ormai di cani Teacup ne esistono tantissime versioni come Chihuahua, Maltese, Yorkshire, Beagle e altri. Una moda che dilaga sempre più, complici anche i social dove spesso e volentieri diventano delle vere e proprie mini-star seguitissime da migliaia di utenti in tutto il mondo.

Giusto o sbagliato? Le mode vanno bene per un paio di jeans o un modello di scarpe, non dovrebbero assolutamente interessare i nostri amici a quattro zampe. Il Barboncino Teacup, come gli altri cani in miniatura, sono adorabili certo, ma possono anche soffrire di gravi patologie perché, di fatto, non crescono mai.

Indice

Origini del Barboncino Teacup

barboncino teacup albicocca

Spesso ne sentirete parlare come Barboncino Toy, ma in verità con questo termine ci riferiamo a una delle quattro varianti di Barbone ammesse dallo standard di razza. Il Barboncino Teacup, come gli altri “cani che stanno in una tazza da tè” è un’anomalia a tutti gli effetti, un cagnolino che rispecchia in toto le caratteristiche della razza ma con dimensioni decisamente più piccole della norma.

Non è un caso che le razze Teacup non compaiano in nessun tipo di standard registrato dagli enti preposti. Sono cagnolini adorabili, quelli che spesso vengono definiti “da borsetta” e soddisfano di fatto i “capricci” di persone che vogliono un cane in miniatura.

Nessun esperimento di laboratorio, come erroneamente si potrebbe pensare. Si tratta di esemplari frutto di incroci mirati, in cui gli allevatori tendenzialmente fanno accoppiare i cagnolini di dimensioni più piccole. Ciò, però, comporta una cosa essenziale: non vengono usati gli esemplari “migliori”, quelli più sani, come abitualmente si fa negli allevamenti. Essendo una mera questione di dimensioni, spesso non si tiene conto delle conseguenze che questi incroci possono avere sulla salute dei nascituri.

Misure del Barboncino Teacup

barboncino teacup misure

Come anticipato e come abbiamo spiegato anche in altri articoli sulla razza, il Barbone ha uno standard ufficialmente riconosciuto che varia in quattro diversi tipi o dimensioni. Si va dal Barbone gigante (Grande Mole), che misura dai 45 ai 60 cm al garrese e raggiunge un peso di 26 kg circa, al Barbone medio, con altezza che varia dai 35 ai 45 cm al garrese e peso tra i 9 e i 10 kg.

Poi si passa a quelli che comunemente chiamiamo Barboncino, il primo dei quali non è altro che il Barbone Nano con altezza che varia tra i dai 28 ai 35 cm al garrese e peso di 6 kg. E, infine, c’è il Barbone Toy che è la variante più piccola e non supera i 28 cm di altezza e i 3,5 kg di peso.

E il Barboncino Teacup? Qui le misure si fanno decisamente più piccine perché questi cagnolini non superano i 20 cm di altezza e il peso in genere non supera mai 1,3 kg.

Il Barboncino Teacup è legale?

barboncino teacup molto piccolo

La domanda a questo punto sorge spontanea: è legale che negli allevamenti vengano creati questi incroci particolari, che portano alla nascita di cagnolini dalle dimensioni così anomale? Attualmente in Italia non esiste alcuna legge che impedisca la “produzione” di Barboncino Teacup o di altre razze di questo tipo.

Tuttavia si tratta pur sempre di cani che non rispettano gli standard di razza, con tutte le conseguenze del caso soprattutto in quanto a salute. Quel che possiamo consigliare – se proprio ci tenete a comprare (non adottare) un esemplare del genere – è di rivolgervi solo ed esclusivamente ad allevamenti certificati. Dovrebbe essere cura dell’allevatore non consegnare il cucciolo prima dei 14 mesi, in modo da avere il tempo di verificare quali siano le effettive condizioni di salute del piccolo.

Ma vogliamo mettervi in guardia, perché purtroppo intorno a questo tipo di cani (super costosi, tra l’altro) si è innescato un giro d’affari spesso illegale che non tiene assolutamente conto del benessere dei piccoli. Un vero scempio.

Barboncino Teacup, problemi di salute

barboncino teacup triste

Lo abbiamo ripetuto già mille volte, ma adesso è il momento di spiegarlo per bene: cosa intendiamo quando diciamo che il Barboncino Teacup ha tanti problemi di salute? Innanzitutto pensiamo alle dimensioni: un cane che non cresce mai (perché di fatto si tratta di questo) è soggetto a malformazioni ossee. Pensate che, non crescendo il cranio, la fontanella potrebbe rimanere aperta, lasciando letteralmente esposto il cervello.

Per non parlare dei problemi relativi alla circolazione sanguigna e al funzionamento degli organi interni. Ci sono casi in cui il sangue non può raggiungere il fegato, con la conseguenza che non viene mai purificato e possono verificarsi gravissime infezioni. Il Barboncino Teacup è soggetto anche a collasso tracheale, anomalie dei denti e in genere ha ossa particolarmente fragili, al punto tale da spezzarsi per un nonnulla.

Barboncino Teacup, molte persone ci hanno chiesto anche:

barboncino teacup sulle gambe

Quanto costa un Barboncino Teacup?

Citavamo poc’anzi il traffico illecito che ruota attorno al Barboncino Teacup e in generale a tutti i “cani da tazza” o da borsetta. Ebbene, c’è una ragione se tutto ciò è possibile: il costo esorbitante. A fronte di una richiesta sempre più alta, il prezzo di questi esemplari è salito intorno ai 6.500 euro. E pensate che non ci sia chi voglia approfittarsene…

Senza contare, poi, che una volta acquistato il cane dovete prepararvi alle ulteriori spese veterinarie che saranno necessarie nel corso della sua vita.

Quanto vive un Barboncino Teacup?

Gli esemplari di queste dimensioni hanno tantissimi problemi di salute e possono soffrire di malformazioni congenite piuttosto gravi. Perciò la loro aspettativa di vita potrebbe ridursi notevolmente rispetto a un Barboncino Nano o Toy (12-15 anni).

Qual è il Barboncino più piccolo?

Tecnicamente il Barboncino più piccolo è il Barboncino Toy, che misura mediamente tra i 24 e i 28 cm al garrese e pesa fino a 3,5 kg. Questo se consideriamo naturalmente lo standard di razza, ma come abbiamo visto c’è l’eccezione del Barboncino Teacup che, per scelta dell’allevatore e dell’acquirente, è volutamente molto più piccolo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati