Come cancello le macchie marroni delle lacrime dagli occhi del barboncino?

Come facciamo a cancellare le macchie di lacrime del Barboncino? Scopriamo insieme qual è il modo migliore per pulire il suo pelo!

Ci siamo mai accorti che molti cani hanno il contorno-occhi macchiato di un colore diverso da quello del pelo? Abbiamo mai fatto caso a questa piccola “imperfezione” sul musetto dei nostri dolci amici a 4 zampe?

Da cosa dipendono queste macchioline? Qual è la loro origine? Sono normali e naturali, oppure devono assolutamente essere pulite? Esse dipendono dalla lacrimazione, che spesso nei cani è davvero molto intensa e frequente.

La lacrime del cane sono composte tendenzialmente da ferro e magnesio, delle sostanze che si ossidano molto facilmente al contatto con l’aria e prendono un colore scuro, fra il marrone scuro e il rossastro. Sono molte le razze che hanno una lacrimazione assai concentrata: fra queste, ce n’è una in particolare molto famosa. Come si fa per cancellare le macchie di lacrime del Barboncino? Scopriamolo insieme!

Cosa sapere sulla lacrimazione

barboncino musetto tenero

Come mai gli occhi dei cani hanno questa lacrimazione così intensa e frequente? Da cosa dipende? La lacrimazione è un processo molto naturale, che avviene in ogni essere vivente. Il problema si pone, come spesso accade, nel momento in cui essa dovesse avvenire in modo fin troppo eccessivo.

Ci sono alcune razze, come ad esempio quella del Barboncino o del Maltese, che ne “soffrono” particolarmente. Come mai avviene tutto questo? Ci dobbiamo preoccupare? Solitamente, le lacrime che macchiano di un colore scuro e sgradevole il pelo di Fido sono il sintomo di qualche squilibrio.

In linea di massima, il disagio è legato ad un’alimentazione non perfettamente coerente con i bisogni nutritivi dell’esemplare specifico. Ovviamente, è importante tenere sotto controllo il flusso della lacrime, al fine di capire se questo finisce per diventare un problema cronico e disturbante, oppure facilmente gestibile.

È possibile, infatti, che intorno a questa colorazione scura si possano creare delle irritazioni, se non infezioni di batteri o funghi. Questi ultimi, chiaramente, non portano mai niente di buono: ecco perché, allora, si rende necessario rimuovere quanto prima la sporcizia e mantenere pulito e in ordine il muso del nostro piccolo amico.

Qual è il modo migliore per cancellare le macchie di lacrime del Barboncino? Essendo una fra le razze più colpite da questo processo, si prenderà come riferimento il fantastico pelo riccissimo del nostro piccolo e conosciutissimo amico Barboncino.

Cancellare le macchie

cangolino occhi piccoli

Sicuramente, il primo elemento da considerare per rendere il pelo del Barboncino quanto più sano possibile, è prendersi cura dei suoi occhi. Preso atto della questione “lacrimazione intensa“, non possiamo di certo non considerare la necessità di pulire i suoi occhi costantemente e quotidianamente.

Vediamo qual è il processo che ci può aiutare a cancellare la macchie di lacrime del Barboncino un passo dopo l’altro.

Fase 1: pulire gli occhi

cane pelo rossiccio

Pulire gli occhi del cane non è un processo che va seguito solo per alcune particolari razze: questa pratica deve essere seguita sempre! Per cancellare le macchie di lacrime ed evitare che il pelo di Fido rimanga macchiato, è importantissimo seguire il metodo giusto di pulizia degli occhi.

Per farlo, si può utilizzare una soluzione fisiologica apposita, solitamente a base salina; altrimenti, ci potremmo servire della semplice camomilla, sostanza presente quasi sempre nelle nostre case.

Ecco come si procede:

  • prendere una garza sterile o comunque un panno morbidissimo e assolutamente pulito;
  • immergere tale oggetto nella soluzione che si sceglie di utilizzare;
  • strofinare delicatamente attorno agli occhi di Fido;
  • rimuovere adeguatamente ogni tipo di sporcizia presente sul pelo che si trova intorno agli occhi.

Fase 2: alimentazione corretta

cane pelo bianco

Come abbiamo già accennato in precedenza, molto spesso l’eccessiva lacrimazione con conseguente colorazione rossastra del pelo è dovuta ad una scorretta alimentazione. Come saprà chiunque sia esperto di cani, il cibo è fondamentale non soltanto per la salute fisica e psichica di Fido, ma anche per la cura e l’igiene del suo manto.

La comparsa di tali macchie che provengono dalla lacrimazione, oltre ad essere un fenomeno molto spesso naturale, può anche essere causato da disagi alimentari. In tal caso, è bene contattare il veterinario e farsi consigliare che tipo di sostanze nutritive possono essere utili per il nostro piccolo amico a 4 zampe.

Sicuramente, offrirgli degli integratori alimentari può aiutare la sua crescita e il suo benessere. Oltre a ciò, si potrebbe pensare di aggiungere alla sua ciotola (fatta di un materiale come l’acciaio) d’acqua un po’ di aceto di mele. Questo aiuta a rendere le lacrime più acide e, dunque, meno pericolose: batteri e funghi staranno alla larga!

Fase 3: uso dell’olio di semi di rosa canina

barboncino posa dolce

Un altro metodo per cancellare le macchie di lacrime del Barboncino è quello di utilizzare l’olio di semi di rosa canina. Come si può sfruttare questa sostanza? Anche in questo caso, si prende una garza sterile e vi si aggiungono due goccioline di olio di semi di rosa canina. Dopo aver imbevuto questo tessuto, si strofina con molta delicatezza sulla parte macchiata dell’occhio.

Bisogna fare molta attenzione, poiché gli occhi di Fido sono davvero molto delicati. Dunque, è importantissimo avere mano ferma, polso, pazienza e anche molta cura e dedizione. L’olio di semi di rosa canina non deve entrare in contatto diretto con l’occhio del cane, ma va assolutamente diluito nel panno umido che si utilizza.

Il suo effetto è davvero molto benefico: oltre ad essere rigenerante e pulente, è anche un ottimo antibatterico e cicatrizzante.

Fase 4: uso del perossido di idrogeno

barboncino sul prato

Esattamente come l’olio di semi di rosa canina, anche il perossido di idrogeno può essere utilizzato nella stessa modalità per ottenere lo stesso effetto. La migliore qualità di questa sostanza, però, è relativa ad un altro aspetto: l’effetto sbiancante.

Un’ulteriore applicazione del perossido di idrogeno funzionale a cancellare le macchie di lacrime del Barboncino può essere anche la seguente:

  • bagnare una garza sterile di acqua ossigenata (perossido i idrogeno);
  • pulire le macchie intorno agli occhi delicatamente e lasciare l’occhio secco per qualche minuto;
  • qualora qualche pelo non si riesca a sbiancare, si potrebbe pensare di tagliarlo con delle forbicine piccole dalla punta arrotondata. (Questo, in realtà, vale a prescindere dalle macchie: se qualche pelo dovesse essere troppo lungo e finire nell’occhio o davanti alla vista di Fido, è sempre meglio eliminarlo);
  • utilizzare spazzole o pettini appositi per cani per dare ordine ai peli puliti o tagliati;
  • utilizzare un piccolo pennello (ad esempio, quello del trucco) per spargere il restante perossido di idrogeno sull’intera area macchiata;
  • attendere che ogni parte del manto si asciughi.
  • ripetere l’operazione per qualche giorno, fino a che non si ottiene l’effetto definitivo.

In aggiunta, potremmo anche considerare l’idea di utilizzare sia l’acqua ossigenata, sia l’olio di semi di rosa canina in un trattamento che durerà qualche giorno. Questa opzione è relativa a situazioni molto complesse: qualora le macchie dovessero essere davvero molto estese e ingestibili, potrebbe tornarci assai utile. Alternando i due prodotti, rispettivamente prima uno poi l’altro, potremmo ottenere un effetto ancora più efficace.

Fase 5: utilizzo di altri prodotti specifici (sempre su consulto veterinario)

cane si diverte con palla

Questi rimedi consigliati per cancellare le macchie di lacrime del Barboncino non sono di certo gli unici. Ovviamente, si deve valutare ogni situazione nello specifico prima di agire con la somministrazione di qualche prodotto vendibile nei negozi appositi. È chiaro che il consulto veterinario è sempre il primo passo da compiere!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati