Basset Hound e anziani: è un cane adatto a loro oppure no?

Come si pone il Basset Hound nei confronti degli anziani? Cosa dobbiamo considerare quando decidiamo di accogliere un cane del genere in casa? Ecco qualche informazione.

cane in mezzo alla neve

Qual è il rapporto che si instaura fra un Basset Hound e gli anziani? Come si comporta questo simpatico esemplare dallo sguardo buffo nei confronti dell’uomo? In generale, è un cane che può convivere con i membri della famiglia? Conosciamo un po’ meglio il suo temperamento, al fine di scoprire le principali informazioni su di lui.

Basset Hound e famiglia: come si comporta?

Basset Hound e anziani: è un cane adatto a loro oppure no?

Prima di capire se possiamo accogliere o meno un cane in casa, è importante prendere in considerazione alcuni aspetti del suo più profondo essere.

Cosa bisogna fare per prendersi cura al meglio di un cane del genere? Cosa considerare per fare in modo che il Basset Hound abbia tutti i confort possibili e un bel rapporto con ogni membro della famiglia?

Di certo, è bene partire da un dettaglio fondamentale! Conoscere la sua indole e un minimo della sua storia si rendono necessari per capire come il suo carattere si è costruito nel corso del tempo.

Il Basset Hound è un cane riconosciuto ufficialmente dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Sezione 1A, Cani da seguita.

Già tale classificazione ci fa capire per cosa nacque il Basset Hound. Lui, infatti, è sempre stato un ottimo elemento per la caccia, in particolare per acciuffare prede di difficile reperimento, come cervi o conigli.

Infatti, per gran parte della sua storia è sempre stata utilizzato e richiesto per svolgere questo tipo di attività, nella quella rende in moto eccezionale e riesce a brillare oltre ogni aspettativa.

Dunque, lui si diverte e si impegna al massimo per raggiungere i suoi obiettivi, ma non solo. Riesce anche a portare sempre a termine tutto alla perfezione, mettendoci testardaggine, caparbietà e determinazione.

Per lavorare in compagnia del suo amico umano, il Basset Hound si è sempre reso disponibile e affettuoso nei suoi confronti. Questo lo ha portato a diventare un grande compagno di avventure.

Passo dopo passo, si creò un rapporto bellissimo fra i due. Perciò, l’uomo, in un determinato momento della sua vita, decise di promuovere il Basset Hound: decise di eleggerlo anche a perfetto “cane da compagnia“.

Ecco come questo simpatico e paffuto cagnolone iniziò a entrare nelle case e a interagire non soltanto con i “colleghi” di caccia, ma anche col resto della famiglia.

Nonostante sia sempre stato abituato a vivere all’esterno, ad affrontare mille passeggiate e, dunque, ad abitare in luoghi abbastanza impervi o di campagna, il Basset Hound si è facilmente adattato anche ai mille confort di un appartamento. Il segreto sta tutto, ovviamente, nel modo in cui viene trattato dai suoi nuovi amici umani, nonché la sua futura famiglia.

Veniamo ora alla questione del giorno: a chi è più adatto? Ad esempio, Basset Hound-anziani è un binomio che può andare d’accordo, oppure ci sono delle clausole che suggeriscono di evitare?

In realtà, il carattere affettuoso e dolce del Basset Hound lo rende eccezionale per tutte le età, a parte qualche eccezione dovuta alle sue esigenze primarie. Il punto della questione, dunque, è un po’ più delicato di quanto appare. Sembra, infatti, che gli anziani non siano proprio i padroncini ideali per un Basset Hound. Scopriamo subito perché.

Basset Hound e anziani: rapporto non ideale

Basset Hound e anziani: è un cane adatto a loro oppure no?

Come abbiamo già sottolineato, insomma, il Basset Hound nasce come cane da caccia, ma poi si è rivelato anche un grande elemento per la compagnia. Dal momento che dobbiamo capire come si adatta alla vita familiare e soprattutto qual è il suo migliore rapporto con gli anziani, dobbiamo considerare tutte le opzioni.

Il Basset Hound è un cane dolcissimo che si fa amare facilmente da tutti gli abitanti della casa, ma quello che più conta in assoluto è questo: ha tanto bisogno di movimento.

La sua indole da cacciatore, infatti, ha continuato a farsi sentire in ogni momento della sua vita, anche quando l’uomo decise di renderlo un nuovo inquilino. Dunque, questa grande necessità di correre, muoversi, scorrazzare liberamente da un posto all’altro è parte integrante del suo stesso modo di essere.

Cosa possiamo dedurre da questa notizia? Che gli anziani non sono i padroncini più ideali per lui! Tutto ciò non dipende di certo dal carattere amorevole ed espansivo che il Basset Hound assume nei confronto di ogni persona che gli è vicino, tutt’altro!

Lui è sempre molto disponibile nei confronti degli altri ed è ben contento di stringere nuove amicizie per conoscere nuovi soggetti con cui divertirsi.

Nei confronti delle persone anziane, dunque, il Basset Hound è sempre carino, tenero e affabile. All’occorrenza, è anche delicato, poiché capisce facilmente le potenziali esigenze delle personalità così sensibili sia a livello fisico che psichico.

Tuttavia, il suo organismo gli impone di doversi muovere costantemente e quotidianamente. Il Basset Hound, infatti, non si accontenta soltanto della passeggiata per fare i bisogni! Lui deve per forza camminare e farsi delle vere e proprie “gite” rilassanti e divertenti, che impiegano gran parte del suo tempo e gli danno la possibilità di sfogare tutte le energie accumulate.

Soltanto così, infatti, anche il suo stesso fisico si sentirebbe appagato. Il peso-forma resterebbe nella norma e il suo intero organismo manterrebbe un benessere forte e sano. Camminare molto, dunque, gli permette anche di smaltire le sostanze ingerite e non farle depositare come massa grassa.

Ecco allora il motivo principale per cui, di solito, le persone anziane non sono le più adatte ad accudire un Basset Hound. Lui sicuramente porterebbe tanta gioia e vitalità in un appartamento, ma sarebbe fin troppo costretto a rispettare delle “regole non scritte” che finirebbero per danneggiarlo.

Qualora volessimo far interagire gli anziani con un Basset Hound – cosa assolutamente lecita – non dovremmo far altro che procurarci qualcuno disposto ad accompagnare a spasso il cagnolone.

Rapporto col resto della famiglia

Basset Hound e anziani: è un cane adatto a loro oppure no?

Esemplare di Basset Hound, fonte: Instagram, teamwaterdog_oldtown

Facciamo ora un breve cenno al rapporto del Basset Hound con il resto della famiglia. Come abbiamo abbondantemente sottolineato già, lui è un elemento validissimo per l’appartamento.

La sua indole vivace, energica, divertente e iperattiva lo fa diventare il migliore amico anche dei bambini. Loro, oltre a essere i perfetti compagni di giochi, non sono altro che dei possibili “cuccioli da proteggere”.

Il Basset Hound riesce a prendersi cura di loro al meglio delle sue capacità. Non solo è in grado di intrattenere facilmente i più piccoli, ma è anche un perfetto cane da guardia e “da protezione”.

Il segreto per rendere la convivenza con ogni membro della famiglia il più tranquilla possibile è quello di educare il nostro Basset Hound al meglio delle nostre possibilità.

Un po’ di addestramento può sempre tornare utile, soprattutto con soggetti come la razza in questione. Questo perché, ovviamente, il carattere da cacciatore come quello del Basset Hound si è temprato anche in base a qualità come testardaggine, caparbietà, furbizia e determinazione.

Tutte doti, ovviamente, ottime per la caccia e per le giornate lavorative, ma meno consone all’ambiente domestico. Qualche piccola regola da rispettare non può che tornare utile a tutti.