Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

Esistono particolari malattie che colpiscono nello specifico la razza del Basset Hound? Ecco qualche informazione che ci può aiutare a conoscere il suo stato di salute.

basset hound occhioni dolci

Esistono delle malattie del Basset Hound che vanno a colpire nello specifico il suo stato di salute? Ecco qualche informazione utile che ci può aiutare a conoscere meglio il suo organismo e a capire come agire per ristabilire il benessere generale.

Basset Hound e stato di salute

Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

Chi è il Basset Hound? Cosa sappiamo sul suo stato di salute? Ci sono particolari malattie che possono colpire nello specifico tale razza? Oggi cerchiamo di conoscere le informazioni più importanti riguardo questo cagnolone.

Per quanto il Basset Hound sia sempre stato un cane da caccia, dunque considerato ottimo, forte e resistente per affrontare ore e ore di lavoro, sembrerebbe che il suo stato di salute non sia proprio buonissimo.

Il cane è ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini; appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Sezione 1A, Cani da seguita.

Il suo temperamento socievole e simpatico e la sua indole da cacciatore nato lo hanno sempre reso ideale sia per la famiglia, sia per le battute di caccia in compagnia del suo amico umano.

Il benessere generale della razza, purtroppo, è spesso messo a repentaglio da eventi che sconvolgono il suo star bene. Ci sono, infatti, moltissime malattie tipiche del Basset Hound che minano la sua salute generale e mettono a rischio il suo organismo.

Cerchiamo di dare un elenco di quelle principali, per poi analizzare nello specifico le malattie che sono davvero molto comuni per questa simpatica, tozza e massiccia razza.

Ecco le malattie tipiche del Basset Hound:

  • epilessia
  • obesità
  • problemi alla tiroide
  • infezioni o infiammazioni alle orecchie
  • problema alla colonna vertebrale, a livello muscolare o osseo
  • malattie degli occhi, come glaucoma o atrofia della retina.

Epilessia

Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

Una malattia molto comune per il Basset Hound è l’epilessia. Tale patologia, come succede per gli uomini, va a colpire nello specifico i neuroni del nostro cervello che, non riuscendo può a svolgere la loro normale funzione, vanno in completo tilt.

Questo provoca un eccessivo lavoro elettrochimico fatto dal cervello, che porta a un malfunzionamento generale dell’intero organismo. Una disfunzione cerebrale di tale portata provoca quella che viene definita, appunto, epilessia.

La causa di tutto ciò può essere ricercata nell’elaborazione sbagliata di stimoli ricevuti, cosa che crea una situazione ingestibile.

I sintomi che possiamo riconoscere facilmente sono i seguenti:

  • muscoli con spasmi frequenti, con cadenza costante: i muscoli diventano rigidi tutt’un tratto e si muovono a scatti in modo involontario e sicuramente incontrollato. Questo impedisce all’animale di camminare in libertà
  • salivazione eccessiva
  • svenimenti improvvisi e frequenti
  • incontinenza
  • stato confusionale e sguardo perso nel vuoto
  • apatia generale che generale anche stanchezza perenne

Il Basset Hound colpito dalla malattia epilettica può avere un’avvisaglia già dai primi sei mesi di vita. Come spesso avviene, fra le cause di tale problema ritroviamo anche l’incidenza genetica che, sicuramente, fa tantissimo già di per sé.

Esistono moltissime razze, infatti, sulle quali è stata riscontrata una fortissima influenza. Queste sono: Bassotto, Basset Hound, Barbone, Beagle, Pastore Tedesco, San Bernando, Setter.

La cosa essenziale è avvertire subito il veterinario fin dalla prima manifestazione. Così facendo, lui avrà chiara la situazione e cercherà di risolvere come meglio ritiene.

Obesità

Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

L’obesità è un altro grosso problema che va mettere a rischio la salute generale del Basset Hound. Questa malattia, in realtà, è comunissima a molte razze di cani, soprattutto a quelle che, come l’esemplare in questione, sono abituate da sempre al movimento costante e perenne.

L’obesità consiste nell’aumento eccessivo e spropositato del peso-forma che va ad aggiungere dei kg fin troppo esagerati al corpo dell’animale e lo costringe a incorrere in conseguenze anche gravi.

Per un Basset Hound, dunque, è fondamentale fare molto movimento, altrimenti il suo intero organismo ne resterebbe assai compromesso. Il peso-forma ammesso dallo standard è di circa 23-30 kg per un maschio, 20-27 kg per una femmina.

Qualora notassimo l’aumento eccessivo del peso, dovremmo tenere sotto controllo la cosa, per arrivare a considerare le possibili conseguenze:

  • problemi articolari
  • difficoltà di movimento
  • diabete mellito
  • problemi respiratori
  • problemi cardiaci
  • artrite sviluppata in modo precoce.

Come si combatte? Tanto movimento, alimentazione corretta e dieta adatta all’esemplare in questione, che tenga conto di tutte le esigenze alimentari ed eventuali patologie pregresse.

Infiammazione alle orecchie

Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

Questa è una razza dalle orecchie lunghe, dunque estremamente esposte a eventuali problemi o infiammazioni. Fra le possibili malattie che colpiscono un Basset Hound, o meglio fra i vari fastidi che si sviluppano e influenzano il suo corpo, ci sono alcuni che prendono direttamente le orecchie.

L’otite è una di quelle infiammazioni molto comuni che si verificano davvero in modo assai comune. Le cause possono essere le più svariate: corpi estranei che entrano nelle orecchie, allergie a particolari sostanze, batteri, funghi o simili che si annidano lì dentro.

Quali sono i possibili sintomi dell’otite? Vediamo come riconoscere questa patologia:

  • il cane scuote la testa costantemente
  • le orecchie emanano un cattivo odore che può essere facilmente percepito poiché molto sgradevole
  • il cane si gratta spesso le orecchie con la zampa, in modo compulsivo e nervoso, come se volesse togliersi qualcosa all’interno
  • le orecchie si arrossano e si gonfiano
  • l’udito è compromesso: il cane potrebbe non reagire agli stimoli e non rispondere se chiamato
  • comportamenti aggressivi o scostanti: se proviamo a toccare le orecchie del cane, notiamo che lui si sposta istintivamente. Questo probabilmente è dovuto al dolore o al fastidio che tutto ciò provoca in lui
  • l’equilibrio è palesemente compromesso
  • formazione di crosticine interne o esterne o addirittura lesioni e ferite.

Quello che bisogna fare per cercare di migliorare questa condizione è contattare subito il veterinario e raccontare la questione. Prima si agisce, meglio si riesce a risolvere il problema: lo scopo è quello di evitare che la cosa peggiori in modo anche irreversibile. Il rischio più grande è quello di provocare danni al timpano e perdere completamente l’udito.

Glaucoma

Basset Hound, malattie: le più comuni, i sintomi e come prevenirle

Fra le malattie tipiche del Basset Hound, inoltre, troviamo anche il glaucoma. In cosa consiste questo problema? Non è altro che un’eccessiva quantità di liquido che va a formarsi all’interno dell’occhio e non riesce a essere espulso nel modo corretto.

Tutto ciò dipende da un malfunzionamento del sistema interno dell’occhio che dovrebbe sintetizzare i liquidi secreti naturalmente e buttar fuori ciò che non serve, quello che rimane in più.

Il processo di produzione e secrezione dei liquidi interni dell’occhio, in presenza di glaucoma, avviene in modo fin troppo rapido. Il meccanismo, infatti, non ha il tempo di sintetizzare né di eliminare le sostanze eccessive: questo provoca delle conseguenze.

Prima di tutto, aumenta la pressione dell’occhio, fino a produrre dei problemi alla retina o al nervo ottico stesso. Se non viene preso in tempo, a lungo andare provoca anche la cecità.

I sintomi di questo problema sono:

  • forte mal di testa: questo è il principale sintomo, anche se è molto difficile da percepire in presenza di animali, poiché i loro mezzi di comunicazione non permettono una ricezione immediata
  • apatia generale
  • inappetenza
  • l’occhio colpito si gonfia tantissimo e assume un colore fra il blu e il bianco

Quello che possiamo fare è contattare subito il veterinario: sarà lui a darci i suggerimenti migliori per risolvere il problema. Solitamente, i rimedi possono essere: colliri, antinfiammatori, analgesici, nei casi più gravi interventi chirurgici.