Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Gli amici a quattro zampe sono tutti dolcissimi, ma c'è qualcuno con una marcia in più. Infatti, esistono dei cani che sembrano dei peluche: da spupazzare!

cane samoiedo bianco

I cani che sembrano dei peluche, tra i cuccioli, sono all’ordine del giorno; ci sono alcune razze però che rimangono tali anche da adulte e sono di una tenerezza disarmante. Sono talmente belle e ricercate che alcune di loro arrivano a costare davvero tanto.

Infatti, siamo di fronte a esemplari fuori dal comune, con il mantello soffice e un carattere docile, capaci di farsi amare da grandi e piccini. Teniamo bene a mente però che si tratta di esseri viventi e, come tali, necessitano di cure e attenzioni.

Un cane non è una moda

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Che siano cani che sembrano dei peluche, a pelo corto, da guardia o da compagnia, un amico a quattro zampe non si adotta per moda o solo perché ci piace il suo aspetto esteriore.

Si tratta di un impegno per la vita che deve essere mantenuto. La riadozione facile o l’abbandono non sono delle opzioni. Fido, infatti, ne rimarrebbe traumatizzato e ne porterebbe i segni per la vita. Alcuni esemplari, infatti, arrivano a soffrire di ansia da separazione.

Valutiamo pro e contro, consideriamo l’onere morale ed economico, il bisogno di cure di cui necessita e – solo se ne siamo ancora convinti – togliamo dalla gabbia di un rifugio un’anima in pena: ce ne sarà grata per la vita e ci insegnerà che cosa sono l’amore incondizionato e la fedeltà assoluta. Non cambierà in meglio solo la vita di Fido, ma anche la nostra.

Cava Poo Chon

Entra di diritto in questa lista carica di dolcezza e tenerezza il Cava Poo Chon. Gli allevatori ne hanno studiato gli incroci proprio per dare vita a una razza che sembri eternamente cucciola, anche in età adulta. Sulla sua origine non si sa molto altro, ma il suo aspetto lascia tutti a bocca aperta.

Si tratta di un amico a quattro zampe al quale piacciono particolarmente le coccole e la compagnia dei bipedi, sia grandi che piccini. Inoltre è l’ideale per chi vive in appartamento e non ha moltissimo spazio a disposizione.

La sua indole docile rende questo peloso perfetto anche per gli anziani che non hanno una spiccata mobilità motoria. Se tutti questi pregi non sono sufficienti, ci basti sapere che non abbaia quasi mai. Se cerchiamo un cane da guardia, quindi, forse è meglio non considerarlo.

Volpino di Pomerania

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Tra le razze di cani che sembrano dei peluche, è anche tra quelle che litigano di più tra loro. Ecco perché un esemplare è facilmente gestibile, due un po’ meno. Il Pomerania ha un aspetto molto dolce e un carattere ben formato. La sua taglia in miniatura lo rende irresistibile e ammorbidisce anche i bipedi dal cuore più duro. Una vera e propria palla di pelo, portatrice sana di buon umore.

Ideale per chi vuole viaggiare, sta bene anche in spazi ridotti: non è raro, infatti, vedere delle testoline spuntare fuori dalle borse. Non dimentichiamo, però, che anche lui ha bisogno di attenzioni ed è particolarmente incline a ricevere le coccole.

Samoiedo

Il Samoiedo è tra gli esemplari più costosi al mondo. Le sue origini ci portano fino in Siberia, dove storicamente veniva utilizzato come valido aiuto nella gestione degli animali da pascolo. Fa parte anche delle razze che trainano le slitte ed è particolarmente noto per la sua bianchissima, foltissima e bellissima pelliccia. A renderlo irresistibile è la sensazione di affondare le mani nella seta.

Non si può certo dire che sia un esemplare piccolissimo, ma è caratterizzato da un aspetto davvero regale. La sua indole è dolce e pacata. È davvero felice quando ha l’opportunità di giocare con chi considera famiglia. L’unico difetto? Ha bisogno di seguire dei corsi di addestramento per cuccioli mirati. Una socializzazione precoce, infatti, riuscirà a mitigare la sua testardaggine. Per il resto è molto intelligente e mette al primo posto coloro a cui vuole bene.

Barboncino Toy

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Tra i cani che sembrano dei peluche c’è il Barboncino Toy, da sempre una delle razze preferite dai cuccioli di uomo. Non è raro vedere qualcuno che ne porti a spasso più di uno. Il suo mantello riccio è disponibile nero, bianco, rosso, marrone, crema, albicocca: a giudicare dalle ultime due varianti la dolcezza non la mette in evidenza solo dal punto di vista caratteriale.

Si tratta di un amico a quattro zampe molto brillante, energico e giocherellone, ma affettuoso e obbediente. Anche lui non soffre in appartamento, a patto che gli vengano concesse le passeggiate quotidiane di rito.

Keeshond

Siamo di fronte a un ibrido di razze di cani soffici (tra le quali troviamo il Chow Chow e il già citato Samoiedo). Non può essere definito in altro modo: una palla di pelo folto che ha bisogno di essere spazzolata ogni singolo giorno.

La muta del sottopelo lanuginoso avviene due volte l’anno, quello esterno si gonfia facendo sembrare il Keeshond come un enorme peluche. Il suo manto è anche un potente antistress.

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

 

Il suo aspetto esteriore fa innamorare chiunque, ma non è tutto oro quello che luccica. Tra i cani con il pelo folto, infatti, è tra quelli che necessita di cure più frequenti. Questo aspetto rende la gestione più complessa rispetto alla media.

Anche in questo caso, non può rinunciare a una spazzolata al giorno, che lo liberi dei nodi. È una sua caratteristica che, se non tenuta sotto controllo, degenera prima di averne la percezione.

Pechinese

La sua fama lo precede: è tra i cani più famosi al mondo anche se proviene dalla lontana Cina. Per mantenere il mantello morbido, senza grovigli e lucido (esattamente come un peluche) ha bisogno di tanta cura.

Facciamo attenzione anche a infestazioni da parte di parassiti: per loro è davvero facile riuscire a nascondersi e agire indisturbati. La pulizia deve essere una priorità assoluta.

Chow Chow

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Abbondantemente citato in precedenza, avrà le orecchie che gli fischiano. Anche lui ha bisogno di cure giornaliere e il trattamento antiparassitario è il suo (e il nostro) migliore amico. Se siamo alla prima esperienza non è forse la razza più adatta.

È tra gli esemplari più costosi, soprattutto perché generalmente presenta qualche problema di salute e ha bisogno di visite periodiche dal veterinario che, si sa, non sono tra le più economiche.

Lhasa Apso

Avere come amico a quattro zampe un Lhasa Apso, soprattutto agli inizi del ‘900, era considerata una vera fortuna.

Al giorno d’oggi, necessita di una toelettatura quotidiana e, seppur sia tra i cani che sembrano dei peluche, non è tra le razze più facili da gestire. La sua indole, infatti, è parecchio complicata ed è molto testardo.

Bichon Frise

Razze di cani che sembrano davvero dei peluche: tutte le più tenere

Fra le razze di cani capaci di combattere le depressione c’è lui: il Bichon Frise. Infatti è tra gli esemplari addestrati per la caneterapia: il suo compito è quello di risollevare il morale dei malati nelle corsie degli ospedali e gli anziani spesso soli nelle case di riposo.

Somiglia straordinariamente a un batuffolo di cotone: ha un mantello che tende al riccio e che lo rende perfetto per chi soffre di allergia al pelo del cane. Le particelle, infatti, vengono rilasciate più difficilmente rispetto a quanto non succeda con un mantello perfettamente liscio.

Mastino tibetano

A dispetto del nome minaccioso, anche questo amico a qiattro zampe entra di diritto nella lista dei cani che sembrano dei peluche.

Come per tutti gli altri esemplari descritti, la sua toelettatura non è economicissima, soprattutto in autunno e in inverno, quando inizia la muta e dura per circa un mese. La sua stazza particolarmente possente necessita di un proprietario esperto.