Displasia del gomito del cane: tutto ciò che bisogna sapere

Cos'è la displasia del gomito del cane? E cosa la provoca? Ecco in quest'articolo tutto ciò che bisogna sapere sulla malattia e su come trattarla

La displasia del gomito del cane è una patologia molto frequente nei quattro zampe causata dalla crescita anormale di cellule, tessuti o ossa e che provoca dolore e zoppia agli arti anteriori.

Ad esserne colpiti sono soprattutto i cani di taglia grande. Ecco quindi nel dettaglio le cause, i sintomi e come intervenire sulla malattia.

Cos’è

La displasia del gomito del cane è una malattia frequente nei quattro zampe ed è caratterizzata da anomalie dovute allo sviluppo osseo dell’animale che porta alla malformazione e alla degenerazione dell’articolazione del gomito.

cane ha dolore alla zampa

Come la displasia dell’anca, colpisce principalmente i cani di taglia grande e si presenta nei maschi più spesso che nelle femmine e solitamente in alcune razze specifiche quali: i labrador retriever, i rottweiler, i golden retriever, i pastori tedeschi, i cani di montagna bernesi, i chow chow, i collie barbuti e i Terranova.

Questa condizione provoca nei cani dolore e zoppia agli arti anteriori. Le cause sono di origine genetica ed ereditaria.

Sintomi

I primi sintomi di displasia del gomito del cane si presento tra i 4 e 18 mesi di vita e sono i seguenti:

cane che cammina sul prato

  • Episodi improvvisi e acuti di zoppia al gomito
  • Zoppia anteriore intermittente o persistente che può essere aggravata dall’esercizio fisico
  • Manifestazioni di dolore durante l’estensione o la flessione del gomito
  • Tendenza del cane a tenere l’arto con displasia lontano dal resto del corpo
  • Accumulo di liquidi nell’articolazione
  • Riduzione del movimento

Diagnosi

Il veterinario, prima di giungere alla diagnosi di displasia del gomito del cane dovrà escludere altre cause con sintomi simili per esempio un trauma alle articolazioni o un’infezione.

cane dal veterinario

Anche i tumori possono generare sintomi simili e in questo caso può essere utile procedere con una radiografia dell’area interessata. Potrebbero essere richieste anche una risonanza magnetica e una tomografia computerizzata.

Infine, per una diagnosi più approfondita, verrà prelevato con un ago dalle articolazioni un campione di fluido per un test di laboratorio e un esame artroscopico.

Trattamento

Per il trattamento della displasia del gomito del cane sicuramente può essere consigliabile l’intervento chirurgico a seguito del quale praticare degli impacchi freddi sulle articolazioni per circa 3/5 giorni.

cane dal veterinario

Verrà sicuramente consigliata anche la riabiltazione ortopedica per una completa guarigione. Sarà il veterinario a mostrare quali esercizi è possibile eseguire in base alla gravità della condizione del cane e all’arto interessato.

Ciò serve non solo a riprendere la completa mobilità degli arti ma anche a non far perdere al cane tono muscolare ed evitare anche rigidità anomala agli arti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati