Metaemoglobinemia nel cane: cos’è?

La metaemoglobinemia nel cane è causa da uno squilibrio nell'ossigenazione nel sangue che può dare luogo a sintomi anche generalizzati

La metaemoglobinemia nel cane è una patologia che provoca uno squilibrio nell’ossigenazione del sangue. Nonostante ciò da luogo a sintomi generalizzati che possono quindi coinvolgere tutto il corpo di Fido.

Cosa è?

La metaemoglobina è il frutto dell‘ossigenazione del ferro mentre l’emoglobina si occupa invece di trasportare l’ossigeno attraverso il sangue dai polmoni, con la respirazione, a tutte le parti del corpo. La metaemoglobina comunque, nonostante rientri nel gruppo della emoglobina, non si occupa di trasportare ossigeno.

globuli rossi nel sangue

In un processo normale la metaemoglobina viene trasformata in emoglobina ma può accadere che quest’equilibrio non venga rispettato. La metemoglobinemia nel cane si manifesta quando c’è troppa metaemoglobina nel sangue che causa una cattiva ossigenazione dei tessuti corporei.

Sintomi

Il primo indizio di metaemoglobinemia nel cane è il colore bluastro del sangue anziché rosso vivo. A questo si aggiungono anche sintomi generalizzati a tutto il corpo quali depressione e debolezza.

un cavalier king dorme sereno

Il cane con questa patologia manifesta anche una respirazione accelerata, vomito e ipotermia a cui si legano anche manifestazioni di itterizia per cui la pelle potrebbe sembrare gialla o, al contrario, scolorimento della pelle. Infine il cane con metaemoglobinemia potrebbe accusare gonfioro a viso e mascella.

Cause

A causare la metamoglobinemia nel cane possono essere un’eccessiva ingestione di paracetamolo o ibuprofene. O ancora l’applicazione di farmaci topici quali la benzocaina.

un cane riceve la medicina dal veterinario

Inoltre, tra le cause più comuni, si inseriscono anche una predisposizione genetica o un’esposizione negli anni di alcuni agenti chimici.

Diagnosi

Chiaramente, per diagnosticare la metaemoglobinemia nel cane, il veterinario chiederà per prima cosa se ha ingerito farmaci con paracetamolo o ibuprofene o è stato somministrato un farmaco topico con benzocaina.

Potrà inoltre essere proposto un esame del sangue per analizzare la quantità di metaemoglobine e, nel caso in cui si tratti di una forma cronica, potrebbe mostrare un livello elevato di globuli rossi.

cane con paralisi viene visitato

Una palpazione dell’animale potrebbe inoltre essere utile per individuare eventuali danni agli organi bersaglio. Ma per diagnosi immediata si potrebbe semplicemente mettere a confronto una goccia di sangue sano, che sarà di colore rosso vivo, e una goccia di sangue del cane da visitare. Se quest’ultima dovesse essere bluastra rispetto alla prima si potrebbe sospettare la presenza di metaemoglobinemia.

Trattamento

Nel caso in cui a causare la metamoglobinemia nel sangue fossero ibuprofene e paracetamolo il veterinario potrebbe provvedere all’espulsione attraverso l’induzione del vomito.

un cane fa una trasfusione

Se si tratta di un caso lieve invece non necessiterà di alcun trattamento. Se invece il cane dovesse manifestare una grave anemia si dovrebbe provvedere con trasfusioni sangue o anche di blu di metilene per via endovenosa per ridurre la quantità di metamoglobine.

Qualora infine si trattasse di una patologia di origine genetica, il cane un’aspettativa di vita normale e non ha bisogno di ricevere cure specifiche.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati