Calcolosi xantina nel cane: cos’è, quali sono le cause e le cure

La calcolosi xantina nel cane si può manifestare in maniera più o meno grave. Vediamo quali sono i trattamenti previsti per curare Fido.

cane a visita dal veterinario

Diagnosticare in tempo questa patologia aiuta a migliorare le condizioni di Fido. Scopriamo qualcosa in più e vediamo come trattare la calcolosi xantina nel cane.

Nella maggior parte dei casi è previsto l’intervento chirurgico. D’altro canto, in una forma ancora poco grave, un grosso consumo di acqua e una dieta specializzata potrebbero aiutare il cane a migliorare la situazione.

Cosa è

La xantina è un prodotto naturale del metabolismo delle proteine. Normalmente viene convertita in acido urico e viene espulsa dal corpo attraverso le urine.

Poiché la xantina è la meno solubile delle purine escrete nelle urine, quantità eccessive possono essere associate alla formazione di uroliti di xantina, comunemente chiamati calcoli.

Calcolosi xantina nel cane: cos'è, quali sono le cause e le cure

La calcolosi xantina nel cane può essere una malattia congenita o acquisita.

Una predisposizione genetica sembra averla la razza Spaniel Cavalier King che presenta questa patologia indipendentemente dall’età e dal sesso del cane.

Cause

Di seguito, le principali cause associate alla calcolosi xantina nel cane:

Calcolosi xantina nel cane: cos'è, quali sono le cause e le cure

  • Predisposizione genetica negli spaniel King Charles Cavalier
  • Eccessivo farmaco allopurinolo in combinazione con una dieta ad alto contenuto di purine
  • Relazione con la chimica delle urine:
    • PH acido delle urine
    • Urina altamente concentrata
    • Minzione incompleta e rara

Sintomi

I sintomi relativi alla calcolosi xantina nel cane sono diversi a seconda della localizzazione delle pietre. Di seguito i principali raggruppamenti:

In caso di calcoli alla vescica, i sintomi principali risultano:

  • Minzione frequente 
  • Difficoltà a urinare
  • Urina contenente tracce di sangue 

Calcolosi xantina nel cane: cos'è, quali sono le cause e le cure

Nel caso in cui, invece, dovessero essere riscontrate delle pietre nell’uretra, i sintomi variano:

  • Minzione frequente
  • Difficoltà a urinare
  • Urina sanguinante
  • L’uretra potrebbe essere bloccata

Se vengono riscontrati i calcoli renali:

  • Potrebbe verificarsi un caso asintomatico
  • Presenza del rene gonfio di urina a causa di un uretere bloccato 

Diagnosi

Il veterinario eseguirà un esame fisico approfondito sul cane, tenendo conto della storia di base dei sintomi e delle possibili condizioni precedenti che potrebbero aver portato a questa condizione. 

Verrà condotto un profilo ematico completo, incluso un profilo ematico chimico, un emocromo completo, un’analisi delle urine e un pannello elettrolitico. L’analisi delle urine mostrerà cristalli di xantina nel sedimento urinario.

Calcolosi xantina nel cane: cos'è, quali sono le cause e le cure

Per una diagnosi precisa, l’urina deve essere inviata per la spettroscopia infrarossa, che può essere utilizzata per differenziare gli uroliti xantinici (calcoli del tratto urinario) da altri tipi di uroliti.

L’ecografia, la cistografia a doppio contrasto e l’urografia endovenosa sono alcuni strumenti diagnostici addizionali.

Trattamento

L’intervento chirurgico sembra essere il metodo più efficace per combattere i calcoli renali.

D’altro canto, il pH delle urine può essere aumentato per prevenire gli uroliti di xantina e una dieta a basso contenuto di purine può essere somministrata insieme a molta acqua per aumentare la produzione di urina.

Calcolosi xantina nel cane: cos'è, quali sono le cause e le cure

A seconda della salute generale del cane e della gravità della condizione, il veterinario può anche raccomandare una dieta progettata per cani affetti da insufficienza renale.