Cane con la filariosi: qual è il modo giusto per prendersene cura

Cane con la filariosi: che cos’è? Quali sono i sintomi che causa? E sopratutto, qual è il modo giusto per prendersene cura?

cane con problema filatrosi

Cane con la filariosi: che cos’è? Prima di tutto va detto che si tratta di una vera e propria malattia causata da un parassita, o meglio da una larva parassita. Si chiama anche “filaria” ed è un disturbo grave perché può prendere due forme: una polmonare e l’altra invece cutanea.

Senza dubbio la seconda è molto più lieve e meno grave della prima, ma va detto anche che nessuna delle due forme deve essere sottovalutata. Si tratta di un parassita che deriva dalle punture di zanzare. Oltre a questo si deve cercare anche di rendersi conto il più in fretta possibile che il cane abbia contratto questi parassiti. Per riuscirci basta fare regolari controlli dal veterinario.

Di cosa si tratta e sintomi

Cane con la filariosi o filaria, che cos’è? Di cosa si tratta esattamente e soprattutto quali sono i sintomi che causa? La colpa è delle zanzare e delle loro punture, che possono causare la formazione di larve parassite all’interno del corpo dell’animale. Oltre a questo, la filariosi può avere due forme.

Cane con la filariosi: qual è il modo giusto per prendersene cura

Una, che è quella più grave, è cardio-polmonare, mentre la seconda forma colpisce solamente la pelle. Anche questa forma però non deve essere sottovalutata, anche perché questa malattia è comunque grave e deve essere curata in fretta e il prima possibile.

I sintomi sono respirazione faticosa, problemi a mangiare, a deglutire, soffocamento, irritazione cutanea, ferite sulla pelle. A volte possono sopraggiungere anche altri sintomi come diarrea, vomito oppure anche senso di debolezza, affaticamento e problemi simili. Alcuni sintomi possono essere gli stessi di quando il cane mangia le mosche, ma in quel caso non rischia molto in salute.

Causa

Come già accennato, la causa consiste nelle punture di zanzare, e queste sono molto diffuse soprattutto nelle zone paludose oppure in regioni che hanno clima abbastanza umido. È questo il caso della pianura Padana, che purtroppo è una delle zone in cui la malattia in questione è più diffusa.

Cane con la filariosi: qual è il modo giusto per prendersene cura

Negli ultimi anni però questo disturbo si è diffuso, anche a causa degli spostamenti e della diffusione della zanzara tigre, tipo di zanzara che è considerata come la responsabile in assoluto della malattia. Ormai la malattia si può contrarre anche in Sardegna, Sicilia e tutta Italia.

Prevenzione e cura

Non è possibile evitare che il cane venga punto da una zanzara, anche perché si dovrebbe cercare di controllare sempre il cane durante l’estate, periodo in cui questi insetti sono molto diffuso. È possibile però cercare di evitare di accumulare piante o lasciare acqua nei sottovasi, territorio molto adeguato alla nascita di zanzare.

Cane con la filariosi: qual è il modo giusto per prendersene cura

Per quanto riguarda la cura, ci si deve rivolgere solo al veterinario, che è l’unico che può dare un’adeguata cura all’amico a quattro zampe. È bene fare anche regolari controlli per cercare di capire in fretta se il cane ha questa malattia oppure no.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: