Il cane sente sempre freddo: cause, segnali e rimedi per aiutarlo a stare meglio

Il cane che sente sempre freddo ha un disagio non indifferente. Se ne deve capire la ragione, saper riconoscere i sintomi e correre in suo soccorso

cane sulla neve

Il cane sente sempre freddo? Il suo linguaggio del corpo, i suoi atteggiamenti ce lo fanno sospettare? Prima di tutto dobbiamo capire se è un nostro dubbio o la realtà. Ecco allora che corre in nostro aiuto il veterinario, che conosce anche eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza, e – ascoltata la nostra anamnesi ci dà conferma.

Una volta appurato che il disturbo del nostro amico a quattro zampe è reale, dobbiamo capire anche da cosa deriva, cosa provoca un abbassamento della temperatura corporea tale da fargli venire i brividi di freddo e tutti i sintomi dell’ipotermia.

Il cane sente freddo, perché?

Il cane sente sempre freddo: cause, segnali e rimedi per aiutarlo a stare meglio

Il cane che sente sempre freddo nasconde anche una ragione precisa che lo spinge a stare così. Partiamo dal presupposto, comunque, che il nostro adorato Fido avverte le basse e le alte temperature come noi. Questo accade indipendentemente dalla tipologia di mantello e dalla razza a cui appartengono. Il pelo, per esempio, rappresenta la protezione termica naturale del nostro amico a quattro zampe e ci sono diversi fattori che possono influire.

Non dimentichiamo che in primavera e in autunno c’è la cosiddetta muta. Due momenti dell’anno in cui la pelliccia si rigenera completamente. Succede perché Bau possa prepararsi nel migliore dei modi al cambiamento di temperatura e adattarsi a esso. Nonostante ciò, però, può succedere che lo strato di non basti a proteggerlo dal freddo tipico dell’inverno, soprattutto in zone geografiche dove il termometro si abbassa notevolmente.

Razze di cani che non soffrono il freddo

Il cane sente sempre freddo: cause, segnali e rimedi per aiutarlo a stare meglio

Ci sono delle razze di cani che non sentono freddo, nate per affrontare l’inverno con estrema naturalezza. A essere loro alleato è uno strato notevole di sottopelo. Tra esse ci sono i Siberian Husky, gli Alaskan Malamute, i San Bernardo.

Allo stesso modo ci sono degli esemplari che non sono pronti alle rigide temperature della stagione invernale. Ecco quindi che ci sono anche delle razze di cani freddolosi e che necessitano del nostro supporto. Fra esse ci sono i Bulldog francesi, i Chiuhuhua, gli Yorkshire. Il loro manto estremamente corto non gli fa affrontare una vera e propria fase di muta, o comunque risulta essere troppo raso.

Oltretutto il cane anziano ha freddo, così come il cucciolo, perché sta affrontando una fase della sua via che lo rende estremamente vulnerabile. Anche se per motivi diversi, gli esemplari molto giovani o in là con gli anni si dimostrano certamente più deboli e soggetti alle intemperie e alle patologie. Non dimentichiamo, infatti, che il loro sistema immunitario non lavora al massimo delle proprie possibilità.

Come capire se il cane ha freddo

Il cane sente sempre freddo: cause, segnali e rimedi per aiutarlo a stare meglio

Il cane sente sempre freddo nella stessa maniera in cui accade a noi esseri umani. Se lo vediamo tremare vuol dire che non sente il tepore del camino che lo riscalda. Ma cerchiamo di concentrarci sui sintomi più frequenti:

  • Presenta un respiro e dei movimenti lenti: è possibile che si tratti di raffreddore del cane o che stia per sopraggiungere;
  • Ha un maggiore desiderio di dormire e lo fa in modo tale da procurarsi calore: si raggomitola su se stesso come se volesse essere lui la coperta di se stesso;
  • Presenta la cute secca, lo si nota soprattutto nei cani senza pelo o con il mantello particolarmente corto;
  • Alcune parti del corpo risultano essere particolarmente rigide.

In tutti questi casi dovremo essere noi proprietari, che abbiamo a cuore il benessere del nostro amico a quattro zampe a trovare una soluzione perché il cane che sente sempre freddo finalmente smetta di soffrire. Una copertina, l’accensione dei riscaldamenti e una visita di controllo dal veterinario di fiducia per scongiurare altre cause sono il primo passo.

Temperatura esterna ideale per cani

Come abbiamo potuto vedere, molto dipende dalla razza e dalla predisposizione alle basse temperature. I cani da slitta, per esempio, sono nati per stare in mezzo alla neve. Probabilmente, invece, un Jack Russell non ha la stessa resistenza. Ecco allora che la migliore strategia per evitare spiacevoli conseguenze è la prevenzione. Ci sono, infatti, diverse conseguenze che è meglio scongiurare:

  • Bronchite nel cane;
  • Raffreddore;
  • Laringite e faringite;
  • Polmonite nel cane.

Ci sono stati più gravi di altri, ma comunque anche un semplice raffreddore – se preso sottogamba – può rischiare di degenerare. Si tratta di malattie che sono tipiche delle stagioni invernali, ma non sono le sole che possono minacciare lo stato di salute del nostro amico a quattro zampe.

Nostro preciso compito è quello di essere certi che Fido stia sempre bene e portarlo dallo specialista quando ci accorgiamo che qualcosa non sta andando per il verso giusto. Sarà lui a dirci qual è la terapia più adeguata, se c’è la necessità di antibiotici o, nei casi più gravi, del ricovero in ospedale.

Razze di cani che soffrono il freddo, come aiutarle

Il cane sente sempre freddo: cause, segnali e rimedi per aiutarlo a stare meglio

Il cane che sente sempre freddo, evidentemente, non ha gli strumenti per proteggersi da solo. Tocca a noi correre in suo soccorso e controllare se la cuccia in cui dorme è adeguata alle sue esigenze.

Se riposa all’aperto, sarà nostra cura trovare un luogo alternativo che non gli faccia soffrire le basse temperature. Oltretutto, è auspicabile procurarsi delle coperte pesanti. In commercio ormai esistono anche dei vestiti pensati per la nostra piccola palla di pelo. Se le passeggiate invernali sono particolarmente rigide, un bel cappottino potrebbe essere quello che fa al caso del nostro fedele amico, colui che ci seguirebbe ovunque (anche in mezzo alla neve. Tutto questo vale soprattutto per gli esemplari di piccola taglia, con il mantello corto e raso o addirittura senza pelo. Tra le opzioni più comode ci sono:

  • I maglioncini per cani, fatti a maglia e che proteggono il collo e il resto del corpo di Fido;
  • Cappottini fatti con materiali resistenti e che arrivano a coprire anche le zampe.

Non dimentichiamo che l’eccesso può essere controproducente. Se la protezione va oltre il necessario potremmo ottenere l’effetto contrario e provocare un colpo di calore nel cane. Per fortuna l’abbigliamento per Fido e Bau è molto vario e risponde a ogni particolare richiesta. Ci sono diverse taglie e diversi materiali.

In ultimo per la pelle secca possiamo farci consigliare dal veterinario uno shampoo pensato ad hoc per il nostro amico a quattro zampe. Durante l’inverno, poi, non deve mai mancare una bella copertina che lo tenga al caldo. Un cane che non sente sempre freddo è un cane appagato e sano.