Home Razze di cani Amstaff (American Staffordshire Terrier)

Amstaff (American Staffordshire Terrier)

Amstaff
Esemplare di Amstaff (American Staffordshire Terrier)

Esemplare di Amstaff (American Staffordshire Terrier)

Dati generali
Etimologia Amstaff sta per American Staffordshire Terrier. Il nome della razza è stato attribuito dall’associazione canina American Kennel Club.
Genitori Discendente da bull and terrier e blue paul terrier, due razze estinte.
Presente in natura No
Longevità 10-15 anni
Impieghi Cane da guardia, da compagnia
Taglia Grande

L’Amstaff o American Staffordshire Terrier è una razza canina originaria degli Stati Uniti d’America, appartenente alla tipologia terrier di tipo bull.

È considerato il parente più vicino del pitbull, ma sono due le caratteristiche principali che li differenziano: l’amstaff è riconosciuto ufficialmente dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, nel gruppo dei terriers.

Inoltre l’amstaff è stato fin da sempre allevato per le sue qualità estetiche mentre il pittbull per i combattimenti.

Scheda informativa dell’Amstaff
Anallergico No
Per bambini Molto intelligente ed affettuoso, nonostante la sua forza, può adattarsi molto bene alla loro compagnia
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Imponente e dal passato da combattente, ma se fatto socializzare bene non avrà problemi con altri cani
Con gatti Può crescere con loro per avere una convivenza serena
Rumoroso Molto poco
Sport Molto energico, necessita di regolare esercizio, passeggiate ed è portato per sport canini come canicross e agility

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Le prime notizie che riguardano l’American Staffordshire Terrier risalgono al 1885 quando venne selezionato per la prima volta. L’Amstaff è nato dall’incontro di due razze dagli illustri natali ma ormai estinte: il bull and terrier ed il blue paul terrier.

Originariamente anche l’Amstaff veniva allevato per farlo combattere nelle arene come il cugino American Pit Bull terrier ma successivamente si decise di curarne più l’aspetto estetico piuttosto che la sua possenza fisica.

Il suo nome completo risale al 1974 quando venne aggiunto anche l’aggettivo “American” per identificarne l’esatta provenienza geografica.

Nell’albero genealogico degli Amstaff sono presenti celebri antenati. Uno di loro era Stubby che nel corso della Prima Guerra Mondiale venne insignito di numerosi premi al valore. Negli anni Trenta invece un amstaff di nome Pete partecipò al film “Our gang” che ebbe un grandissimo successo all’epoca.

A causa della sua parentela con il pitbull, nonostante abbia un carattere più moderato e sia molto diffuso in America e in Europa, l’amstaff ha subito numerosi attacchi anche legislativi che in alcuni casi ne rendono difficile persino l’acquisto. Nel Regno Unito infatti è vietato possederne uno e in Francia ci sono numerose restrizioni.

PREZZO

Il prezzo di un cucciolo di Amstaff solitamente si aggira intorno ai 900-1000 euro fino ad arrivare alla cifra di 1500 euro in base al manto, alle dimensioni e all’allevamento di riferimento.

CARATTERE

Nonostante sia orgoglioso e dall’animo forte come il Pitbull, presenta un carattere sostanzialmente diverso. L’American Staffordshire Terrier è infatti più docile e temperato ed è dotato di un buon autocontrollo.

Ha un sesto senso innato ed è quindi capace di capire se la persona che ha davanti ha buone intenzioni o no. Questa caratteristica lo rende un ottimo cane da guardia.

L’American Staffordshire Terrier è un cane molto protettivo nei confronti della sua famiglia a cui non tarda ad affezionarsi.

A differenza del Pitbull, ama socializzare anche con le persone e con gli altri animali e persino con i bambini con cui, se ben educato e instradato, è molto affettuoso e tenero tanto da farne, in totale sicurezza, un ottimo compagno di giochi.

Con gli altri animali tende però sempre a mostrare un carattere dominante. È fondamentale quindi che l’AmStaff, fin dall’inizio, venga abituato a frequentare e socializzare con altri cani, per evitare squilibri comportamentali e caratteriali che possano dare luogo a reazioni aggressive.

L’abitudine a vedere altri cani farà in modo che si manifesti il suo aspetto più socievole e che la sua indole dominante si plachi a favore di un comportamento più controllato ed equilibrato.

Un’altra peculiarità dell’American Staffordshire Terrier è la sua intelligenza in costante crescita. Questo si deve anche alla sua innata curiosità e alla sua giocosità, che lo portano ad adattarsi velocemente alle esigenze del padrone.

Ha una tendenza ad abbaiare e ululare nella norma: difficilmente lo farà in maniera isterica, ma tenderà a farlo costantemente qualora estranei (persone o animali) superino i confini del suo territorio.

È particolarmente coraggioso e un po’ testardo, cosa che può portarlo, talvolta, a gettarsi in avventure che possono metterlo in pericolo. Per questa ragione, specie in vacanza, è bene tenerlo al guinzaglio.

ADDESTRAMENTO

L’Amstaff è un cane che, per via della spiccata intelligenza, si adatta perfettamente all’addestramento. È sveglio e adora gli stimoli, è molto attivo e perspicace.

Chiaramente, è necessario che venga risvegliato il suo lato migliore. Se infatti dovesse ricevere insegnamenti errati potrebbe far riemergere il suo aspetto più testardo e aggressivo.

Al contrario, se gli verranno impartite delle regole definite sin da cucciolo, difficilmente uscirà dal seminato. L’Amstaff ha bisogno quindi di una persona che sappia farlo allenare o di un esperto nell’addestramento e nell’educazione di questa razza.

È fondamentale infatti che il cane non percepisca alcun tipo di cedimento e che abbia un padrone che sappia mantenere e difendere la sua posizione dominante.

CARATTERISTICHE FISICHE

L’American Staffordshire Terrier è possente, muscoloso e dalle linee eleganti. Longevo, è robusto ma asciutto e tende difficilmente ad ingrassare.

Zampe

L’Amstaff è una razza di taglia medio-piccola con zampe non molto lunghe e una muscolatura robusta e solida.

Corpo

Anche i muscoli del collo e del torace sono molto possenti e ampi. La sua fisicità abbastanza proporzionata e che non si può definire tozza, nonostante tutto, gli permette di essere molto agile, flessibile e scattante nei movimenti.

Ha un portamento molto fiero ed elegante che fa apparire la sua figura e la camminata molto armoniosa.

Peso e altezza

L’AmStaff può arrivare a un peso compreso tra i 28 e i 40 chilogrammi. Tuttavia, il peso ideale per i maschi è di 30-35 kg, mentre per le femmine si attesta tra i 27 e i 32 kg.

Per quanto riguarda l’altezza, i maschi arrivano fino a 46-48 centimetri, mentre le femmine vanno dai 43 ai 46 centimetri.

Testa

La testa è tondeggiante con muscoli del muso pronunciati mentre le orecchie sono corte e appuntite.

Coda

La coda è corta e più sottile lungo la parte finale che rimane sempre dritta senza mai arricciarsi e arrotolarsi.

Pelo

Il pelo è corto, dritto e della stessa lunghezza su tutto il corpo. Si presenta molto lucido ma un po’ duro al tatto

Colori

Il pelo può assumere svariate colorazioni. Le più comuni sono a tinta unica bianco, focato, nero o color fegato oppure può essere a macchie o tigrato.

CUCCIOLI

I cuccioli di AmStaff sono molto giocosi, iperattivi e vigorosi. Tendono a inseguire gli altri animali perché hanno uno spiccato senso predatorio.

Tendono a mordere, conseguentemente è bene dare loro giochi adatti e stabilire dei limiti qualora se la prendessero con gli arti. Non hanno necessità di particolari giocattoli, ma è bene farli correre e sgambare.

SALUTE

In linea di massima gli AmStaff sono molto longevi e resistenti alle malattie. Tuttavia, ci sono delle patologie e dei disturbi specifici che tendono a colpire questa razza.

La malattia più comune (quasi distintiva) è l’atassia ereditaria che compromette il sistema nervoso e si manifesta principalmente con una mancata coordinazione nei movimenti.

Questi esemplari, a causa di una malformazione che si manifesta durante la fase di sviluppo, possono inoltre soffrire di displasie dell’anca o del gomito. Solitamente infatti si tratta di una malattia che viene diagnosticata da cuccioli attraverso delle radiografie con le quali si accerta lo stato di salute delle cartilagini.

Qualora venisse immediatamente diagnosticata, potrebbe essere trattata con semplici norme comportamentali o, nei casi più gravi, con un intervento chirurgico. Nel caso in cui però la displasia non venisse individuata potrebbe degenerare in artrosi progressiva.

Negli Amstaff sono inoltre molto frequenti casi di cardiopatie per cui è sempre necessario un controllo veterinario per individuare la presenza di eventuali sintomi.

Indicazioni sull’alimentazione

Gli Amstaff non sono propriamente dei golosoni. Tuttavia, per loro sono indicati almeno 500 grammi di crocchette al giorno. Nel caso si decidesse di integrare l’umido, è bene ridurre la dose di crocchette del 10% e sostituire questa stessa dose con una pappa monoproteica.

Questa razza consuma le calorie in eccesso, ma è bene optare sempre per crocchette di alta qualità e non esagerare con gli snack e con gli sfizi.

Tolettatura

Avendo un pelo corto e resistente, l’Amstaff non ha bisogno di particolari sessioni di tolettatura. Una spazzolata ogni due settimane sarà sufficiente, mentre sarà utile farla ogni settimana nei periodi della muta invernale ed estiva.

Per quanto riguarda il bagno, è possibile farlo una volta ogni mese e mezzo. I livelli di pulizia dell’American Staffordshire Terrier sono infatti molto elevati.

ALLEVAMENTI

Gli american staffordshire terrier seguono solitamente quattro linee di sangue: gli X-Pert, i Tacoma, i Ruffian, i Crusander.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

È una razza molto energica e attiva che ama correre e scorrazzare, per questo non è definibile come cane d’appartamento. Si può adattare a questa vita purché ci siano spazi ampi, giardini o terrazzi dove possa correre.

Gli AmStaff, se costretti a stare in ambienti piccoli, tendono a stressarsi: la cosa può essere compensata solo con lunghe passeggiate e sessioni di gioco al parco.

Per loro è inoltre fondamentale la compagnia perché non gli piace per niente la solitudine. Quindi questa razza si sconsiglia a chi sa fin dal principio che non potrà dedicargli tanto tempo nell’arco della giornata.

CURIOSITÀ

Fino ai primi anni Novanta gli Amstaff erano una razza vieppiù sconosciuta. Intorno al 2010 ne sono stati invece registrati oltre 1.000 esemplari.

Si tratta di cani che hanno un senso innato del branco e che quindi “collocano” tutti i membri della famiglia al loro posto: questo significa che vorranno bene a tutti, ma eleggeranno sin da subito un capo-branco.

In generale, ad assumere questo ruolo sarà colui/colei che si occuperà dei loro bisogni sin da piccini. Con questi esseri umani gli AmStaff possono sviluppare un legame forte, quasi simbiotico e iperprotettivo.

Classificazione FCI – n. 286
Gruppo 3 Terrier
Sezione 3 Terrier di tipo bull
Standard n. 286 del 1936
Nome originale American Staffordshire Terrier
Tipo Terrier di tipo bull
Origine Stati Uniti
amstaff sazio

Amstaff, cosa mangia? Elenco di cibi e alimentazione corretta per questo cane

Amstaff, cosa mangia? Ecco delle informazioni riguardo la dieta ideale di tale razza e qualche consiglio sul cibo migliore per la sua salute
amstaff quanto vive

Amstaff quanto vive in media? Aspettative di vita e cure da riservargli

Razza di cane Amstaff: quanto vive? Ecco delle informazioni utili a capire l'aspettativa di vita di questo splendido esemplare
amstaff adatto o no agli anziani

Amstaff e anziani, è un cane adatto a loro? Ecco cosa bisogna sapere

Amstaff e anziani: è il cane adatto per questa categoria di persone? Vediamo qualche dettaglio sul suo temperamento per capire come gestirlo
amstaff vuole compagnia

Amstaff e bambini: vanno d’accordo? Tutto quello che bisogna sapere

Amstaff e bambini: vanno d'accordo? Come si gestisce il rapporto fra questo enorme esemplare e un piccolo ometto? Ecco qualche info utile
amstaff cucciolo dolcissimo

Amstaff, per cosa viene usato più frequentemente? Attitudini e impieghi

Amstaff utilizzo: qual è il principale impiego a cui è particolarmente dedita questa razza? Vediamo insieme qualche informazione a riguardo
amstaff con chi gioca meglio

Amstaff, a chi è adatto? Padrone ideale e legami che può stringere

Amstaff, a chi è adatto? Ecco qualche informazione su tale razza: qual è il suo temperamento? Con chi riesce a convivere al meglio?
amstaff malato

Amstaff, malattie comuni: tutte le patologie di questo cane e come prevenirle

Cane di razza Amstaff e malattie? Quali sono quelle più comuni? Vediamo insieme qualche informazione a riguardo per avere più chiara la cosa