Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

Ogni padroncino dovrebbe sapere scegliere la museruola per il cane: ecco come fare e tutti i modelli in commercio con le loro caratteristiche

cane con museruola arancione

I nostri amici a quattro zampe non sono tutti uguali perciò è importante capire come scegliere la museruola per il cane in base alla tipologia e ai modelli disponibili.

La museruola è un accessorio indispensabile in alcuni casi, in particolar modo se Fido ha qualche problema comportamentale ed è aggressivo nei confronti di altri cani o persone. Perciò dobbiamo mettergliela per preservare la sua ma soprattutto l’incolumità altrui.

Ogni cane deve avere la museruola adeguata alla sua taglia e soprattutto alla forma del muso. È ovvio che un Pastore Tedesco non può indossarne una progettata per cani a muso schiacciato come il Boxer, ad esempio.

In più dobbiamo scegliere quella adeguata al suo temperamento. I cani più irrequieti hanno bisogno di una museruola realizzata con un materiale più resistente rispetto a un cane più piccolo e tranquillo.

In questi casi poco importa l’aspetto “estetico” dell’accessorio e come scegliere la museruola giusta per il nostro cane dipende esclusivamente dalle sue caratteristiche ed esigenze specifiche.

Cos’è la museruola e a cosa serve

Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

La museruola è un accessorio per cani di forma conica che si mette sul muso per impedirgli di mordere i propri simili o le persone.

Ne esistono in commercio molte varianti realizzate con materiali molto diversi tra loro come plastica, ferro, cuoio o tessuto.

Molti credono che faccia male ai cani ma non è assolutamente vero, dipende tutto dalla scelta dell’accessorio giusto che sia adatto alla forma del muso e alle dimensioni di Fido.

Quando adottiamo un cucciolo pensiamo subito a ciotole, cuccia, pappa e giocattoli ma spesso dimentichiamo che in alcuni casi è necessario anche scegliere la museruola per il cane.

Si tratta di un accessorio indispensabile per evitare che Fido faccia male a qualcuno e metta in pericolo se stesso, altri cani e persone quando frequentiamo spazi pubblici come parchi, giardinetti ma anche attività commerciali (quelle in cui sono ammessi i cani).

Dovrebbe essere prima di tutto una scelta determinata dal buon senso di ciascun padroncino. A ulteriore conferma dell’importanza della museruola, però, si aggiunge anche la legge italiana.

Museruola per cani: cosa dice la legge italiana

Capire come scegliere la museruola giusta per il cane è indispensabile per qualsiasi padroncino. Abbiamo ribadito quanto sia un atto di buon senso prima di tutto, ma anche la legge impone degli obblighi.

Dal 2003 è obbligatorio munirci di museruola ogni volta che frequentiamo luoghi pubblici o anche quando facciamo una passeggiata con il cane.

La legge non obbliga Fido a indossarla ma obbliga il padroncino a portarla a ogni uscita in modo da potergliela mettere quando ce ne sia bisogno, cioè nelle situazioni di potenziale pericolo per gli altri o quando sia richiesto dalle autorità competenti.

Come sempre accanto agli obblighi ci sono le sanzioni per chi non rispetta la legge. In questo caso specifico si rischia una multa che va dai 50 ai 300 euro.

Come scegliere la museruola giusta per il cane

Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

Come scegliere la museruola per il nostro cane? Naturalmente dobbiamo seguire qualche regola di base per assicurarci che sia l’accessorio adatto a Fido.

Innanzi tutto dobbiamo tener conto delle sue dimensioni: un cane di piccola taglia non può indossare la museruola di tre misure più grandi, non avrebbe assolutamente senso!

Stessa cosa vale al contrario, un cane di taglia grande non può indossare museruole piccine e strette perché rischia soltanto di soffocare e farsi male.

La museruola va scelta anche in base alla forma del muso di Fido, quindi se è oblungo oppure schiacciato (come nel caso delle razze brachicefale).

Dando una rapida occhiata in negozio o anche nel web possiamo vedere che si va dalle museruole in tessuto, spesso davvero carine e con buffe stampe, a quelle a gabbia, che danno l’impressione di essere dei veri e propri strumenti di tortura.

Imparare come scegliere la museruola per il cane è importante proprio per evitare di cadere in simili errori.

Per quanto possano essere belle esteticamente, le museruole in tessuto non hanno la stessa capacità protettiva di quelle a gabbia. In più è difficile regolarle e spesso sono troppo larghe o troppo strette, al punto che Fido rischia di non respirare.

Le museruole a gabbia, invece, sebbene siano un po’ “bruttine” sono estremamente utili ed efficaci: impediscono al cane di mordere ma allo stesso tempo fanno passare l’aria sufficiente per farlo respirare bene.

Abituare il cane a indossare la museruola

Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

Obblighi di legge a parte, la museruola è un accessorio davvero molto utile e per questo dobbiamo abituare il nostro cane a indossarla sin da quando è piccolo.

Per farlo dobbiamo innanzi tutto evitare l’errore più ovvio: cercare di mettergliela a forza!

L’atto di indossare la museruola non può e non deve essere per il cane un’imposizione né una violenza, anche perché in questo modo state certi che sarà impossibile convincerlo a metterla.

Un metodo efficace per abituarlo a questo accessorio è introdurlo nella sua vita a poco a poco in modo che lo veda come un oggetto di uso comune e legato a situazioni positive.

Possiamo lasciarla per terra tra i suoi giocattoli oppure mettergliela accanto mentre mangia la sua pappa. Un piccolo trucchetto è anche mettervi all’interno uno snack o una crema che piace al cane in modo che sia invogliato a ficcarci il musetto.

A poco a poco questo oggetto diventerà rassicurante e innocuo per Fido e saremo finalmente in grado di allacciarla del tutto.

Naturalmente questo processo richiede un po’ di tempo e soprattutto tanta pazienza. Non forziamo mai il cane e cerchiamo di assecondare il suo temperamento aiutandoci con pappe buone e giochi divertenti.

Museruola per cani: tipologie e modelli disponibili

Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

Ora che è chiaro come scegliere la museruola per il nostro amato cane ma soprattutto perché è un accessorio così utile possiamo passare ai modelli disponibili in commercio.

Ribadiamo ancora una volta che la museruola non deve essere scelta per il suo aspetto ma per la sua funzionalità e per la comodità quando Fido la indossa.

Deve impedire il morso ma non deve schiacciare troppo il muso e, soprattutto, deve garantire al cane il passaggio dell’aria per respirare bene.

Museruole in tela o nylon

La museruola in tela (o nylon) è probabilmente la più economica in commercio, per certi versi anche la più graziosa da un punto di vista estetico.

Tuttavia sono più gli svantaggi che i vantaggi ad essa legati. Innanzi tutto lascia scoperto il naso del cane ma fascia completamente la bocca, impedendogli di respirare bene.

Il cane non può neanche ansimare, cosa fondamentale per regolare la sua temperatura corporea e che non possiamo assolutamente impedirgli di fare! Specialmente in estate con il caldo ma anche in caso di esercizio e attività fisica questo tipo di museruola potrebbe avere delle brutte conseguenze sulla salute di Fido.

E non dimentichiamo un’altra cosa importante: la stoffa non è molto resistente e non impedisce al cane di mordere.

Museruole a cestello o a cremagliera

Come scegliere la museruola per il cane: modelli e tipologie per non fare male a Fido

Qui parliamo delle cosiddette museruole “a gabbia”, quelle che probabilmente si vedono più spesso in giro e che fanno letteralmente orrore alla gran parte dei padroncini.

Questo modello di museruola si trova sia in ferro che in plastica dura, è molto resistente e avvolge il muso di Fido senza applicare pressione.

Quindi il cane è libero di respirare senza problemi e in più, quando è provvista di un foro all’estremità, gli consente di annusare, bere o acciuffare uno snack.

Modello Baskerville

Il modello Baskerville è una museruola simile a quella a cestello ma con le griglie più larghe. La sua particolarità, però, è la particolare chiusura con un laccio di stoffa che si lega dietro la testa.

Ciò fa sì che per il cane sia praticamente impossibile toglierla e inoltre gli consente di annusare meglio ciò che ha intorno e di bere e mangiare senza problemi.

Museruola per cani con il muso schiacciato

Qui passiamo a una tipologia di museruola specifica per cani molto particolari: parliamo delle razze brachicefale come il Carlino, il Bulldog, il Boxer o il Cavalier King Charles Spaniel.

Sono tutti cagnolini da muso schiacciato con narici molto piccole e che di base non respirano bene come tutti gli altri amici a quattro zampe.

Perciò per loro è necessaria una museruola adatta, a gabbia e che faccia passare molta aria per farli respirare senza problemi.

La differenza principale con le normali museruole a cestello è nella lunghezza. Queste sono più corte per aderire meglio al muso del cane brachicefalo.

Modello Halti

Quest’ultimo modello non è esattamente una museruola, piuttosto una striscia di stoffa che si mette attorno al muso del cane e si lega dietro la testa.

Somiglia un po’ all’imbragatura dei cavalli e di fatto non è assolutamente utile. Non impedisce al cane di mordere, si può facilmente togliere e in più può provocargli dolori al muso, alla testa e alla schiena.