Cose che uccidono il cane: gesti, oggetti e tutto ciò che può essere letale per lui

Le cose che uccidono il cane sono più comuni di quanto si potrebbe pensare: prodotti, frutti e piante da cui tenerlo assolutamente alla larga

cane che sta male

Fido è un gran curiosone che mette il muso praticamente dappertutto, attenzione però: alcune cose uccidono il cane e sono pericolosissime per la sua incolumità.

I cani possono essere davvero molto ingenui in tal senso e non riflettono più di tanto quando sono attirati da qualcosa che non conoscono.

La voglia di esplorare e imparare è talmente grande da rischiare di mettersi seriamente in pericolo, anche per colpa di padroncini purtroppo non sempre troppo attenti.

Già, non dimentichiamo che Fido è una nostra responsabilità e a noi spetta sia educarlo che proteggerlo da tutto ciò che potrebbe fargli del male. Perfino ucciderlo.

Non pensate soltanto a situazioni come gli incidenti stradali o traumi tanto eclatanti, i maggiori pericoli si trovano proprio in casa con tutti i prodotti e le sostanze altamente tossici che utilizziamo abitualmente.

In più i cani non possono mangiare proprio tutto ed è sbagliatissimo dargli sempre qualcosa dal nostro piatto. È un’abitudine che Fido non dovrebbe mai acquisire.

Dobbiamo tenere in considerazione tante cose, specialmente quelle che uccidono il cane perché gli fanno male e sono altamente dannose per la sua salute. Vediamo quali sono le più comuni.

Cioccolato, caffè e altri alimenti

Cose che uccidono il cane: gesti, oggetti e tutto ciò che può essere letale per lui

Sfatiamo un mito: i cani non riescono a digerire tutto quello che ingurgitano e non possono mangiare qualsiasi alimento.

Alcuni cibi sono altamente tossici per Fido e possono provocargli dal semplice disturbo digestivo alla morte vera e propria.

Il primo che ci viene in mente è senza alcun dubbio il cioccolato. Quante volte sentiamo ripeterci che non dobbiamo assolutamente darlo al cane?

Non è una diceria, ma una grande verità perché il cioccolato contiene la teobromina, una sostanza altamente tossica per i cani che colpisce il sistema nervoso centrale portando a tremori, convulsioni e persino assenza di battito cardiaco.

I cani non devono mai e poi mai assaggiare il caffè, neanche in piccole quantità, perché contiene la metilxantina. Anche questa sostanza tossica che stimola il sistema nervoso del cane e può portare a terribili spasmi e alla morte.

Altre cose che se ingerite uccidono il cane? Possiamo citare il latte, tanto per non andar lontano e restare nell’ambito di “cose che abitualmente teniamo in casa”.

La maggior parte dei cani sono intolleranti al lattosio e l’assunzione di questo alimento a lungo andare può provocare danni permanenti all’apparato digerente.

Le ossa sono cose che possono uccidere il cane, specialmente quelle troppo piccole (di pollo ad esempio) che causano soffocamento e lesioni interne.

Aglio e cipolla sono completamente da escludere nella dieta di Fido perché alterano la produzione di globuli rossi degenerando in anemia, disturbi del fegato e morte.

La frutta non è da meno anche se la maggior parte fa bene ai nostri amici a quattro zampe. Dobbiamo assolutamente evitare l’uva, l’avocado e la frutta secca.

Semi e noccioli della frutta

Menzione speciale per la frutta con semi e noccioli come le mele, le pesche, le albicocche. In linea di massima non fanno male ma solo se il cane ne mangia la polpa.

Il problema con questi tipi di frutta risiede proprio nelle sostanze contenute nei semini che se ingerite in grandi quantità possono causare perfino avvelenamento.

I noccioli troppo grandi, invece, oltre a essere tossici possono soffocare il cane restando bloccati in gola.

L’avocado merita un discorso a parte perché fa male ai cani in ogni sua parte: polpa, nocciolo e buccia. Non devono mangiarlo assolutamente!

Questo frutto esotico che tanto va di moda nelle nostre tavole contiene una tossina chiamata persin che avvelena gli animali, cani compresi.

Collutorio

Cose che uccidono il cane: gesti, oggetti e tutto ciò che può essere letale per lui

Quasi in tutte le case si trova una delle cose impensabili che uccidono il cane: il collutorio che usiamo per sbiancare e pulire i denti.

Anche a noi umani si raccomanda di non ingerirlo e di sputarlo via una volta fatti gli sciacqui ma per i cani è davvero pericoloso.

Il colpevole è l’acido borico, una sostanza contenuta non solo nella maggior parte dei collutori ma anche in altri prodotti come il liquido per le lenti a contatto o le soluzioni per pulire le dentiere e gli apparecchi ortodontici.

Fido non deve mai e poi mai avvicinarsi a uno di questi prodotti perché rischia dal semplice vomito alle convulsioni e al coma.

Piante ornamentali

Tra le cose che uccidono il cane ci sono anche molte piante ornamentali e non solo. Averle in giardino rappresenta un serio rischio per l’incolumità di Fido.

La maggior parte delle persone adora tenere in casa o in giardino quelle splendide piante dalle larghe foglie o dai bellissimi e colorati fiori ma non sa che se ingerite dal cane possono causare gravissimi problemi di salute.

Basta citare le più comuni: oleandro, belladonna, tasso, cicuta, mughetto ma anche azalea, edera, spinaci e pomodoro (ne abbiamo parlato qui).

Palline di naftalina

Cose che uccidono il cane: gesti, oggetti e tutto ciò che può essere letale per lui

Con quell’odore tremendo le palline di naftalina non rappresentano di certo un piatto prelibato ma, si sa, Fido è un gran curiosone e non ci pensa due volte a toccarle con il muso.

Niente di più sbagliato perché la naftalina è una sostanza altamente tossica che tra l’altro fa malissimo anche alle persone.

Se il cane la ingerisce anche in minima parte può provocare danni al fegato e al sistema nervoso centrale.

L’avvelenamento da naftalina è tra i più temibili perché i sintomi si evolvono in fretta con vomito, convulsioni e infine la morte del cane.

Paracetamolo

No, il paracetamolo non ci ricorda soltanto il titolo di un recente tormentone ma anche l’ancora di salvezza per chiunque soffra di mal di testa e altri malesseri.

Ma per il cane è assolutamente velenoso al punto da danneggiare il fegato e alterare la produzione di globuli rossi con tutto ciò che ne consegue.

Non serve neanche che ne ingerisca chissà quanto, bastano appena 150 grammi per ogni chilo del cane per causare avvelenamento con il rischio che Fido muoia per necrosi epatica nel giro di pochissimo tempo.

Detersivi e prodotti per la casa

Cose che uccidono il cane: gesti, oggetti e tutto ciò che può essere letale per lui

Avete presente quando ripetiamo fino allo sfinimento che gli stipetti con i detersivi e i prodotti per la casa devono essere inaccessibili ai cani?

Lo ripetiamo ancora una volta perché questi prodotti sono cose che uccidono il cane nella gran parte dei casi, per una semplice svista o leggerezza da parte del padrone.

Innanzi tutto parliamo dei detersivi che usiamo per la pulizia dei pavimenti, dei piatti e delle superfici della casa come la candeggina o l’ammoniaca.

Tutte le sostanze alcaline sono veleno per i cani, causano terribili bruciori di stomaco e intestino e li danneggiano dall’interno provocando lesioni e sanguinamento.

Stessa cosa vale per i detersivi con cui laviamo i vestiti, specialmente gli ammorbidenti che contengono tensioattivi cationici.

Parliamo delle stesse sostanze che si trovano anche nei disinfettanti e nei germicidi, perciò attenzione: Fido non deve assolutamente toccarle!

Anche gli sbiancanti per i vestiti non sono da meno e in generale tutti i prodotti che contengono alte concentrazioni di cloro.

Antigelo

I prodotti antigelo sono tra le cose più comuni in inverno che uccidono il cane in modo molto brutto e doloroso.

Sono dei prodotti a base di glicole etilenico, una sostanza altamente velenosa che provoca convulsioni, spasmi e letargia, oltre alla morte dell’animale.

Quando passeggiamo con il cane sulla neve durante i mesi più freddi dobbiamo stare molto attenti che non entri assolutamente in contatto con questa sostanza.