Si può lisciare il pelo del cane? Trucchi e consigli per tenerlo sempre in ordine

Si può lisciare il pelo del cane, ma per farlo dobbiamo prima di tutto capire cosa si intende con questo termine. Ecco cosa sapere

cane maltese bianco

Si può lisciare il pelo del cane? È una domanda che probabilmente si sono posti almeno una volta i padroncini che accudiscono cagnolini con un mantello un po’ impegnativo, in particolare quelli riccioluti.

Iniziamo con il precisare una cosa importante: quando usiamo il termine “lisciare” non ci riferiamo di certo a interventi da parrucchiere armati di piastra per capelli!

Perciò se abbiamo un cane come un Barboncino lisciargli il pelo non significa eliminare i ricci dal suo mantello ma semplicemente trattarlo in maniera tale che sia morbido, lucido e naturalmente sano.

In tal senso la risposta è sì, si può lisciare il pelo del cane con il mantello riccioluto (e non solo) usando il giusto metodo e senza arrecargli alcun danno.

Lisciare il pelo del cane: l’importanza dell’alimentazione

Si può lisciare il pelo del cane? Trucchi e consigli per tenerlo sempre in ordine

La salute vien mangiando, frase vera sia per noi esseri umani che per i nostri amici a quattro zampe anche quando si parla di pelo.

Il mantello è importantissimo per ciascun cane non solo perché gli conferisce un aspetto particolare.

Prima dell’estetica dobbiamo sempre pensare alla salute. Da questo punto di vista il mantello non è un semplice “accessorio” ma lo strato che protegge la pelle del cane dalle intemperie e da qualsiasi agente esterno che possa in qualche modo danneggiarla.

Un cane in salute ha il pelo lucente e morbido, fitto e senza chiazze di pelle scoperte. Quando è così evidentemente c’è qualcosa che non va e anche la pelle ne risente perché diventa secca e talvolta anche arrossata.

Se abbiamo intenzione di lisciare il pelo del cane dobbiamo prima di tutto curarne l’alimentazione con qualche accorgimento essenziale.

Cani con il pelo riccio o con il pelo lungo, sicuramente più delicati, hanno bisogno di un aiutino in più per avere il mantello in salute.

Per questo è necessario che la loro dieta sia ricca di acidi grassi, in particolare gli Omega 3, di cui sono ricchi alcuni tipi di carne e di pesce ma che possiamo fornirgli anche con degli appositi integratori.

Naturalmente, come sempre, ribadiamo che prima di introdurre nella dieta di Fido qualsiasi alimento o integratore è opportuno rivolgersi al veterinario per esser certi di non fare errori.

Si può lisciare il pelo del cane con la giusta toelettatura

Si può lisciare il pelo del cane? Trucchi e consigli per tenerlo sempre in ordine

Quando si parla di mantello la prima cosa che ci viene in mente è la toelettatura, ancor prima dell’alimentazione.

La toelettatura fatta nei giusti modi e con gli strumenti adeguati non solo ci consente di lisciare il pelo del cane quando è danneggiato o arruffato ma di mantenerlo sempre in buona salute.

Per questo è importante farla regolarmente in base al tipo di pelo del nostro Fido: dobbiamo spazzolarlo sempre e fargli il bagnetto quando occorre e, in casi specifici, utilizzare prodotti particolari a lui adatti.

Lisciare il pelo è un compito spesso arduo, specialmente per chi accudisce un cane dal pelo riccio. Razze come il Barboncino, il Lagotto Romagnolo, il Bichon Frisè e alcuni Terrier possono dare del filo da torcere anche ai padroncini più esperti!

Per cani con questo tipo di mantello occorrono cure giornaliere, talvolta vanno spazzolati addirittura più volte al giorno per evitare che si formino nodi e grovigli.

Lo sporco tende ad annidarsi maggiormente tra i loro adorabili “boccoletti” perciò non possiamo permetterci di abbassare la guardia e dobbiamo curarli al meglio tutti i giorni.

Non solo ricci: si può lisciare anche il pelo del cane liscio

Si può lisciare il pelo del cane? Trucchi e consigli per tenerlo sempre in ordine

Ebbene sì, anche i padroncini che accudiscono cani dal pelo liscio possono avere qualche problema nella gestione del mantello di Fido.

I cani riccioluti, si sa, hanno dei mantelli difficili da curare o meglio richiedono costanti attenzioni e accorgimenti specifici.

Ma si può allisciare anche il pelo di cani per loro natura lisci e, anzi, talvolta è necessario perché possono essere particolarmente delicati e soggetti a indesiderati “arricciamenti”.

È il caso di cani come il Maltese, razza dal mantello lungo e liscio dalla consistenza fine e molto delicata.

Spesso l’inesperienza porta i padroncini a commettere degli errori, come ad esempio lavare i cani troppo spesso pensando di renderli così più puliti.

I cani non hanno bisogno di bagnetti troppo frequenti e, anzi, questa abitudine può rovinare il mantello rendendolo crespo e indebolendolo.

Un Maltese in questo caso in poco tempo avrebbe il pelo completamente elettrizzato, debole e impossibile da gestire.

Per curare questi cani occorrono prodotti specifici, in particolare shampoo e balsami liscianti che lo ammorbidiscano, lo nutrano e lo rendano facile da pettinare.

Un altro errore è l’utilizzo improprio di rasoi elettrici su questi cani il cui pelo dovrebbe essere accorciato solo di tanto in tanto e sotto i tre centimetri, mai di più!

Salvo rarissimi casi (come un intervento chirurgico o un problema alla pelle) i cani dal pelo lungo non vanno mai tosati né privati in alcun modo del loro mantello.

Spazzole e bagnetto: prodotti e strumenti giusti

Si può lisciare il pelo del cane? Trucchi e consigli per tenerlo sempre in ordine

Si può lisciare il pelo del cane, sia che abbia un mantello riccio che liscio, ma lo strumento principale che ci occorre è la costanza!

La toelettatura deve essere regolare, ogni giorno dobbiamo spazzolare il pelo di Fido e quando facciamo il bagnetto dobbiamo servirci dei giusti prodotti.

Per un cane a pelo riccio (come il Barboncino), ad esempio, è necessario munirsi di due diversi tipi di spazzola: il cardatore, che serve a eliminare nodi e grovigli, e il pettine a denti larghi, che elimina lo sporco e liscia il mantello.

Anche il bagnetto richiede prodotti specifici per il tipo di mantello del nostro Fido. Esistono in commercio shampoo e balsami specifici per cani a pelo lungo o corto, riccio o liscio.

Ma soprattutto acquistiamo prodotti di qualità, preferibilmente naturali e anallergici, che costano un po’ di più rispetto a quelli commerciali ma mantengono il pelo in salute ed evitano reazioni cutanee.

Per qualsiasi dubbio e perplessità rivolgiamoci al nostro veterinario di fiducia, l’unico che possa darci consigli utili sia per l’alimentazione che per la toelettatura del cane.