Amstaff: carattere, indole e temperamento: cosa sapere su questo cane

amstaff si diverte correndo

Amstaff, carattere: cosa sappiamo del temperamento di questo cane? Cosa ci racconta questa razza grande e possente, dalla muscolatura estremamente tonica e dallo sguardo sicuro di sé ma tenero? Scopriamolo insieme.

Amstaff: carattere e temperamento

Amstaff: carattere, indole e temperamento: cosa sapere su questo cane

L’Amstaff è una razza che si presenta da sé. Una taglia media che si aggira fra i 30 e i 45 kg, dalla muscolatura possente, dalle zampe grandi e resistenti e dallo sguardo tenero è un cane dalle origini americane. Lo dice anche il nome stesso, in quanto l’Amstaff è anche conosciuto come American Staffordshire Terrier.

Cosa sappiamo di questo esemplare? Qual è il suo carattere? Quale temperamento dovremmo aspettarci, qualora decidessimo di prendere un amico a 4 zampe con noi?

Parole chiave: orgoglio, fierezza, superbia e testardaggine. Dette così, queste cose potrebbe farci fraintendere: non facciamoci spaventare solo dall’apparenza! La stazza, a primo impatto, fa sicuramente il suo, ma non scordiamoci che dietro ad ogni esemplare c’è molto di più che la pura estetica.

In realtà, contro ogni aspettativa, l’Amstaff è un cane che ama socializzare con l’uomo e diventare un perfetto componente della famiglia. Quello che bisogna fare assolutamente per rendere il suo atteggiamento più rilassato è dargli il tempo di abituarsi e trattarlo con la dovuta pazienza e autorità.

Sicuramente, l’Amstaff ha un carattere dominante: questo deve spaventarci in sede di addestramento? Il segreto sta tutto nel saperci fare! È molto intelligente e si adatta perfettamente alle regole che gli vengono imposte durante la sua educazione. Sveglio abbastanza da capire che tutto questo serve per instaurare un rapporto di amicizia e di convivenza, l’Amstaff non sarà un cane difficile da addestrare. Il rapporto fra uomo e cane allora diventerà indissolubile.

Ciò che bisogna considera è una questione di fondamentale importanza: insegniamogli a darci retta fin dalla tenerissima età. Così facendo, potremmo impartirgli delle regole con più facilità: tutto poi sarà più semplice.

Lui si abituerà facilmente a noi, alla nostra voce, alla nostra persona ma deve anche saper riconoscere la nostra autorità e la nostra posizione.

Dobbiamo essere bravi a non cedere e a non essere troppo morbidi in alcune situazioni, altrimenti lui potrebbe approfittarne per imporsi su di noi e distruggerci i piani. Quello che serve dunque è polso, pazienza e caparbietà: dovremmo essere più testardi di lui!

Con qualche tempo, l’Amstaff capirà perfettamente come si può gestire un rapporto uomo-cane: così, tutto sarà davvero in discesa! Lui diventerà uno dei nostri migliori amici e ci farà sentire sempre protetti e al sicuro.

Qualche dettaglio veloce riguardo l’aspetto fisico

Amstaff: carattere, indole e temperamento: cosa sapere su questo cane

Come già sottolineato, l’Amastaff è un cane di taglia media. La sua corporatura è molto possente, le zampe sono grandi, resistenti e pronte ad affrontare qualunque tipo di avventura spericolata.

Il suo portamento risulta fiero, superbo ma anche elegante: sa come imporsi in ogni situazione e come far percepire la sua presenza. Oscillando fra i 30 e i 50 kg, l’Amstaff è contornato da un pelo corto che gli ricopre tutto il corpo, che lo rende lucente e brillante.

Prendersene cura: cosa significa?

Amstaff: carattere, indole e temperamento: cosa sapere su questo cane

L’Amstaff è un cane molto resistente, tanto che il suo stato di salute generalmente non crea grossi problemi. I cani di questa razza sono abbastanza longevi, con un’aspettativa di vita che si aggira fra i 10 e i 15 anni circa.

Una patologia di cui spesso soffre, molto comune per tantissime razze, è la displasia dell’anca, spesso diagnosticata in tenera età.

A volte, si sono anche verificati dei problemi cardiopatici molto frequenti, dunque è sempre bene fare dei controlli preventivi dal veterinario, fin da quando gli esemplari sono molto cuccioli.

L’alimentazione? Cosa sappiamo? Il cane necessita di grandi quantità di cibo: la sua dose giornaliera è di circa 500-600 grammi di alimenti. Non è una razza eccessivamente ingorda, ma comunque adora mangiare: è bene controllare sempre le porzioni e fare in modo che non esageri.

Ciò di cui poi dobbiamo assolutamente preoccuparci è il movimento: l’Amstaff ha bisogno di correre e scorrazzare quotidianamente. Assicuriamoci, allora, di portarlo fuori anche più volte al giorno, di lasciarlo libero di sprecare energie e smaltire il cibo e di fare in modo che non si senta mai trascurato.