Basset Hound, a chi è adatto? Chi è il compagno umano con cui va più d’accordo

Cosa sappiamo del carattere di un Basset Hound? A chi è adatto questo simpatico esemplare tozzo e dalle orecchie lunghe? Ecco qualche informazione.

basset hound rilassato

A chi è adatto il Basset Hound? Qual è il suo atteggiamento nei confronti del mondo e dei rapporti? Ha un padroncino ideale, oppure è buono per tutta la famiglia? La convivenza in appartamento fa per lui? Cerchiamo di rispondere a queste domande per conoscere qualcosa in più su questo simpatico musetto.

Basset Hound: rapporti e relazioni

Basset Hound, a chi è adatto? Chi è il compagno umano con cui va più d'accordo

Prima di capire a chi sia più adatto un Basset Hound, è importante cercare di capire qualcosa sul suo conto. Conoscere un minimo della sua storia, della sua indole e di come si è temprato il suo carattere può aiutarci a scoprire qualcosa di importante che non si può ignorare.

Il Basset Hound è un cane di taglia media, ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini.

Appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Sezione 1A, Cani da seguita. Infatti, il Basset Hound, come dice anche il suo stesso nome, è il tipico cane da caccia: “bass” indica “basso”, per la sua stazza piccola, oppure direttamente l’appartenenza alla categoria dei cosiddetti “bassotto“; “hound“, invece, può significa sia “segugio” che “caccia“.

Da sempre utilizzato come cacciatore, il Basset Hound è un cagnolone dall’aspetto simpatico, buffo, divertente ma massiccio e forte. È un cane abbastanza dinamico, abituato a stare all’aria aperta e a sentirsi libero di scorrazzare di qua e di là alla ricerca di qualche preda da acciuffare.

Infatti, fin dall’inizio della sua storia, il Basset Hound si è reso utilissimo per la caccia a particolari tipi di animali, altrimenti molto difficili da prendere, come il coniglio o il cervo.

La sua conformazione fisica, piccola, bassa e tonica gli ha sempre permesso di infilarsi ovunque. Infatti, la vegetazione, anche quella più fitta e piena di rovi non è mai stata un problema.

Questo grande impegno che il Basset Hound ha sempre messo nell’attività della caccia può già rispondere a qualche domanda riguardo il suo atteggiamento nei confronti del mondo.

A chi è adatto un esemplare di Basset Hound? La risposta più semplice? A tutti, essendo da sempre abituato a interagire con l’uomo.

Tutto questo è anche confermato da un’altra idea. Il Basset Hound, oltre a essere un perfetto e grande lavoratore, si è reso anche perfetto come cane da compagnia.

Quando l’uomo ha iniziato a vedere che il suo piccoletto a 4 zampe riusciva ad avere un rapporto bellissimo anche di amicizia, fiducia e rispetto, cambiò rotta.

Ecco come il Basset Hound fu anche promosso a perfetto cane da compagnia, ottimo per la famiglia e ideale per la vita d’appartamento.

A chi è adatto più nello specifico?

Basset Hound, a chi è adatto? Chi è il compagno umano con cui va più d'accordo

Nonostante, quindi, sia un cane da sempre abituato a cacciare, a correre e divertirsi in grandi spazi aperti, il Basset Hound si è anche reso perfetto per un altro tipo di attività.

Il suo carattere è molto testardo, caparbio e determinato. Non ci sarà alcun tipo di lavoro che il nostro Basset Hound non saprà portare a termine al meglio delle sue possibilità. D’altra parte, però, dobbiamo considerare un fattore importante.

Qualora decidessimo di tenere in casa un esemplare di Basset Hound, dovremmo anche prendere in considerazione l’idea che esso va un minimo addestrato.

Tutto ciò deve avvenire con la massima cura e attenzione. Non perché il cane è di natura aggressiva, ma perché la sua testardaggine potrebbe ritorcersi contro.

Mentre in ambito lavorativo questa caratteristica può sicuramente tornare utile, in casa deve assolutamente essere gestita.

Ecco, allora, che un minimo di educazione sarà funzionale a canalizzare tale peculiarità solo nell’ambito lavorativo.

Una volta raggiunto questo obiettivo, possiamo stare tranquilli che l’amicizia col nostro piccolo Basset Hound non potrà che essere dolce, perfetta e serena.

Lui, quando impara a fidarsi dell’uomo che ha di fronte, diventa un grandissimo coccolone, sempre pronto al dialogo e al relax in dolce compagnia.

Rapporti con la famiglia

Basset Hound, a chi è adatto? Chi è il compagno umano con cui va più d'accordo

Per i bambini, ad esempio, è il compagno ideale di giochi. Riesce a capire che loro sono piccoli e delicati e che, quindi, hanno bisogno di essere trattati con riservatezza.

Con loro, che considerati i suoi migliori amici ma anche dei “cuccioli da proteggere”, riesce a essere paziente, dolce e affettuoso.

Con gli adulti, invece, interagisce senza problemi, a patto che si inizi la socializzazione fin dalla sua più tenera età. Lo scopo di educarlo fin da cucciolo è quello di insegnargli le regole base della convivenza in una casa.

Qui, dove si dovranno condividere non solo oggetti, stanze, spazi, ma anche tutto quello che riguarda la quotidianità, tutti devono andare d’accordo.

E con gli anziani? A quale età è più adatto il Basset Hound? In questo senso, bisogna fare un appunto. Questa razza è molto dolce, affettuosa e tenera nei confronti dell’uomo.

Tuttavia, ha una grandissima necessità che non può assolutamente essere messa in secondo piano: il bisogno di movimento. Dunque, questo è il motivo per cui solitamente il Basset Hound non è molto indicato per gli anziani.

L’esigenza di movimento è molto forte per il Basset Hound: in caso contrario, il suo fisico e l’intero organismo ne risentirebbe tantissimo.

Rapporto con altri animali

Basset Hound, a chi è adatto? Chi è il compagno umano con cui va più d'accordo

A chi è adatto, insomma, il Basset Hound? Con la famiglia, la sua relazione è serena e tranquilla, purché vengano rispettate tutte le sue esigenze.

Invece, cosa dobbiamo sapere riguardo il rapporto con altri eventuali animali presenti in appartamento? Con altri cani, la sua amicizia può nascere già in modo tranquillo.

Il Basset Hound, infatti, è abituato a cacciare in branco, dunque non si fa alcun problema a condividere la sua vita e la sua casa con altri piccoli amici a 4 zampe.

Con i gatti, invece, la situazione è un po’ più complicata. L’istinto di cacciatore si fa sentire moltissimo nei confronti dei suoi “cugini” felini. Dunque, per sua propria natura, lo porta a tenersi sempre in agguato verso i gatti, di carattere così imprevedibile e incontrollabile.

L’unica chance da tentare per fare in modo che Basset Hound e i gatti vadano d’accordo, anche in questo caso, è la socializzazione precoce.

Qualora riuscissimo a farli convivere e a insegnare a entrambi come gestire le giornate tutti insieme, l’amicizia può anche rivelarsi positiva.