I cani possono mangiare le banane? Cosa sapere e come dargliele

Gialle, fresche e zuccherine sono tra i frutti più amati al mondo: ma i cani possono mangiare le banane oppure no? Scopriamolo insieme!

Le banane sono deliziose e ricche di vitamine e sostanze nutritive essenziali, ma questo popolare alimento umano è buono per i cani? Assolutamente sì! 

Questo frutto è uno snack salutare e nutriente anche per Fido, ideale per una pausa gustosa ma senza grassi e con pochissime calorie. Le banane sono a basso contenuto di colesterolo e ricche di nutrienti che supportano la salute del quattro zampe.

Non sono solo tra i frutti più consumati dalle persone in tutto il mondo, per via del loro gusto dolce e della capacità di saziarci senza appesantirci, ma anche un’ottima scelta per Fido. Quindi sì, i cani possono mangiare le banane (con moderazione).

Indice

Consulta sempre il veterinario

cane mangia banana

Non c’è niente di sbagliato nel far mangiare una banana al cane, tuttavia prima di prendere qualsiasi iniziativa è buona norma chiedere consiglio al veterinario. Qualsiasi medico ci dirà che frutta e verdure vanno integrati nella dieta di Fido perché contengono tanti nutrienti che hanno effetti positivi sulla sua crescita.

Con i cibi che fanno bene al cane possiamo andare sul sicuro, ma dobbiamo sempre tener conto delle condizioni di salute del nostro amico a quattro zampe. Le banane, ad esempio, sono ricche di nutrienti e anche molto gustose ma di contro contengono un’alta quantità di zuccheri. Perciò sì alla banana come snack, ma con moderazione e inserendola all’interno di un piano alimentare equilibrato.

I benefici delle banane per Fido

carlino con buccia di banana in testa

I cani possono mangiare le banane, naturalmente come snack. Una pausa dolce e salutare per spezzare con la routine alimentare di Fido, quindi un alimento buono per lui ma che non può (e non deve) costituire l’intero pasto. Con l’alimentazione del cane c’è poco da scherzare e, anche quando un cibo sembra innocuo, dobbiamo prestare attenzione alle quantità e al modo in cui lo inseriamo nella dieta.

Le banane sono ricche di benefici per i nostri amici a quattro zampe, in particolare sono una grande fonte di potassio, vitamina B6 e vitamina C, fibre, magnesio e biotina. Tutte sostanze indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo di Fido.

Assumerle in forma naturale, con un ghiotto pezzetto di banana, non è forse più gratificante di integratori in pillole o gocce? Il vostro Fido vi ringrazierà!

Ma scopriamo nel dettaglio perché sono tanto importanti queste sostanze e come contribuiscono alla salute del nostro amato quattro zampe.

Vitamina B6

cane felice

La vitamina B6 (piridossina, piridossina cloridrato, piridossal-5-fosfato) svolge un ruolo importante nella produzione di proteine, ormoni e neurotrasmettitori (sostanze chimiche che trasportano segnali tra le cellule nervose). La piridossina influisce sulla salute fisica e mentale del cane ed è necessaria per la maggior parte delle funzioni corporee. 

Mantiene l’equilibrio di sodio e potassio e regola la produzione di acqua e liquidi da parte dell’organismo. Inoltre contribuisce all’assorbilmento di grassi e proteine e funge da coenzima per oltre 50 diverse reazioni nella transaminazione delle cellule del corpo (dove l’azoto viene aggiunto a un acido grasso per formare un amminoacido) e nella decarbossilazione (dove viene rimosso un carbonio per accorciare una catena di amminoacidi).

La piridossina promuove la produzione di globuli rossi, è necessaria per la normale funzione cerebrale e anche per la sintesi del DNA e dell’RNA. La vitamina B6 è importante anche per l’assorbimento della vitamina B12, oltre che per la produzione di anticorpi e per il funzionamento del sistema immunitario.

Non solo le banane, anche alimenti come il lievito di birra, i semi di girasole, il germe di grano, i semi di soia, le noci, le lenticchie, i fagioli di Lima, la farina di grano saraceno, il pesce, le uova, la carne, gli spinaci, le carote, i broccoli, il riso e i cereali integrali, le patate e l’avocado sono ottime fonti di vitamina B6.

Vitamina C

cane in giardino

Per gli esseri umani la vitamina C è letteralmente indispensabile per la sopravvivenza. Nel Novecento gli scienziati hanno scoperto che gli esseri umani sono tra le poche specie viventi che non possono produrla autonomamente, per questo dobbiamo assumerla da fonti esterne per evitare malattie.

I cani, invece, possono produrre la vitamina C e questa loro caratteristica per tanto tempo ha fatto cadere molti in errore. A lungo i nutrizionisti hanno ritenuto inutile aggiungerla alla dieta, tanto che erano pochissimi i produttori di cibo per cani che la inserivano nei loro prodotti e, se lo facevano, al massimo la utilizzavano come conservante.

C’è da dire che il cane produce la giusta quantità di vitamina C quando è sano, invece quando è malato o stressato i livelli si abbassano vertiginosamente, finché addirittura si arriva a una vera e propria carenza. Persino i cani con la febbre o quelli che fanno grandi sforzi fisici (come i cani da caccia o quelli da slitta) ne producono pochissima.

Per quanto riguarda lo stress, sappiamo bene che non fa assolutamente bene a Fido e sotto molti punti di vista. Ma è un elemento che in molte situazioni può condizionare la sua vita: gestazione, allattamento, lavoro, visite dal veterinario, ferite e malattie. Anche lo stress emotivo può incidere sulla salute del cane.

Un cane alimentato con la giusta quantità di vitamina C è molto più resistente alle malattie e dimostra una migliore capacità di guarigione da malattie o ferite. Ciò accade perché la vitamina C funge da antiossidante, proteggendo le cellule ed eliminando i radicali liberi. Questa sostanza, in pratica, inibisce la degenerazione dei tessuti e del collagene e, in combinazione con altre vitamine e minerali, protegge l’organismo.

Potassio

cane con la palla gialla

Il potassio è uno dei minerali più importanti di cui un organismo vivente ha bisogno per il corretto funzionamento. I cani possono (e dovrebbero) mangiare le banane proprio perché ne contengono una grande quantità. Questo minerale è chiamato elettrolita a causa della sua elevata reattività con l’acqua: significa che quando si dissolve in acqua, produce ioni caricati positivamente che gli consentono di condurre elettricità.

Ecco perché svolge un ruolo importante nella regolazione dei fluidi, nelle contrazioni muscolari e nell’invio di segnali nervosi. Il potassio aiuta i muscoli a contrarsi e rilassarsi, influendo sulla forza e sulla crescita muscolare complessiva del cane. Quando i livelli di potassio sono ben bilanciati, il cane ha buone capacità motorie.

Poiché ha un ruolo importante nelle contrazioni muscolari, questo minerale influsce anche sulla salute del cuore del di Fido. Se i livelli di potassio sono equilibrati, il cuore dovrebbe avere un battito cardiaco regolare e di conseguenza un normale flusso sanguigno. In più aiuta anche la digestione del cane, perché aiuta l’organismo ad assorbire velocemente tutti i nutrienti.

Poiché il potassio aiuta il corpo del tuo cane a generare impulsi nervosi, gioca un ruolo importante anche nella funzione cognitiva del cucciolo e nella sua capacità mnemonica. Come se non bastasse, si è scoperto che i cani che con livelli di potassio ottimali hanno una densità ossea più alta.

Fibre

chihuahua bianco e marrone

I cani possono mangiare le banane per via dell’alto contenuto di fibre, cioè di carboidrati complessi utili per aumentare la massa e assorbire l’acqua in eccesso. Ingerire fibre aiuta la regolarità intestinale del cane e contribuisce a produrre feci sode e formate. La fibra aiuta anche a produrre un pH intestinale sano che inibisce la crescita di batteri indesiderati nell’intestino.

Quando si acquista cibo per cani contenente fibre, dovremmo prestare attenzione a due fattori: la solubilità della fibra e la quantità di fibra digeribile totale (TGF). La fibra solubile si disperde facilmente in acqua, mentre la fibra insolubile mantiene più della sua struttura in ambienti acquosi, come il tratto gastrointestinale.

Sfortunatamente, le etichette nutrizionali degli alimenti per animali domestici non forniscono informazioni sulla solubilità delle fibre o sul TGF. Meglio chiedere al veterinario un aiutino per capire quale cibo per cani fornirà a Fido ciò di cui ha realmente bisogno. La fibra nel cibo per cani proviene da una varietà di fonti, inclusi cereali come mais e riso integrale, oltre a soia, polpa di barbabietola, gusci di arachidi, pectina e cellulosa.

Le fibre sono importanti per i nostri quattro zampe anche per un altro motivo: aiutano a gestire il diabete nei cani , poiché regolano i livelli di glucosio nel sangue. Sono utili, inoltre per gestire il peso del cane o per favorire la perdita di peso. Questo perché la fibra aumenta la massa e aiuta i cani a sentirsi sazi, consumando meno calorie.

La fibra alimentare viene aggiunta anche agli alimenti terapeutici per aiutare a ridurre l’accumulo di placca dentale e tartaro. Serve, inoltre, a bilanciare i livelli di colesterolo nel sangue, controllare il peso corporeo e scoraggiare il consumo di cibi spazzatura. Inoltre aiuta a gestire condizioni come la diarrea cronica e la stitichezza.

Magnesio

cane pastore tedesco

Il magnesio è classificato come un macrominerale essenziale, il che significa semplicemente che il corpo non può produrlo (o produrne abbastanza) per soddisfare i bisogni dell’organismo. Pertanto deve essere incluso nella dieta del cane in quantità sufficienti per evitare carenze.

Tutti i macrominerali sono importanti per Fido, ma il magnesio è davvero formidabile. Contribuisce a più di 300 reazioni biochimiche nel corpo, aiuta a mantenere la normale funzione nervosa e muscolare, supporta un sistema immunitario sano, mantiene il battito cardiaco costante e aiuta le ossa a rimanere forti. Aiuta anche a regolare i livelli di glucosio nel sangue e a produrre energia e proteine. 

Facciamo molta attenzione alle carenze di magnesio, motivo per cui non è affatto un’idea sbagliata far manggiare le banane al cane. Questa condizione, chiamata ipomagnesemia, provoca gravi alterazioni delle funzioni muscolo-scheletriche, con conseguente tetania (grave dolore muscolare) e una varietà di miopatie (malattie dei muscoli scheletrici. Ma le conseguenze non finiscono qui: aritmie cardiache ventricolari, tachicardia e tachiaritmie, resistenza agli effetti della sindrome paratiroidea, aumento dell’assorbimento di calcio nelle ossa e rischio di tossicità della digossina.

Biotina

cane a pelo lungo

I cani possono mangiare le banane, infine, per via di un’altra sostanza che contengono chiamata biotina. Si tratta di una vitamina del gruppo B ben nota nella cura della pelle umana e nei prodotti per la cura dei capelli. Spesso il medico consiglia ai pazienti di assumere biotina extra o di utilizzare prodotti che la contengano per mantenere sani i nostri capelli e la nostra pelle.

Dare al cane cibo con biotina è utile per i medesimi motivi. Può aiutare a mantenere la pelle e il pelo del cane sani, ma non solo: la biotina supporta anche il tessuto connettivo all’interno del corpo del cane. Naturalmente presente nella carne, i cani con una dieta sana ed equilibrata dovrebbero assumere la biotina di cui hanno bisogno.

Oltre a pelle e pelo, il cane che assume la giusta quantità di biotina nei pasti hanno un sistema nervoso più sano. Il sistema nervoso di Fido funziona grazie alle fibre e alle cellule nervose, grazie alle quali trasmette gli impulsi nervosi in tutto l’organismo. La biotina è fondamentale per lo sviluppo di queste cellule e fibre e per il mantenimento di cellule e tessuti sani in tutto il corpo del cane. Inoltre aiuta a elaborare e metabolizzare gli acidi grassi e le proteine.

Banana al cane e possibili effetti negativi

cane che sta male

Non è tutto oro quello che luccica e far mangiare la banana al cane produce tanti benefici, ma non solo. Anche la frutta potrebbe avere degli effetti negativi sulla sua salute. La banana è particolarmente ricca di carboidrati e un’assunzione troppo frequente potrebbe aumentare i livelli di zuccheri nel sangue, con gravi conseguenze sulla salute. Troppo zucchero, ad esempio, potrebbe portare il cane a sviluppare il diabete.

Dare troppa banana al cane può causare stitichezza, un grave aumento di peso (con rischio obesità) e irregolarità della glicemia. Inoltre il consumo eccessivo di questo frutto potrebbe provocare iperkaliemia, ovvero un aumento vertiginoso dei livelli di potassio nel sangue. Un problema da non sottovalutare, perché potrebbe causare grav problemi cardiaci e perfino arresto cardiaco.

Non dimentichiamo, poi, che alcuni cani non riescono a digerire bene frutti come le banane e che l’assunzione di un eccessivo numero di fibre può portare a costipazione o diarrea.

Quante banane posso dare al cane

cane guarda una banana

I cani possono mangiare le banane ma, come anticipato, dobbiamo capire quali sono le giuste quantità da dargli e soprattutto come dargliele. La quantità, naturalmente, dipende dalla mole del cane. Ma questo è un principio che vale per ogni tipo di alimento e, se abbiamo dubbi in merito, possiamo consultare il veterinario per andare sul sicuro.

In media un cane di piccola taglia dovrebbe mangiare un terzo della banana, mentre un cane di piccola o media ne può mangiare metà. Invece al cane di taglia grande possiamo darne una piccola o poco meno di una intera, proprio perché ha un corpo di dimensioni e peso maggiori.

Le banane fanno bene ai cani, ma ciò non significa che possiamo dargliene ogni giorno! Facciamo sempre attenzione alle quantità ma anche alla regolarità con cui le mangia: non più di una volta alla settimana è sufficiente, alternandole con altri frutti.

Come dare le banane al cane

cucciolo di cane mangia pezzi di banana

Come tutta la frutta anche le banane devono essere sempre tagliate a pezzetti, non importa di che taglia sia il nostro amico a quattro zampe. Il cane che la mangia intera non solo può avere difficoltà ad addentarla, ma rischia anche di affogarsi o strozzarsi.

Altra cosa importantissima: la banana va sempre sbucciata, senza se e senza ma. È dura e difficile sia da masticare che da digerire, perciò non facciamo l’errore di lanciare la banana al cane con tutta la buccia…rischiamo davvero grosso!

Non dimentichiamo, poi, che la parte esterna dei frutti prima di arrivare alle nostre tavole si imbatte in agenti chimici e patogeni che possono compromettere irrimediabilmente la salute dei nostri quattro zampe. La buccia di banana non va bene per i cani, ma altri frutti interamente commestibili vanno sempre lavati con cura sotto l’acqua corrente.

C’è un altro motivo per cui la buccia di banana è assolutamente out per Fido: contiene il doppio del potassio rispetto al frutto, oltre a una maggiore quantità di fibre. E abbiamo già visto quali potrebbero essere le conseguenze di un sovradosaggio di queste sostanze per la salute del cane!

Alimentazione sana ed equilibrata

cane con le orecchie a farfalla

In definitiva i cani possono mangiare le banane, senza esagerare con le dosi e soprattutto mai troppo di frequente. La banana non sostituisce tutti valori di un pasto normale e contiene delle sostanze che, se assunte troppo spesso, possono compromettere la salute di Fido.

La dieta del nostro cane deve essere ben equilibrata e bilanciata, con pasti mai troppo abbondanti o ricchi di cibi spazzatura. Sta a noi decidere se optare per un’alimentazione industriale (scatolette di umido e crocchette) oppure di pietanze preparate in casa. Unica condizione è che i prodotti scelti siano sempre di ottima qualità: sull’alimentazione del nostro Fido non dobbiamo badare a spese!

Naturalmente chiediamo sempre consiglio al nostro veterinario di fiducia per valutare cosa sia meglio per il cane. Dobbiamo sempre considerare anche le sue condizioni di salute, la sua età o le esigenze specifiche della razza. La dieta di ogni cane dovrebbe essere a base di proteine, con il giusto apporto di carboidrati, vitamine e minerali e della giusta quantità di fibre, per una corretta digestione.

Ci sono cani che riescono a digerire di tutto, altri che al contrario hanno difficoltà ad assimilare alcuni cibi. Anche questa è una discriminante nella scelta dei pasti da dare ai nostri quattro zampe. Ad esempio i cani possono mangiare le banane, ma alcuni di essi non riescono a digerirle bene. Quindi sarebbe meglio optare per altri cibi che fanno bene alla loro salute, scongiurando il rischio di dover correre in tutta fretta dal veterinario.

Quando decidiamo di aggiungere nuovi alimenti alla dieta di Fido (come le banane) è fondamentale consultare il veterinario. Ci aiuta non solo a dargli le giuste quantità, ma anche per un altro motivo: forse non ci avete mai pensato, ma il cane potrebbe essere allergico alla banana! Per questo si consiglia sempre di introdurre un nuovo cibo in maniera graduale, in modo da poter osservare eventuali reazioni avverse e capire se l’organismo lo tollera o meno.

Snack alla banana per cani

weimaraner che mangia una banana

È importante che Fido mangi frutta e verdure freschissime, ma ogni tanto possiamo concedergli un delizioso sfizio. Non possiamo negarlo: viziare i nostri amici a quattro zampe è una delle cose che preferiamo di più al mondo! L’importante è farlo con intelligenza, dando sempre la priorità alla loro salute e al loro benessere.

Per dare la banana al cane – se abbiamo un po’ di tempo libero – possiamo cimentarci nella preparazione di biscotti alla banana davvero molto semplici. Bastano 150 g di farina di farro (o di riso), 1 tuorlo d’uovo e una banana matura. Per prima cosa in una ciotola schiacciamo la banana, aggiungendo 100 g di farina e amalgamando il tutto. Poi aggiungiamo il tuorlo sbattuto e lavoriamo con una forchetta incrementando con la restante farina, fino a ottenere un composto compatto ma morbido.

A questo punto stendiamo l’impasto su della carta forno e inforniamo in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti. Estraiamo la teglia, creiamo le formine con uno stampino e inforniamo di nuovo il tutto per altri 5 minuti, girando e controllando che i biscotti non si brucino. Ed ecco che i cani possono mangiare le banane anche con dei deliziosi snack fatti in casa, semplici e completamente naturali!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati