Shiba Inu, tutto su questa razza: carattere, curiosità, consigli e cure

Conosciamo lo Shiba Inu? Sappiamo qualcosa di lui? Ecco le informazioni principali per conoscerlo in ogni suo aspetto!

Chi è lo Shiba Inu? Quanto conosciamo questo esemplare dallo sguardo dolcissimo e dall’aspetto elegante e raffinato? Sappiamo niente di lui? Prima di scegliere se accogliere un esemplare del genere in casa, è importantissimo provvedere a informarsi riguardo vari aspetti del suo essere.

Qual è il suo carattere? È un cane adatto alla vita d’appartamento? Con chi riesce a convivere meglio? Oppure: ci sono delle particolari curiosità che fanno riferimento a questa razza? Sicuramente la storia e l’origine di ogni cane è determinante poiché ha temprato il temperamento e ha reso ogni singolo esemplare quello che è.

Andiamo a capire tutti i dettagli che descrivono al meglio lo Shiba Inu, a partire dalla vicenda che racconta la sua comparsa, dalle caratteristiche fisiche che lo contraddistinguono, fino a svelare i segreti che possono aiutarci ad interagire nel modo migliore con lui.

Indice

Origini: storia dello Shiba Inu

musetto cane giapponese

Chi è lo Shiba Inu? Da dove viene questo splendido ed elegantissimo esemplare dal muso simpatico e dallo sguardo penetrante? Cosa sappiamo di lui? Quali sono le informazioni principali che descrivono la sua vicenda?

La prima informazione che si deve dare riguardo lo Shiba Inu è legata alla sua origine: è un cane originario del Giappone, fatto di cui gli abitanti vanno molto fieri.

È uno dei cani più antichi che ci siano, tanto da essere considerato quasi leggendario. Nel suo luogo natio, la parola “shiba” sta ad indicare qualcosa di “piccolo”. Già questo, quindi, ci fa capire qualcosa riguardo la sua stazza.

Lo Shiba Inu è un cane di taglia piccola, il cui peso varia fra i 12 e i 15 kg, a seconda del sesso o di vari elementi tipici dell’esemplare specifico.

Nella sua zona d’origine, lo Shiba Inu inizialmente era utilizzato come cane da caccia. In particolare, si occupava di rincorrere animali di piccola taglia, specialmente quelli molto agili nel nascondersi. Era ottimo anche per accalappiarsi gli uccelli.

Lui si rendeva davvero perfetto per tali pratiche, poiché è sempre stato un cane rapido, velocissimo e molto furbo, perfetto per le “gare” di resistenza o per le avventure nel bel mezzo della natura.

La conformazione fisica che conosciamo oggi è stata ottenuta a seguito di vari incroci fatti nel corso del tempo fra differenti esemplari di varia natura e dalla morfologia assai diversa.

Nel corso del tempo, date le splendide capacità di ricerca e da ottimo cacciatore, lo Shiba Inu venne utilizzato anche per reperire animali difficilissimi, quali cervi o daini.

Nonostante la loro stazza decisamente più grande e apparentemente “fuori portata” per un cagnolino del genere, ogni singolo esemplare di Shiba Inu non deluse mai le aspettative.

Questo cagnolino era molto diffuso soprattutto nella zona del Giappone. In particolare, era molto conosciuto nei territori montuosi, dove ogni esemplare poteva perfettamente portare a termine il suo compito di cacciatore nel migliore dei modi.

Molto spesso, tuttavia, succedeva che in Giappone venissero importati degli esemplari di razze lì ancora poco conosciute, che provenivano principalmente dall’Inghilterra. Essi erano, ad esempio, il Setter Inglese o il Pointer Inglese, dei cani, anch’essi, ottimi e soprattutto famosi per l’attività venatoria.

Di seguito a questi fatti, dunque, lo Shiba Inu cominciò ad essere incrociato con tali esemplari. Qual era lo scopo degli appassionati che tentarono questi accoppiamenti? Probabilmente quello di ottenere dei cani che fossero quanto più possibile resistenti, rapidi, forti e determinati nel completare ogni tipo di compito.

Dunque, al tempo, trovare un esemplare di Shiba Inu di razza pura era praticamente impossibile. Ormai, infatti, tutti erano mischiati in modo alquanto complicato per essere riconosciuti.

Nel corso del tempo, poi, mano a mano che gli appassionati si rimboccarono le maniche, si tornò ad avere una sorta di “standard” (non ancora ufficiale) che doveva rispettare determinate caratteristiche.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, come spesso avvenne per tantissime razze, anche lo Shiba Inu rischiò l’estinzione. Essendo già molto complicato trovare un esemplare aderente perfettamente a quello originario, durante gli anni della guerra fu quasi impossibile selezionare la razza.

Tuttavia, ci furono delle personalità di grande spicco che salvarono i pochi esemplari rimasti e si preoccuparono di non abbandonare a sé stessa una razza così pregiata.

Oggi, per fortuna, abbiamo l’onore di poter conoscere uno Shiba Inu elegantissimo, bellissimo, dallo sguardo intrigante che fa innamorare a prima vista e dal portamento fiero e sicuro di sé.

Dopo aver ottenuto, verso la fine del Novecento, alcuni riconoscimenti ufficiali, cominciò ad essere esportato anche in altre parti del mondo, a cominciare dagli Stati Uniti all’Inghilterra, fino all’Australia.

Caratteristiche fisiche

shiba inu gironzola nel bosco

Com’è fatto lo Shiba Inu? Quali sono le principali caratteristiche che lo inquadrano al meglio? Come è stato già sottolineato, la razza è di taglia piccola, ha un’aspettativa di vita che varia fra i 12 e i 15 anni circa e un peso che si aggira fra i 12 e i 15 kg circa.

La testa ha una forma elegante e allungata, che termina nel muso lungo e un tartufo di media grandezza. Le orecchie si ergono dritte, a forma di piccolo triangolo e finiscono con la punta leggermente arrotondata.

Il corpo ha una conformazione armoniosa e proporzionata in ogni suo angolo. La corporatura è massiccia e muscolosa e gode di un’ossatura forte e resistente, pronta ad affrontare qualunque tipo di suolo o di attività.

Tonicità e forza, dunque, sono le principali peculiarità che contraddistinguono la struttura fisica principale tipica dello Shiba Inu.

Gli occhi sono a mandorla, in perfetto tema giapponese. Sono di colore nero scurissimo e sono davvero molto piccoli. Nonostante siano due piccole e scure fessure che si inseriscono nel colore chiaro del pelo, gli occhi dello Shiba Inu sono caratterizzati da uno sguardo profondo, penetrante e profondissimo.

Allo stesso tempo, comunque, dal suo sguardo si può percepire anche dolcezza, tenerezza, furbizia. Dietro a questi occhi così incredibili, però, possiamo cogliere anche tutta la sua intelligenza.

Altro elemento caratterizzante è la coda. Essa ha la classica forma “all’insù“. Relativamente spessa, è rigida ed è tenuta sempre dritta. Si arriccia verso la fine: questo dettaglio offre al piccolo Shiba un aspetto buffo e simpatico, che si contrappone alla serietà e all’eleganza offerte dalla struttura generale del corpo.

Il pelo è abbastanza corto, fitto, denso, soffice e tenero al tatto. Ha un folto sotto-pelo, che gli permette maggiore protezione. I colori principali ammessi dallo standard sono il rosso, il nero-focato, il sesamo, il sesamo misto al nero, il sesamo misto al rosso, tendente ad un arancio molto intenso.

Che tipo è? Carattere e temperamento

shiba inu in mezzo alla neve

Chi è lo Shiba Inu? Cosa sappiamo di lui? Di cosa dobbiamo preoccuparci quando scegliamo di accogliere in casa un cucciolo di questa bellissima razza? Vediamo quello che bisogna sapere riguardo il temperamento dello Shiba Inu. Questo può aiutarci a comprendere al meglio come interagire con lui in ogni momento della sua giornata.

La prima caratteristica che si deve sottolineare? Il carattere dello Shiba Inu lo rende molto orgoglioso, fiero di sé e sempre pronto ad affrontare ogni situazione con determinazione e caparbietà. Ha un’indole forte, indipendente e autonoma, tanto che risulta a volte un po’ difficile entrarci in confidenza con serenità.

Sicuramente, insomma, non dobbiamo aspettarci un cagnolino troppo disponibile al dialogo e alla socializzazione. O meglio: ci vogliono tempo, pazienza, polso ed esperienza per agire al meglio nei suoi confronti e conquistare la sua fiducia.

Lo Shiba Inu è un cane testardo e perseverante, che sa di certo il fatto suo! Non è un animale che si fa sottomettere facilmente, anzi cerca sempre di sovrastare le persone o gli animali che gli sono intorno con il suo carattere autoritario e imponente.

Essendo stato abituato principalmente a stare all’aperto e a cacciare, ha sviluppato una predisposizione alla diffidenza. Effettivamente, stare sull’attenti in ogni istante è quello che più serviva per vivere in mezzo alla natura e stare alla larga da eventuali predatori. Ecco perché poi, quando è diventato un cane principalmente da compagnia, ha mantenuta questo tipo di mentalità.

Insomma, è un cane che ha bisogno dei suoi spazi e crede di poter essere autonomo e indipendente in ogni cosa. Fosse per lui, non chiederebbe mai aiuto a nessuno nello svolgere ogni tipo di attività. Questo lo porta a trovarsi molto bene in solitudine. Non disdegna restare da solo in totale relax per qualche tempo, anzi è sempre molto contento di poterlo fare per dedicare qualche ora alle sue cose e alla sua privacy.

Tuttavia, questa descrizione non deve farci ritrattare nella decisione di voler accogliere uno Shiba Inu in casa, anzi! Quello che conta, forse il segreto per entrare in contatto con lui, è quello di educarlo fin dalla tenerissima età a vivere con altre persone o altri animali.

Dopo aver conquistato il suo cuore, lo Shiba Inu sa essere un cane fedelissimo, che si affeziona in modo simbiotico e totalizzante ai suoi amici umani. I termini che possono descrivere il suo carattere, dopo che si è presa confidenza con il suo scostante temperamento, sono fedeltà, lealtà e rispetto.

Sicuramente, è pur sempre un cane che mantiene un certo profilo. Non si lascia mai trascinare dalle “frivolezze”, anzi è sempre molto serio nell’affrontare qualunque tipo attività, dalla più banale a quella più “importante”.

Sa essere anche tenero e dolce, ma a modo suo. Non dobbiamo aspettarci un cane completamente dedito allo scambio di effusioni, tanto meno uno che ricerca coccole h24. Anzi…tutt’altro! Lo Shiba Inu è sempre molto sicuro di sé, rimanere sempre sulle sue e non si “abbassa a certi livelli”, che secondo lui sono “sciocchi”.

Tuttavia, sa dimostrarci in modo elegante e raffinato il suo affetto. Rimane accanto al suo amico umano in ogni situazione, specialmente in quelle che reputa difficili da gestire. Di sicuro, possiamo sempre contare sullo Shiba Inu, in qualunque momento della nostra vita. Lui non ci abbandonerà mai, tanto meno ci deluderà!

Sa essere allegro, giocherellone, serio, divertente e anche coccolone (in modo moderato e mai esuberante). Sa rispettare la privacy degli altri, esattamente come pretende che venga rispettata la sua. È un cane protettivo e un ottimo guardiano sia della proprietà, della casa e della famiglia in generale.

Nonostante non sia un grandissimo coccolone, riesce a dimostrare il suo affetto con la lealtà e il rispetto rigoroso che mette in ogni sua azione specifica. Ha bisogno, inoltre, di fare un po’ di movimento, essendo sempre abituato a scorrazzare liberamente in giro per la natura, alla ricerca di stimoli sempre nuovi che possano stuzzicare la sua intelligenza.

Infatti, è un cane furbo, sveglio e perspicace: non gli sfugge davvero niente! Ecco perché deve avere sempre tutto sotto controllo e deve fare in modo di non sottovalutare neanche il più piccolo dettaglio. Insomma, è un cane dalle mille risorse: in sua presenza, non smetteremo mai di stupirci!

A chi è adatto?

shiba inu rilassato

Abbiamo assodato ormai che lo Shiba Inu è un cane molto particolare, dal carattere testardo, dal temperamento indipendente e dall’indole tendenzialmente solitaria, ma pur sempre sensibile e disponibile, almeno in alcuni momenti.

La domanda che sorge spontanea a questo punto, allora, è: a chi è adatto questo tipo di cane? Di fronte a chi riesce a relazionarsi in modo perfetto? La famiglia fa per lui, oppure sarebbe meglio evitare di portare un esemplare del genere in casa con delle persone con cui dovrà convivere?

Ebbene, bisogna fare delle precisazioni. Abbiamo sottolineato che lo Shiba Inu è un cane dalla gestione non proprio semplice, poiché il suo carattere lo rende davvero molto particolare. Tuttavia, come abbiamo già sottolineato, questo non significa che la convivenza sia impossibile.

Lo Shiba Inu, ad esempio, è un cane molto adatto ai bambini: la sua indole da guardiano e da ottimo protettore delle cose a cui tiene si presta perfettamente per la difesa dei piccini. Loro, fra l’altro, sono degli ottimi compagni di vita per lui, poiché sono molto energici, vispi, vivaci e sempre pronti a interagire con gli altri.

La cosa importante è far capire loro che non devono mai essere troppo esuberanti, altrimenti lo Shiba Inu potrebbe rendersi scostante e non essere ben predisposto nei loro confronti. Certo è che non si pone mai in modo aggressivo, poiché questo non rientra nella sua indole: potrebbe semplicemente cominciare ad ignorarli, perché non tollera le cose troppo espansive.

Qualora si riuscisse a mantenere un profilo basso e un rapporto sereno, basato sul rispetto reciproco, il tutto sarebbe in discesa. I bambini potrebbe crescere ancora più sani, forti e in perfetta salute in compagnia del migliore amico di sempre: uno Shiba Inu personale, fedele, leale e sempre pronto ad entrare in azione nel momento del bisogno è quello che fa per loro!

Per le persone anziane invece? Si presta a questo tipo di rapporto oppure no? Data la sua indole predisposta per la serenità, per il rispetto reciproco e per i sacrosanti momenti di privacy, lo Shiba Inu potrebbe rendersi davvero un ottimo elemento per la compagnia della persone avanti con l’età.

È chiaro che bisogna cominciare un percorso di educazione fin dalla sua tenerissima età affinché tutti riescano a trovare un equilibrio e a stabilire la giusta confidenza. Dopo questo passo così importante, potremmo passare all’azione: lo Shiba Inu può convivere con persone anziane? Sì, a patto che qualcuno si preoccupi giornalmente di portarlo a spasso per le dovute passeggiate giornaliere.

Al di là di questo, è un ottimo guardiano e protettore. In sua presenza, i nostri cari anziani potranno avere un punto di riferimento sicuro e costante, sul quale poter sempre contare, sia nel momento del bisogno, che negli istanti di necessaria e piacevole compagnia.

E in presenza di altri animali? Come si comporta lo Shiba Inu? Con altri cani non è il massimo: il suo temperamento molto territoriale lo porta ad essere molto attaccato alle sue cose, alle persone e ai luoghi in cui è abituato a vivere. Dunque, specialmente con cani maschi, non è molto disponibile. Chiaro è che la socializzazione precoce è sempre il punto di partenza essenziale per rendere il tutto molto più rilassato.

E con i gatti? L’unica condizione che fa sì che lui possa convivere serenamente in presenza dei felini è questa: farli crescere insieme e farli entrare in casa nello stesso momento.

Per quanto riguarda, invece, eventuali gatti randagi che potrebbe incontrare casualmente sulla sua strada, il discorso è diverso: non tollera minimamente altre presenze, dunque potrebbe non essere molto dolce nei loro confronti.

Quello che è certo è che lo Shiba Inu non è molto contento di vedere estranei. Dunque, di fronte alle persone che non conosce non è mai troppo disponibile. Per questo è ancora più importante lavorare sulla sua educazione e sul suo addestramento. Insegnargli che non tutti gli estranei sono dei “nemici” potenziali è essenziale.

Così facendo, potremo stare tranquilli nel momento in cui decidessimo di invitare qualcuno a casa! Di certo non dobbiamo aspettarci una grande serenità o socialità da parte del nostro piccolo Shiba: lui rimarrà pur sempre sulle sue, ma almeno non si porrà in modo difensivo per “paura” di una possibile minaccia.

Addestramento dello Shiba Inu

shiba inu fra le piante

Cosa dobbiamo sapere riguardo l’addestramento dello Shiba Inu? Quali sono i trucchi per educarlo al meglio? Certamente, non è un cane di facile gestione. Dunque, dobbiamo essere molto bravi a capire quale sia la strategia più adatta per andare incontro alle sue esigenze e creare la convivenza migliore che ci possa essere.

Essendo un cane molto testardo e caparbio, non possiamo di certo pensare che il suo atteggiamento nei confronti delle regole o delle imposizioni sia tranquillo e disponibile, anzi! Per educarlo al meglio, è necessario prima di tutto entrare in confidenza con lui e provare a conquistare la sua fiducia.

Inizialmente, è probabile che lo Shiba Inu sia distaccato e scostante, poiché non vuole minimamente saperne di amicizie e “persone” che possano intasare la sua serenità. Piano piano, poi, con polso, autorità e rispetto, inizierà a capire che non siamo lì per creargli disagi, anzi: tutt’altro!

Rinforzo positivo, stimolazione corretta, rispetto della privacy e disponibilità alla pazienza e al dialogo sono tutti elementi che possono rendere il nostro rapporto con lui profondo e disteso. Ci vuole tempo e calma, ma prima o poi riusciremo nell’impresa.

L’importante è questo: lasciargli sempre i suoi spazi, ma allo stesso tempo fargli capire che siamo lì per lui e che vogliamo solo il suo bene più profondo. Sicuramente, per ottenere il risultato migliore, dobbiamo agire fin dalla tenerissima età e farlo socializzare con l’ambiente e con le persone della famiglia dal primo momento.

Stato di salute

cane di profilo

Lo Shiba Inu è un cane molto resistente e forte. Nonostante ciò, la razza può essere soggetta a qualche patologia che può mettere in discussione il suo stato di benessere. Purtroppo, per quanto vorremmo che i nostri piccoli amici a 4 zampe siano sempre in perfetta salute, dobbiamo accettare che qualche problema può sorgere in ogni momento.

La razza, ad esempio, soffre molto spesso di ipotiroidismo. Esso consiste in valori sballati degli ormoni della tiroide che possono causare dei problemi anche molto seri allo stato di salute generale di Fido. Fra questi, i possibili effetti collaterali possono essere attacchi epilettici, alopecia locale o totale, obesità, letargia generale, comparsa di macchie particolari sulla pelle.

Un’altra patologia a cui lo Shiba Inu è particolarmente soggetto è quella definita chilotorace. Cos’è? Essa sembra essere molto tipica di questa razza, poiché la maggior degli esemplari di tale categoria la sviluppano. Consiste nell’accumulo eccessivo di lipidi in quello spazio che viene definito “pleurico“, ovvero la zona che si trova fra i polmoni e la cavità toracica. Le conseguenze di questa problematica possono essere la difficoltà respiratoria, la tosse frequente, l’inappetenza, la letargia.

Altre patologie tipiche di moltissime razze, invece, che possono colpire anche lo Shiba Inu, sono le classiche: lussazione della rotula, displasia dell’anca o displasia del gomito, glaucoma, atrofia progressiva della retina.

Curiosità sulla razza

shiba inu nella neve

Una curiosità molto particolare riguardo lo Shiba Inu è legata alla conformazione del suo musetto. La peculiarità di cui andiamo a parlare è quella che in giapponese viene chiamata “urajiro“. Questa caratteristica consiste nella presenza di striature bianche ai due lati del musetto, che si estendono fino alle guance e alla parte inferiore della mascella.

Tale schizzo di colore è presente anche sulla parte di fronte del petto, lungo tutto il collo e, leggermente, sulla coda. Il bianco candido di queste zone si contrappone al rosso-arancio intenso del resto del corpo.

Prezzo dello Shiba Inu

shiba inu gioca nel prato

Dopo aver descritto al meglio tutto quello che bisogna sapere sullo Shiba Inu, andiamo adesso a scoprire come dobbiamo muoverci per accogliere in casa un esemplare di questa razza.

Prima di tutto, è importantissimo informarsi riguardo le strutture ufficialmente riconosciute che si occupano di selezionare e portare avanti la razza tramite i vari accoppiamenti. Dopo di che, la domanda che sorge spontanea è la seguente: qual è il prezzo di uno Shiba Inu? Quanto costa un esemplare di questa categoria?

Ovviamente, come sempre avviene, non si può dare un prezzo che valga a livello universale per tutti gli esemplari e per tutti gli allevamenti. Esso, infatti, può variare in base a vari fattori, quali l’aderenza perfetta o meno allo standard di razza, lo stile di vita, l’età, il sesso, l’eventuale presenza di difetti fisici o altro.

Comunque, il range indicativo entro il quale si muove il costo di uno Shia Inu è molto esteso. Si può partire da un minimo di 1000€ fino ad arrivare addirittura ai 3000€ circa. Tutto dipende dal tipo di esemplare che abbiamo di fronte.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati