Lussazione della lente oculare del cane: sintomi e trattamento

Se Fido non riesce a mettere a fuoco o prova dolore agli occhi, potremmo essere in presenza di una lussazione della lente oculare del cane

La lussazione della lente oculare del cane è uno spostamento parziale o totale del cosiddetto cristallino, che causa una perdita della vista.

Normalmente la lente o cristallino si trova tra il corpo vitreo e la pupilla dalle cosiddette fibre zonulari, che la fissano alla retina.

Sebbene non abbia spesso un impatto fisico, la lussazione della lente oculare del cane può essere molto dolorosa e va curata in fretta.

Se non viene curata adeguatamente la vista del cane potrebbe essere compromessa per sempre e potrebbe, inoltre, avere delle complicazioni come il glaucoma.

La lussazione della lente oculare del cane è riconosciuta come condizione ereditaria nei Terrier, negli Shar Pei, nei Corgi e nei Collie.

Sintomi

Alcuni cani non presentano alcun sintomo di lussazione della lente oculare e ciò dipende in sostanza dalla posizione che questa assume nello spostamento.

occhio gonfio del cane

In genere possiamo notare nel cane una difficoltà nel mettere a fuoco ciò che lo circonda e quindi difficoltà a orientarsi.

In presenza di sintomi più gravi ed evidenti dobbiamo portare subito il cane dal veterinario per capirne le cause.

Ecco i sintomi più comuni:

  • L’occhio è gonfio;
  • Il cane strofina il viso contro il pavimento o altri oggetti;
  • Gli occhi lacrimano eccessivamente;
  • La palpebra si contrae;
  • La vista del cane è ridotta.

In alcuni casi la lussazione della lente oculare del cane viene scoperta soltanto durante una visita oculistica.

Teniamo presente, inoltre, che lo spostamento del cristallino si può verificare in uno solo o in entrambi gli occhi contemporaneamente.

Lussazione posteriore o anteriore

Nei cani si possono verificare due diversi tipi di lussazione oculare, una detta posteriore e una detta anteriore.

cane anziano

La lussazione posteriore si verifica quando la lente si sposta all’indietro nella cavità vitrea ed è frequente nei cani anziani.

Questo tipo di lussazione della lente raramente causa dolore nel cane, tuttavia può essere pericolosa e provocare infiammazione e glaucoma.

La lussazione anteriore, invece, si verifica quando la lente si sposta in avanti, nella camera anteriore dell’occhio.

Questa condizione provoca l’aumento della pressione intraoculare e blocca il normale drenaggio dell’occhio, causando glaucoma o un anomalo gonfiore della cornea.

In genere questo tipo di lussazione della lente oculare si trasmette geneticamente tra membri di una stessa razza.

Cause della lussazione della lente oculare nel cane

Se la lussazione della lente oculare nel cane non viene trattata in tempo, può causare cecità e provocare un forte dolore.

cane con la cataratta

Per questo è importante far controllare Fido dal veterinario in modo da procedere con il trattamento più adeguato in tempi stretti ed evitare danni permanenti.

In genere le cause principali del dislocamento della lente sono da ricercare nell’anzianità del cane o nei fattori di ereditarietà.

Ma tra le cause troviamo anche un indebolimento dei legamenti e delle fibre oculari, uno stato infiammatorio oppure l’ingrandimento del globo oculare dovuto al glaucoma.

Anche un tumore dell’occhio può provocare lo spostamento della lente oculare, così come la cataratta.

Diagnosi

Per diagnosticare correttamente la lussazione della lente oculare nel cane il veterinario deve eseguire un controllo specifico degli occhi e della vista.

cisti nel cane

Raccogliendo tutte le informazioni relative ai sintomi (visibili e non) e relative all’età e alla razza del cane, può procedere con i test e gli esami più opportuni.

Gli strumenti diagnostici utili a questo tipo di diagnosi sono l’oftalmoscopio, con cui il veterinario osserva da vicino la parte posteriore dell’occhio, il gonoscopio, per guardare lo spazio tra iride e cornea, e il tonometro, che misura la pressione intraoculare.

Trattamento

Nei casi più gravi di lussazione della lente oculare nel cane il veterinario dovrà necessariamente procedere con l’asportazione chirurgica.

intervento chirurgico veterinario

Perciò è necessario il ricovero in ospedale e, dopo l’intervento, il cane dovrà stare a riposo per diverse settimane evitando i movimenti bruschi.

Dopo l’intervento la vista potrebbe migliorare considerevolmente, purtroppo però in molti casi nascono delle complicazioni come il distacco della retina o il glaucoma.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati